Venus Express - Preparazione - Fase 3

Immagini della sonda in fase di integrazione.
Crediti: ESA / S. Corvaja

Ottimo il nuovo argomento…
credo che l’ESA con questo sonda abbia veramente battuto tutti i record nei tempi di costruzione e lancio di un veicolo spaziale!!!
Adesso speriamo che i risultati siano del livello di quelli della sorella Mars…
Anche se purtroppo Venere non è così “interessante” come MArte!!!

A me Venere interessa molto, visto che ha un ambiente estremo, con un “effetto serra” all’ennesima potenza. Sono molto curioso di saperne di più e di vedere delle buone immagini. :scream:
Non vedo l’ora che arrivi il prossimo mese di Aprile!! :roll_eyes:

Quando dicevo “interessante” intendevo per le tracce di vita…
a meno che su Venere non ci sia stata la vita prima del forno a micronde!

Appunto! Chissà se il forno a microonde c’è sempre stato? :?:
Resto in attesa :!:
Ciao.

Sono anch’io molto entusiasto per questa nuova missione, qualsiasi siano i risultati che otterremo.
Riguardo a Venere mi chiedevo: non sarebbe possibile allestire un ATV, come laboratorio scientifico , e inviarlo intorno a Venere utilizzando una seconda unita motori , dello stesso ATV?
Se la prima soluzione non fosse possibile, magari sarebbe possibile immettendo il tutto su un’orbita con un periodo più lungo ma che richieda minor spinta dai motori?

Sono anch'io molto entusiasto per questa nuova missione, qualsiasi siano i risultati che otterremo. Riguardo a Venere mi chiedevo: non sarebbe possibile allestire un ATV, come laboratorio scientifico , e inviarlo intorno a Venere utilizzando una seconda unita motori , dello stesso ATV? Se la prima soluzione non fosse possibile, magari sarebbe possibile immettendo il tutto su un'orbita con un periodo più lungo ma che richieda minor spinta dai motori?

Tecnicamente non so se le capacità dei razzi in dotazione all’ATV siano adeguate per quanto dici tu, ma la proposta potrebbe essere interessante.
Spesso però i costi di “modifica” di apparati esistenti sono proibitivi.
O forse, il peso di un ATV è semplicemente troppo elevato per essere lanciato verso Venere…

Riguardo a Venere mi chiedevo: non sarebbe possibile allestire un ATV, come laboratorio scientifico , e inviarlo intorno a Venere utilizzando una seconda unita motori , dello stesso ATV?

Piu’ che pensare ad un ATV venusiano, che dovrebbe probabilmente essere completamente riprogettato (sto pensando in particolare al sistema di controllo termico che dovrebbe essere adattato ad un irraggiamento solare quasi triplo), vedrei meglio un grosso orbiter di qualche tonnellata di peso, magari in grado di rilasciare una serie di sondine (lander, palloni aerostatici, aeroplani) nell’atmosfera

Riguardo alle protezioni termiche, sicuramente dovrebbero essere riviste.
Per quanto concerne i propulsori, invece, non penso che si debbano effettuare molte modifiche.
Dato che viene portato in orbita con un vettore, basterebbe agganciargli posteriormente uno stadio aggiuntivo, tipo EDS del programma CEV.
E’ logico che data la potenza richiederebbe più tempo per giungere in orbita Venusiana.
Riguardo a quest’idea, non dimentichiamo che i Russi sono maestri nel modificare e adattare sia le Soyuz , che i vari vettori.
Ne sono un esempio i moduli Russi agganciati alla ISS, in origine erano stati costruiti per la MIR 2.
Volere è potere!Perchè un ATV in orbita Venusiana?
A parer mio permetterebbe l’imbarco di maggiori strumenti e una protezione maggiore.
Non dimentichiamo il modulo COLUMBUS che era previsto in volo libero.