Un paio di domande

astronauticon-5

#1

Mi permetto di chiedere un paio di cose riguardo ad A5:

  1. Per motivi ignoti, non ho mai piu’ ricevuto Astronautinews dopo il primo numero. Sarebbe possibile, pagando il giusto, ritirare i numeri successivi alla manifestazione?

  2. Mi confermate che nel corso della serata di gala avverra’ l’elezione di Mister (programma) Apollo? Perche’ ovviamente vorrei partecipare.

Grazie mille!


#2

Qui ci tocca fare un sondaggino. E’ incredibile quanto vada persa la posta.
Ovviamente avrai le tue copie mancanti. Ricordalo a Marco.

Si ma si sa che non c’è storia e vincerò io. Risparmia l’imbarazzo :slight_smile:


#3

blablablablablablablablablabla

Chiacchiere e distintivo. Sei solo chiacchiere e distintivo.

:stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#4

Per AstronautiNEWS 5, ho contattato Marco qualche giorno fa e mi ha detto che il formato PDF arriverà a giorni.


#5

Grazie! Pero’ mi faceva piacere avere le copie cartacee…


#6

Quello almeno i postini non se lo mangiano.


#7

E’, purtroppo, un grave problema delle poste Italiane. Ne sò qualcosa io che, in anni e anni, ho perso (mai visto arrivare) pacchi e pacchi che ho sempre aspettato invano.

Attualmente le poste italiane stanno ampliando i loro servizi per soddisfare altre esigenze dei giorni nostri, peccato che aggiungano nuovi servizi ma non migliorino quelli già in uso.


#8

Dico solo una cosa, ho spedito TUTTE le copie fino a dar via anche le mie personali, degli astronautinews da 1 a 3.
Devo ordinare una ristampa, e completare la composizione del numero 5 del cui ritardo mi scuso profondamente. Conto di finire davvero di impaginare e spedire in tipografia entro questo fine settimana.

Facciamo così. TUTTI coloro che non hanno ricevuto qualche numero di AstronautiNEWS mi mandino un PM con l’elenco dei numeri loro mancanti.
Chi verrà a AstronautiCON li avrà tra le mani di persona, chi non verrà se li vedrà spediti per RACCOMANDATA.


#9

Aspetta, Boss: se li hai esauriti, penso che ristamparli ti costi un botto. Pensiamoci un attimo. Se devi stamparne ennemila copie per darne una a me, io mi dissocio da me stesso.


#10

forse sarebbe logico non fare più affidamento alle poste dello stato italiano e servirsi di poste private.


#11

Paolo, ristamparli non è un grosso problema; eventuali extra mi resterebbero in arretrato. Normalmente ne stampo 25 copie a numero, ne spedisco 20. Almeno 6-7 non arrivano MAI. Ad alcuni l’ho rispedito TRE volte, in busta anonima (manco fossero pornografia) per non “insospettire” curiosi postini. Niente, impossibile.
A questo punto con i prossimi rinnovi mi troverò costretto a consigliare l’acquirente, a fronte di un piccolo aumento di costi (tipo 10 euro anno in più), l’invio tramite raccomandata. Se ne perdono molte meno. :frowning:
Una cosa è certa, grazie a questo incredibile disservizio delle poste, il “bilancio” di AstronautiNEWS cartaceo, che voleva essere un modo di raggranellare qualche fondo, è in perdita. :expressionless:


#12

Per quanto possa sembrare strano ho SEMPRE ricevuto TUTTE le copie di AstronautiNews persino quando ero in Francia (con relativo doppio passaggio postale).

Sarà fortuna o altro ma non nulla di che lagnarmi, forse le Regie Poste qui al Sud non funzionano poi così male… :wink: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#13

C’e’ un problema “storico” qui a Milano. Il contratto di una banca online mi è stato rispedito 4 volte prima che me ne arrivasse una.
Una lettera Milano-Milano.

Dopo due mesi mi sono arrivate le altre tre copie, tutte insieme.
2+ mesi, Milano-Milano.


#14

Vabbeh, allora ringrazio sentitamente.


#15

“A Milano è scoppiata la posta!!”

(citazione colta, tratta dal fumetto “I promessi paperi” pubblicata in due puntate sui numeri 1086 e 1087 di Topolino - 19 e 26 settembre 1976).

Per chi volesse approfondire l’amena lettura:
http://it.wikipedia.org/wiki/I_promessi_paperi

:grin: :grin: :grin:


#16

Se scavo in soffitta dai miei dovrei avere la versione album in copertina rigida.
Ho almeno 4-5 parodie in quel formato.

edit: correzione, ho i Promessi Topi :smiley:


#17

Ho fatto il postino per due mesi, e francamente posso dirvi con certezza che l’unico modo di non perdere pacchi e buste voluminose è di spedirli per raccomandata: se non sono tracciati, è molto probabile che vengano aperti ed eventualmente intascati direttamente presso le linee di smistamento centrale (SMETTIAMOLA DI DARE LA COLPA AI POSTINI!! :facepunch:), o dai procaccia, o appunto dal postino finale…
Inoltre, molti postini fanno un’ulteriore cernita per evitare di portare a spasso pubblicità inutili (io venivo preso a male parole le POCHE volte che le portavo), calendari di frate indovino, riviste di 15 pagine del club alpini…
Può darsi che un pacco astronautinews venga cestinato da un postino fagnano digiuno di spazio… :face_with_head_bandage:
Poi c’è da contare il tasso alcolico del postino… Nel mio caso (comuni d’alta motagna, con vecchietti soli che non aspettano altro che il postino per bere 2 bicchieri in compagnia…) sempre leggermente alto… XD


#18

E’ una busta anonima…
Non era mia intenzione sparare a zero sulla categoria, ho anche un paio di conoscenti postini.

…ma se mi sento dire da un postino, anche temporaneo, che i postini “scelgono” la posta e lavorano alticci…


#19

Capisco cosa vuoi dire. Non ho certamente modo di dire chi e dove si intasca o imbosca gli AstronautiNEWS.
Lavoro nella PA, so bene cosa sono i preconcetti e non voglio praticarli a mia volta.
Sono CERTISSIMO che vi siano postini coscenziosi e perbene, persino amici dei loro utenti. Senza ironia.
Ma la percentuale volge all’opposto, e velocemente.
Al mio paese uno dei tanti portalettere con contratto trimestrale, scassatosi di consegnare posta sotto le intemperie per un misero stipendio ha pensato bene di andare in riva al fiume e gettare TRE SACCHI di posta.
Naturalmente sono risaliti a lui dalle vie di distribuzione e ora è nei guai fino al collo.

Io so solo una cosa: le Poste sono privatizzate (col c…lo) e ora dovrebbero essere il regno dell’efficienza (prima erano pubbliche e se ne lamentavano tutti, magari a ragione, ora sono private e il servizio FA SCHIFO. Punto); pago un corrispettivo per spedire dei semplici libretti, spesso mi sento anche maltrattare allo sportello dall’impiegato che SI LAGNA perchè mi deve stampare a mano i francobolli del taglio strano da 1,28 euro (come se si trovassero dal tabacchino e io fossi lì per rompergli le p…); peraltro dopo il 10mo francobollo stampato, dall’11mo in poi MI FA PAGARE UN EXTRA DI 10 cent a francobollo per il tempo che faccio perdere.
Il minimo che possa fare è ESIGERE, da cliente, che non si “perda” 1/3 dei miei invii.
Purtroppo le alternative sul mercato delle spedizioni sono tutte più care, altrimenti saluterei Poste Italiane con tutti i suoi se e ma.


#20

Scusate, odio quando la gente giustifica frasi “scomode” dicendo che ha conoscenti nella categoria che sta generalizzando.
E’ vero, ma odio averlo detto. Sorry.