XP service pack 3: WARNING!

Ho scaricato il sp 3 e stavo per installarlo quando un amico smanettone mi ha bloccato.
Esiste un problema di compatibilita’ tra SP3 ed ALCUNI processori AMD (specie quelli usati su macchine della HP, pare). In pratica il pc viene bloccato in un loop di infiniti reboot, e non e’ bello.
Se volete, esiste un piccolo script in rete, gratuito, che controlla se avete un processore AMD, ed eventualmente se e’ pericoloso installare il service pack.
Lo script si chiama

removeIntelPPMonAMD.vbs

trovarlo e’ semplice; io l’ho testato e non mi ha fatto danni.

Ho aperto questo 3D perche’ e’ un argomento di attualita’ e sconosciuto ai piu’, direi. Inoltre, per chi ha attivo l’aggiornamento automatico di XP, la Microsoft non ha ancora installato un check del processore (pare lo fara’ la prossima settimana), per cui c’e’ il rischio che in automatico venga installato il sp3 con conseguenze nefaste (la macchina non parte piu’ neanche in modalita’ provvisoria!).

Scusate ma è più forte di me:
:smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley: :smiley:

Quando questi problemi li ha linux subito a dire “linux non è ancora pronto per l’utente comune” poi si scopre che aziende monopoliste, per cui tutti i produttori sviluppano driver, con bilanci stratosferici, hanno gli stessi problemi… :star_struck:

No, qui il problema è diverso:

la hp ha usato una versione di installazione di windows xp oem non e sottolineo non
specificatamente creata per AMD su alcune macchine, installandovi invece una versione
specificatamente rilasciata per architetture INTEL.

Nello specifico il loop si registra solo ed esclusivamente su macchine HP o che hanno
avuto il medesimo “errore” di installazione. Sottolineasi che non è un problema di
Microsoft ma un errore chiamiamolo “accidentale” del manufacturer del PC.

L’errore si innesca appunto perchè il sistema operativo, durante la fase di boot
identifica una istruzione non corretta nel codice e va in loop per l’errore. :blush:

Sorry la “nerdata” ma è doveroso precisare quando, una volta tanto MS
centra meno del 50% nei problemi dei suoi prodotti :facepunch:

Per quel poco che ho capito, Jacopoch ha centrato il busillis.
In ogni caso, ho scoperto che quello script e’ stato sviluppato da un ex MS che ora collabora con loro come esterno, ed e’ piu’ che sicuro.
Io in pratica ho tutti processori AMD, ma sin qui nessuno utilizzava i driver intel, per fortuna!

Grazie per la precisazione!
In ogni caso, quanti credi siano i problemi di Linux (o in generale dei software open) dovuti al fatto che le aziende non si conformano agli standard, oppure rilasciano driver buggati, oppure non rilasciano driver per nulla?

Sono tali e tanti da non avermi ancora convinto ad abbandonare Windows… :wink:

Grazie per l’avviso, io ho un hp t3520.it con AMD Atlon X2

Ricordo a tutti, solo per inciso, che è possibile scaricare le immagini ISO dei live cd di Ubuntu (ma anche di moltissime altre distribuzione) da questa pagina: http://www.ubuntu-it.org/index.php?page=Ottenere_Ubuntu
Attenzione che per i processori a 64 bit esiste una versione specifica.

Una volta inserito il CD appena biscottato nel vostro lettore, dovreste riavviare e nella maggior parte dei casi il pc avvierà da CD. Potrete così provare una versione perfettamente funzionante di Ubuntu, senza installare nulla sul vostro disco, e una volta rimosso il cd dal lettore e riavviato il pc, rieccovi nel vostro usuale, rassicurante mondo.

Vi invito alla prova, e se oggi non dovesse funzionare, oppure non ne foste convinti, potete riprovare tra 6 mesi: Ubuntu esce infatti con una nuova edizione ogni 6 mesi (un pò come se passaste da windows 95 a xp in 2 anni :smiley: )

Lo so Capo che tu ci tieni, ma sappi che uso spesso una versione di PenDriveLinux che funziona perfettamente in una finestra di Windows (senza nessun problema, anche perchè si appoggia alle API di Win) e dato che uso normalmente il software open, non vedo la necessità di abbandonare una licenza XP che funziona egregiamente solo per dimostrare che si può…

Certo che sul nuovo portatile mi sono trovato Vista, e devo dire che è proprio una merda (scusate il francesismo!) di Sistema Operativo.
Sto cercando di ammaestrarlo, ma quando ti ruba 1 giga di ram e il service pack 1 ti occupa 7 giga sull’HDD, penso che sia irrecuperabile…
Probabilmente vi raggiungerò presto, per lo meno con questo PC…

Ho già usato le versioni Live (ne ho una di Win XP per riparare i disastri che gli amici fanno con virus ed affini…) ed in effetti sono comode.
Vi farò sapere… :wink:

Admin, mi tenti…
Download in corso dell’iso 8.04 a 460 kB/s… :wink:

