Associazione ISAA
ForumAstronautico
AstronautiNEWS
AstronautiCAST
AstronautiCON
StratoSpera
ForumAstronautico.it

Il vettore SLS procede lo sviluppo ma la data di lancio potrebbe andare al 2020

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Certo però diminuisce sempre più la produttività, sarebbe interessante vedere la programmazione effettiva dei ''lavori''.
 

Offline Moon

  • "Houston, we've had a problem here"
  • *
  • 633
  • Ringraziato: 4 volte
  • one, zero All engines running We have a lift-off
Se il budget della NASA fosse aumentato allora in 5/6 anni massimo 7 sarebbe possibile completare il sistema SLS(in tutte le sue varianti) e Orion ,uno dei problemi principali  come detto in precedenza infatti è la mancanza di fondi ma anche se questo fosse fatto rimarrebbero dei problemi.Al inizio il costo per lancio di un razzo SLS (almeno del block 1) era stato proiettato in 500 milioni di dollari (nel 2012) ma adesso si parla tra 1/1,8 miliardi ora sicuramente più se ne lanciano a distanza di tempo ravvicinato   e più il prezzo scende ma fino a un certo punto e qui rimane il problema dei  razzi dei privati a prezzo nettamente inferiore per lancio infatti SLS per il momento verrebbe lanciato solo per mandare in orbita lunare le parti della stazione lunare,la futura astronave per Marte e la navicella Orion ma dato il suo alto costo la NASA vuole fare pochi lanci infatti vogliono ridurre al minimo i moduli della stazione lunare ,si è strano spendere 40 miliardi per una famiglia di razzi e poi volerne lanciare il meno possibile dato che sono troppo costosi.  :stuck_out_tongue_winking_eye:
"Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità."Neil Armstrong 1969
"Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini"
Jurij Gagarin 1961
 

Bello questo articolo di Wired che fa il punto della situazione su SLS facendo tappa nei laboratori di assemblaggio:
https://www.wired.com/2017/11/behind-the-scenes-nasa-tests-most-powerful-rocket-ever/
 

Offline Ares Cosmos

Immagini interessanti del dietro le quinte.
Nella seconda immagine però potevano chiedere alla guardia di non posare seduto svaccato con le mani dietro alla testa mentre in fondo si vede personale indaffarato.
Il serbatoio dell'idrogeno sembra un tollone colossale a prima vista. So bene che non è realizzato con acciaio normale ma speciale e che per questo servono anche dei sistemi di saldatura particolari.
Visti e toccati di persona: A4, Apollo 10, Mir (mock up), Soyuz TM 34
Ares Cosmos, alias Starcruiser, alias PCC