[1994-07-01] Sojuz-U2 | Sojuz TM-19

Mission thumbnail

Date di riferimento

Data di lancio 1994-07-01 12:24:50

Status attuale

Stato attuale SUCCESSO
Probabilità -

Missione

Missione Tipo Orbita
Sojuz TM-19 Esplorazione umana Orbita bassa terrestre (LEO)

Veicolo spaziale utilizzato

Veicolo Soyuz TM-19 seriale Soyuz TM 11F732A51 #68
Destinazione Mir

Equipaggio

Nome   Affiliazione Ruolo
Yuri Malenchenko :ru: RFSA Comandante
Talgat Musabayev :kazakhstan: RFSA Ingegnere di volo
Ulf Merbold :de: ESA Cosmonauta ricercatore

Rampa di lancio

Nome 1/51 2
Località Cosmodromo di Baykonur, Repubblica del Kazakistan :kazakhstan:
Lanci totali 487

Lanciatore

Vettore Sojuz-U21
Produttore Soviet Space Program :ru:1 2
Fornitore servizi di lancio Russian Federal Space Agency (ROSCOSMOS) :ru:1 2
Primo volo
1982-12-23
Numero stadi 2
Dimensioni altezza: 34,54 m
diametro: 2,95 m
Peso al lancio 298 t
Spinta al decollo - kN
Capacità di carico LEO: 7.050 kg
GTO: - kg
Successi/Lanci totali 71/71 (71 consecutivi)

Caratteristiche veicolo spaziale

Veicolo Sojuz
Primo volo
1966-11-28
Trasporto equipaggi SI
Dimensioni altezza - m, diametro - m
Numero passeggeri Fino a 3 persone
Capacità di carico - kg

Ultimo aggiornamento: 2021-09-22 12:04 con AstronautiBOT 8.1 - Fonte: LaunchLibrary2 API

Soyuz TM-19 was the 19th mission and the 16th long-duration expedition to Mir space station. The mission began on July 1, 1994, 12:24:50 UTC, launching Commander Yuri Malenchenko and Flight Engineer Talgat Musabayev into orbit. They docked with Mir two days later. During their stay there, cosmonauts performed two EVAs, carried out various scientific experiments in medicine, material sciences, astrophysics etc. Station crew was visited by several Progress resupply spacecrafts, and welcomed aboard the Soyuz TM-20 crew.
The mission concluded with a safe landing back on Earth on November 4, 1994, 11:18:26 UTC.