Mi sono trovato nella stessa situazione: portatile nuovo, Windows Vista preinstallato, 1Gb di RAM occupata su 2 all’avvio…
E’ stato da allora che mi sono deciso a passare a linux: ho fatto un dual boot (se non altro perché è una licenza originale) e posso dire che non accendo Vista da oltre 3 mesi, nonostante usi il portatile sia per svago che per università…

Ti capisco: lavoro proficuamente ogni giorno sul posto di lavoro con WinXP, e finchè sarò io il responsabile EDP del mio ente, non una sola licenza di Vista metterà piede nell’edificio. Vista è esoso e inutile rispetto a XP, introduce richieste hardware incredibili per fare quel poco di grafica “cool” che linux fa, con TUTTO caricato, in meno di 700 mega di RAM. Roba di cui in azienda si fa decisamente a meno, visto che peraltro ti devi procurare drivers per periferiche perfettamente funzionanti con XP ma che con Vista non ne vogliono sapere e per le quali magari i drivers specifici nemmeno esistono.

Comunque, non ne faccio una questione ideologica, nè mi va di nascondere che su Ubuntu Linux (ma anche su altre distro), che al momento è la distribuzione “punta di diamante” dell’universo Linux, vi siano molte applicazioni molto instabili e che possono frustrare.
Però ad esempio per la produzione del famoso videopodcast preferisco usare KDENlive che crasha ogni tot piuttosto che una copia pirata di adobe AfterEffects che costa anche un bel mucchio di euro.
L’universo Linux ha imparato a convivere da tempo con i prodotti MS, e per questo consente di adottare un’approccio non esclusivo. Come ti ho detto, puoi testare la compatibilità del tuo hardware con un live cd, e quando sei convinto e funziona sul tuo PC, installarlo in dual boot.

Il parco software poi è sterminato…

Cmq se vi servono altre info, sono qui :smiley:

Per quanto mi concerne, finito il supporto a XP, mi buttero’ su Linux!

Già testata la versione Live, ed installato Ubuntu 8.04 come dual boot (insieme a XP SP2) da qualche giorno…
Impressioni ottime dalla velocità e facilità di installazione e dal riconoscimento senza interventi di tutto l’hardware (seppure un pò datato…).
L’interfaccia grafica è molto accattivante e, pur con gli “effetti speciali” al massimo, è di gran lunga più veloce e stabile di XP con grafica “minimale”.
Sono già riuscito ad installare l’equivalente “freeware” di alcune delle applicazioni che uso normalmente con XP.
L’unica grossa difficoltà con cui mi sono scontrato finora è l’utilizzo della riga di comando (Terminale) per eseguire operazioni particolari (ad esempio installare i drivers aggiornati ATI-Radeon da pacchetto esterno, cioè non disponibile dalle utilities di installazione integrate in Ubuntu). Sapevo un pò di DOS (causa primo PC 486 con Win 3.1), ma mi pare che il linguaggio non c’entri un bel niente.
Mi sento e sono assolutamente un “rookie” nel mondo opensource, ma il primo passo ormai è fatto…

In ogni caso, quanti credi siano i problemi di Linux (o in generale dei software open) dovuti al fatto che le aziende non si conformano agli standard, oppure rilasciano driver buggati, oppure non rilasciano driver per nulla?

Guarda che io non ne stavo facendo una questione pro-nessuno eh :smiley:
Semplicemente ci tenevo a chiarire, alla luce di una affermazione
contro MS, che stavolta centra molto poco :smiley: :star_struck:

Io stesso sono in dual boot vista-ubuntu su di un portatile,
con tutti i problemi del caso.
Mi trovo strabene con Vista, funziona tutto egregiamente!
Mi trovo molto male con ubuntu “per ora” sul notebook:

  • poca autonomia a batteria (40-50 min)
  • ventola sempre sparata a 3000rpm
  • profili di risparmio energetico assenti di defalut
    Ovvio che si tratta solo di smanettare e di sistemarselo!

PS: Alla fine è una questione di abitudine di uso e di “smanettosità” appunto:
l’utente medio si trova bene con quello che gli danno basta che
funzioni :blush: win è “immediato” ma limitato, linux meno immediato
ma potenzialmente illimitato, c’è da prenderci un po’ la mano!

Vista è esoso e inutile rispetto a XP, introduce richieste hardware incredibili per fare quel poco di grafica "cool" che linux fa, con TUTTO caricato, in meno di 700 mega di RAM. Roba di cui in azienda si fa decisamente a meno, visto che peraltro ti devi procurare drivers per periferiche perfettamente funzionanti con XP ma che con Vista non ne vogliono sapere e per le quali magari i drivers specifici nemmeno esistono.

Infatti fai bene a non passare a vista da XP: vista viaggia bene
solo ed esclusivamente su macchine già adatte ai suoi standards,
in quel contesto infatti vedi che ha qualcosa in più rispetto a XP. :wink:

Per quanto riguarda la prima affermazione devo smentirti: io con
500 mega al massimo di ram eseguo tutto.
(con linux è meno però :star_struck:)

Se stai parlando di Vista spiegami come fai… :wink:

Con XP e 1,25 giga di ram una volta caricato tutto avevo 830 mega liberi (io elimino sempre il file di swap per accelerare, e di parecchio, il sistema). Con Vista senza interfaccia Aero (che è l’unico miglioramento da XP!) parto da 2 giga di ram e alla fine dell’avvio ho 950 mega liberi.
Senza contare che quando ha “solo” 700 mega liberi inizia a rompere dicendo che è senza memoria…

Io lo trovo una follia… :angry:

Senza contare una marea di bug che XP non ha mai avuto così numerosi!

Per Linux quello che mi frena è proprio l’enormità di tempo che ti ruba per la configurazione.
Oggi mentre col portatile scaricavo Ubuntu, ho iniziato a smanettare sul fisso con PenDriveLinux.
Ho aperto il browser e iniziato a rovistare su internet.
Sono capitato in un sito che voleva Flash.
Mi chiede “Vuoi scaricarlo?”
Ma certo!
Mi manda sul sito Macromedia, inuzio a cercare e trovo 3 versioni per Linux, ma scarica, prova, lancia, chiudi, apri, Flash è ancora da installare e dopo mezz’ora ho chiuso tutto ed ho lasciato perdere…
Tutte le volte che ci provo, mi incarto così!
E non ho nessuna voglia di incasinarmi la vita!
Ora lascio sbollire il nervoso e poi Ubuntu lo voglio provare, ma dubito di riuscire a cavare un ragno dal buco!

2 volte ho già provato a installare Linux in dual boot ed entrambe dopo un paio di settimane mi hanno incasinato tutto rischiando di farmi saltare anche la partizione XP. E a quel punto mi sono detto: ma chi me lo fa fare.
Aspetto di avere un PC apposta per farmi le prove del caso, oppure le versioni USB o Live.

Vedremo… :roll_eyes:

Con XP e 1,25 giga di ram una volta caricato tutto avevo 830 mega liberi (io elimino sempre il file di swap per accelerare, e di parecchio, il sistema). Con Vista senza interfaccia Aero (che è l'unico miglioramento da XP!) parto da 2 giga di ram e alla fine dell'avvio ho 950 mega liberi. Senza contare che quando ha "solo" 700 mega liberi inizia a rompere dicendo che è senza memoria...

Potresti dare un’occhiata a “pannello di controllo”->“servizi di amministrazione”
ed eliminare i servizi che non ti servono in avvio automatico ed in background.
In ogni caso è più pesante di XP :smiley:
E più buggato sicuramente, però già il SP1 ha risolto molti problemi,
sopratutto quello assolutamente assurdo del copia incolla dei file
che durava in eterno…

Purtroppo ancora ATI non ha un gran supporto per Linux, anche se con le ultimamente, per colmare il gap con nvidia si stanno dando maggiormente da fare.
Posso consigliarti un programma FANTASTICO, sviluppato nativamente per ubuntu (e disponibile da repository) che da solo installa i driver proprietari ATI e Nvidia e configura il sistema:
Envy
Io uso sempre questo per installare i driver video e mi trovo benissimo!!!

Su ubuntu molti plugin sono già installati e il flash player si installa in automatico (dopo conferme varie) senza passare per il sito ufficiale!

Personalmente in Vista i problemi maggiori che riscontro sono:

  • generale rallentamento del sistema (per avere gli stessi servizi o meno che offre linux)
  • aggiornamenti biblici, si pianta per ore su “preparazione all’installazione in corso” e al termine di OGNI aggiornamento devi riavviare, con conseguente perdita di tempo. (questo è un problema di win in generale)
  • ti tratta come un “imbecille”, ci sono mille aggiunte per la sicurezza (controllo account utente, firewall, …), comprensibili per gli utonti, ma dovrebbe lasciare la possibilità agli utenti più smaliziati di disattivarli SENZA che si apra un pop-up ogni 2 minuti che ti avvisa di fantomatici “problemi di sicurezza”…
  • non posso installare niente che il computer si “sporca” e si appesantisce un macello. Dopo la disinstallazione rimangono inevitabilmente chiavi nel registro, cartelle nascoste, dll segrete, …

L’unico, indubbio, vantaggio è che tutti i software sono sviluppati per Windows, sono presenti sempre i driver e le macchine escono con windows, quindi funziona sempre tutto…

Tranquillo, a volte tendo a usare poco le faccine e il tono sembra sempre più duro di quello che è! :stuck_out_tongue_winking_eye:

- ti tratta come un "imbecille", ci sono mille aggiunte per la sicurezza (controllo account utente, firewall, ...), comprensibili per gli utonti, ma dovrebbe lasciare la possibilità agli utenti più smaliziati di disattivarli SENZA che si apra un pop-up ogni 2 minuti che ti avvisa di fantomatici "problemi di sicurezza"...

Grazie a Snoopy l’opzione per la disattivazione dell’ UAC (user account control) esiste,
altrimenti ciao, anche una banale reimpostazione dei driver di una periferica diventava una cosa improponibile :stuck_out_tongue_winking_eye:

Cmq sì, ho bisogno di linux, si accettano consigli per noi “laptoppari” (possessori di laptops)
che voglion migliorare ilproprio sistema :smiley:

Sisì, consigliate pure… :wink: