Ubuntu su Pc (con Windows già presente)

So che non è un forum specializzato in materia di Pc però credo che tra voi ci sarà sicuramente qualcuno che potrà aiutarmi.

Vorrei installare Ubuntu su un Pc su cui c’è già installato Windows. Vi sono presenti già due partizioni sul hard disk (C e D ). Da quello che ho capito il nuovo sistema va installato su una partizione diversa da quella su cui ci sta l’altro OS ( C nel mio caso). Esiste un modo per spezzare questa partizione C in 2 in modo da farci stare anche Ubuntu.

Inoltre per un Pc con se seguenti caratteristiche (sotto) il rallentamento dovuto a due sistemi operativi sarà grande?
memoria: 3 GB Ram
hard-disk: 150 GB (attualmente C=100 e D=50)
processore: 2.10 GHz

Grazie a chiunque mi risponderà :flushed:

Puoi, con le giuste precauzioni, restringere la C e ricavare una terza partizione. Linux non necessita di moooltissimo spazio.
Valuterei anche di eliminare la D se non la usi per qualche motivo particolare.

Ricorda che su un disco MBR ci stanno al massimo 4 partizioni primarie comunque.

Per restringere la C puoi farlo direttamente dal live cd con il tool GParted prima di iniziare l’installazione. Attento però ti conviene prima fare una deframmentazione sotto Windows.

Con un dual boot non dovresti notare assolutamente nessun calo di prestazioni.

Io sto pensando di farmi un computer nuovo, un i7 con 16GB di RAM, e di mettere un dualboot fra Win7 e Ubuntu.

L’idea e’ di fare preinstallazione una prima partizione da 100GB per windows, una seconda da 100 GB per Ubuntu, ed il resto in un paio di partizioni per i dati.

Credo che i 100GB per Ubuntu siano un po’ esagerati, mentre spero basteranno per Win7…

Grazie per l’intervento. Attualmente sul C da 100 ho installato solo OS Windows Vista che da solo (con i relativi programmi ovviamente) mi occupa 45 GB :fearful: . Se lasciassi a Windows 60 GB per poterne attribuire a Ubuntu 40 GB dici che va bene?

purtroppo il mio è un portatile di qualche anno fa… e non ha un gran bel hard-disk :disappointed: . Ad ogni modo pensavo anch’io di avere due partizioni per gli OS e una terza di dati condivisa. Al massimo ci aggiungo un hd esterno…

Tutto dipende dall’uso che vuoi farne, 40 GB a Linux bastano e avanzano, soprattutto se è solo per sperimentare e smanettare un poco; fai conto che l’installazione base raccomanda 5 GB.
Sarei più preoccupato per la partizione Windows con soli 15 GB liberi, gliene lascerei un po’ di più.

L’idea è proprio quella di sperimentare. A questo punto direi che lasciarne 30 a Windows e 20 a Ubuntu + 3 di Swap.
Anche se a dire la verità per non mi andrebbe molto di cambiare l’intero Pc solo per “provare”. Ricordo che installare Ubuntu dentro Windows poi rallenta enormemente il Pc :frowning: . Ora ho letto da qualche parte che è possibile installarlo (Ubuntu) anche su una chiavetta USB.
Non mi resta che l’imbarazzo della scelta :stuck_out_tongue_winking_eye:

E’ anche molto probabile che, date le belle giornate, qualcuno di noi si metta a fare un BBQ, e che casualmente nel forum ci siano esperti di costolette e carbonella.
(sì, è sarcasmo, ma credimi, non con intenzioni cattive :slight_smile: )

Io chiederei qui: http://forum.ubuntu-it.org/ :wink:
Se non altro perchè chi risponde lì lo fa sapendo di essere in topic…e con il massimo della competenza, senza nulla togliere agli utenti di FAit che conoscono linux inside-out.

Ripeto, senza alcun intento di “reprimere” la discussione.

Io sinceramente da quello che hai scritto sposterei i dati che hai su D: mettendoli su C: e installerei Ubuntu su D: senza modificare i partizionamenti esistenti. Questo mi sembra il metodo più sicuro per installare i due sistemi in dual boot senza rischiare di fare pasticci con la partizione di Windows.

Tra l’altro in questo modo avresti circa 100GB sulla partizione Win e 50Gb sulla partizione Linux, che mi sembrano valori accettabili.

La partizione Dati “in comune” è utile fino a un certo punto, sia in Win sia in Ubuntu ci sono add-on molto semplici che ti consentono di lavorare sui file system reciproci senza problemi, per cui da Win puoi lavorare sui file di Ubuntu e viceversa, in ogni caso per limitare al minimo le seccature puoi in fase di installazione limare alla partizione D: 10GB e assegnarli a partizione “Dati”, così avresti

C: WIN invariata 100gb
D: Ubuntu 40gb (anche 30 basterebbero)
E: Dati (10-20gB?)

A me così sembrerebbe buono e, ripeto, senza ridimensionare C: che francamente è una cosa che avendo scelta non farei.

La cosa più comoda è installare Ubuntu su chiavetta, avviare il sistema LIVE (ossia direttamente da chiavetta senza installare niente) e approfittarne per capire se ci sono problemi mostruosi di drivers (raro). Da Ubuntu LIVE è possibile avviare Gparted e quindi gestire le partizioni in modo abbastanza intuitivo!

:grin: farò certamente come mi hai detto…
però ovviamente prima di chiedere ai fanatici di quel forum… ho pensato di consultare anche voi, persone normali :wink:

forse è scelta migliore. Al massimo potrei poi aggiungere un HardDisk esterno in modo da non riempire le due partizioni dei due OS. Al momento però sto provando un po’ la live di UBuntu 12.04 per provare ad abituarmi. In particolare ho notato qualche problema di audio, mentre wireless, bluetooth, stampante e altre periferiche funzionano benissimo. L’audio invece funziona con gli altoparlanti… ma non so per quale ragione con le cuffie invece no. Sarà un piccolo problema di driver :frowning:

Anch’io avevo lo stesso problema tempo fa. Per fare funzionare l’audio con le cuffie ho inserito lo spinotto dell’audio non dove andrebbe inserito di norma (nello spinottino di colore verde), ma dove si collegano gli altoparlanti. Ho staccato lo spinotto degli altoparlanti del monitor e, nello stesso buco, ho infilato quello dell’audio delle cuffie e poi l’audio si sente benissimo anche con le cuffie. Puoi provare a vedere se va e poi magari dire se funziona o no? :wink:

Il tuo è un Pc fisso? Purtroppo il mio è un portatile. I due jack per cuffie e microfono funzionano regolarmente. Le cuffie con cui ho problemi si collegano tramite USB:
http://h10025.www1.hp.com/ewfrf/wc/product?product=4325104&lc=it&cc=it&dlc=it&jumpid=oc_r1002_itit&lang=it&cc=it
Sul sito ufficiale quelli della Hp non mi sono per niente d’aiuto :point_up: . Di fatto però entrando su Ubuntu nella sezione “setting” dell’audio, cuffie (e microfono integrato) vengono riconosciuti (credo). A questo punto è possibile che sia proprio un problema di incompatibilità :disappointed: