WhiteKnight Two/ SpaceShip Two

Sono alla ricerca di dati tecnici relativi al sistema di lancio WhiteKnight Two/SpaceShip Two per una tesi a cui sto lavorando. Mi servirebbe capire, in particolare, quali sono le caratteristiche relative al sistema di lancio in relazione alle operazioni aeroportuali. (raggio di sterzata, caratteristiche del carrello di atterraggio, ecc)
Sapreste indicarmi dove è possibile trovare questi dati?

Non penso che questi dati tecnici così particolari siano resi pubblici…
Puoi provare direttamente a contattare l’azienda se ti concede la visualizzazione per i tuoi scopi, ma la vedo abbastanza difficile.

1 Mi Piace

Non mi sembrano comunque parametri “segreti” o che possano dire molto sulle prestazioni del sistema. Prova a scrivere.

E… benvenuto! Se vuoi, presentati nela sezione
https://www.forumastronautico.it/c/community/nuovi-iscritti

5 Mi Piace

Giusto un chiarimento, rileggendo forse mi sono espresso male. Puoi provare a scrivere, non dovrebbe esserci segretezza, ma avrai bisogno di un pizzico di fortuna nel trovare una persona collaborativa. Questo dipendente dovrebbe capire esattamente quello che vuoi, trovare il collega (o il tool, intranet, applicativo) giusto che ha questi dati, impacchettarteli in un formato a te comprensibile e fornirteli.
Con “non sono resi pubblici” intendevo che non si sbatte nessuno per pubblicare e mantenere dei dati che non interessano a (quasi) nessuno.

Tentare non nuoce.

1 Mi Piace

Prova sia con Virgin che con Scaled Composites :slight_smile:

1 Mi Piace

Ma non c’era un intervista al pilota italiano? Forse qualcuno qui ha un contatto mail

1 Mi Piace

Avevo avuto occasione di chiedere al contatto italiano particolari dell’ugello del propulsore di SpaceShip Two ma con cortesia mi ha risposto che erano dati riservati.

1 Mi Piace

Farò allora un tentativo ma la vedo difficile. Queste informazioni, in genere, sono contenute in manuali appositi che non sono facilmente reperibili. Grazie a tutti!

La distanza tra le due fusoliere è di 8,3 metri.

Se un set di carrelli frena e l’altro và, hai un raggio di sterzata di… 8,3 metri.

https://images.app.goo.gl/SFDHXRtHZc9MrdLTA

1 Mi Piace

Quella penso sia l’apertura alare di SpaceShip e non la distanza delle fusoliere che dovrebbe essere maggiore anche considerando la posizione centrale dei carrelli rispetto alla singola fusoliera.


Apertura alare 8,23 m (27 ft)

Hai ragione @Tyberius!

tenendo conto allora di questo disegno, in scala si può misurare quanto è la distanza tra i carrelli e vedere di conseguenza il raggio di sterzata…

a piè di questo pdf c’è un contatto per i media

In modo assolutamente artigianale ho calcolato che dovrebbe essere di circa 15,35m.
Sono partito da questa immagine presa da wiki :

Ho calcolato con tutta l’approssimazione del caso che l’apertura alare di 48m equivale a 1585px e che la distanza fra il centro delle due fusoliere è di 566px. Da qui la proporzione ci porta ai 15,35m.

Fonti: https://it.wikipedia.org/wiki/Scaled_Composites_White_Knight_Two

Vi fermo subito… Il raggio di sterzata non è dato dalla distanza tra i carrelli, può essere inferiore.
Ovviamente in questo caso il carrello interno si muove leggermente all’indietro.

È una cosa prevista anche per alcuni airliner.

1 Mi Piace

Mi stai dicendo che @Raffaele_Di_Palma mi ha fatto fare tutto questo lavoro inutilmente ?! :sob: :man_facepalming: :sweat_smile: :rofl:
Che qualcuno mi dica che aveva assolutamente bisogno di questo dato! :sweat_smile:

@Tyberius :joy::stuck_out_tongue_winking_eye:

Ok, ma allora se i carrelli si muovono in contropasso, il velivolo gira su se stesso anche, quindi va solo tenuto conto della apertura alare…

Secondo me (ma é una mia speculazione personale) usano carrelli tipo Gulfstream et simila

Affinché un aereo possa fare una cosa del genere se ci pensi dovrebbe avere trazione sulle ruote in modo che un carrello vada avanti ed uno indietro, oppure mettere i motori da un lato in reverse. La vedo molto difficile.

Beh ho visto aerei trainati e manovrati con dei mezzi appositi, anche se non so quanto sia di routine. In quel caso li puoi far girare su loro stessi (r = 0).

In questo sito c’è un filmato di ciò che ho detto:
https://www.gettyimages.it/detail/video/tow-car-parking-airplane-at-maneuvering-area-at-frankfurt-video-stock/154338991

Nope…
basta una spinta asimmetrica :slight_smile:

Per spinta asimmetrica si intende solo che i motori da un lato spingono più di quelli dall’altro. In questo caso di cui stiamo parlando, ossia far girare pressappoco su se stesso un aeromobile in rullaggio, non basta la spinta asimmetrica. Per fare questo se ci pensi bene devi necessariamente mettere in reverse i motori da un lato e far spingere in avanti quelli dall’altro.
Ma tutto questo è inutile fantasia, nessun aereo si comporta in questo modo.