Vostochny, buone notizie dal nuovo cosmodromo russo


#1

#2

Vuol dire che hanno ricominciato a pagare gli stipendi ai dipendenti o che li hanno obbligati a lavorare gratis?


#3

Hanno stanziato un bel po’ di soldi in più e tutto il progetto è seguito in prima persona da Putin, non si scherza più quindi.
Di pari passo sono stati arrestati diversi dirigenti che si erano intascati dei soldi…probabilmente di loro non si avrà più notizia :stuck_out_tongue_winking_eye:


#4

Ai dipendenti hanno pagato gli stipendi, ma sono in corso anche turni volontari da parte di studenti delle università aerospaziali…
:zzz:


#5

DA che erano in ritardo, ora sono in anticipo di un mese. Miracoli del pugno di ferro di Putin.
Volendo essere in modalità pignolo odioso supponente, gli swarovsky non sono diamanti ma cristalli o vetri tagliati in modo da renderli “brillanti”… :grin:


#6

Oh, grazie per la pignolazione, ora correggo subito l’articolo… :slight_smile:


#7

No ma proprio bella qualla macchina :star_struck: certo il proprietario ha più classe di un rapper di detroit… dite che ne hanno data una uguale anche a Hamilton? :stuck_out_tongue_winking_eye:


#8

E aspetta di vedere la Soyuz ricoperta di Swarovski…


#9

On OT
Chissà che magnitudine ha una Soyuz di Swarovski attraccata.
Off OT (lo so, sarebbe meglio continuare a parlare del lancio)


#10

Risposta semi/seria: ma il diamante come se la cava con il calore? Se non ricordo male, fonde a temperature molto alte, no?


#11

Resiste inalterato fino a 1500°C di fiamma viva. Ma gli Swarovski di cui si parla sopra non sono diamanti bensì cristalli di vetro e piombo…


#12

Ecco un’altra dobro novosti…
Ieri alla stazione ferroviaria di Vostochny è arrivato il treno con il vettore Soyuz-2.1A che inaugurerà il nuovo cosmodromo entro la fine dell’anno.


Screenshot from 2015-09-26 22:10:57.png


#13

Purtroppo oggi arriva una cattiva notizia, confermata anche dal forum di Novosti kosmonautiki frequentato da addetti ai lavori che hanno individuato il problema nell’ingombro dei container ferroviari relativamente alla gru che li deve scaricare.
Riporto dal Moscow Times:

[i]"Work at Russia’s new $ 3 billion spaceport in the Far East has ground to a halt after a critical piece of infrastructure was discovered to have been built to the wrong dimensions, and would not fit the latest version of the country’s Soyuz rocket, a news report said.

The cutting-edge facility was meant be ready for launches of Soyuz-2 rockets in December, but an unidentified space agency of a of a told the TASS news agency of a of a late Thursday that the rocket would not fit inside the assembly building where its parts are stacked and [/i][i]tested before launch."

:facepunch:

[/i]


#14

Ora non resta che aspettare l’ira funesta del vice premier D. Rogozin (dove D. non sta per Dmitri ma per Darth…) :slight_smile:


#15

Domani, 14 ottobre arriverà Putin in persona per una visita (ahi, ahi…) ufficiale…
Seguiranno aggiornamenti.


#16

Beh, come previsto se l’è presa con Roscosmos, colpevole di non aver controllato bene le 130 imprese appaltatrici:
“You should pay special attention to the qualification of the staff you employ here because we’re seeing a significant amount of construction defects here.”

Ha anche “autorizzato” lo spostamento del lancio inaugurale per l’anno prossimo:
"Tune in the first launch in 2016, somewhere in the spring. If you make it to the Cosmonautics Day (12 aprile n.d.t.) will be fine".


Putin con il capo di Roscosmos Igor Komarov (a destra).