[2020-05-30] Falcon 9 Block 5 | SpX-DM2 (Demonstration Mission 2)

Mah, una notizia mezza inventata.
Non è stato anticipato niente, dato che non c’era una data di fine missione…
Evabbè…

3 Mi Piace

Direi che l’articolo è decisamente sbagliato visto che rientreranno in agosto e non entro luglio.

1 Mi Piace

spettacolarissimo…

Veramente complimenti!

Grazie a tutti per gli apprezzamenti… :smile:

4 messaggi sono stati uniti ad un Argomento esistente: Gestione dei rifiuti biologici nei veicoli spaziali

7 Mi Piace

Nel frattempo ho provveduto ad aggiornare anche la pagina di Wikipedia dedicata alla Crew Dragon con i miei nuovi disegni…

22 Mi Piace

Ben fatto!!

2 Mi Piace

Qualcuno ha geolocalizzato la foto.

6 Mi Piace

Insieme a Zero-G indicator e Bob e Doug, sono state spedite anche delle cassette (non saprei come tradurle in altro modo), prodotte da degli studenti di tutti gli USA, sotto l’egida del progetto NASA HUNCH. Senza voler andare troppo OT, sono dei contenitori classici con dentro alcune risorse utili per la vita degli astronauti al’interno della Dragon e della ISS, come scarpe, attrezzi per esercizi e impianti di raffreddamento.

Per chi volesse approfondire di più questo progetto, qui ci sono informazioni relativamente al contesto della DM-2, mentre sul progetto NASA HUNCH (High school students United with NASA to Create Hardware) si possono trovare notizie qui.

5 Mi Piace

Solo una domanda:

Top e bottone non dovrebbero esser invertite?
Cioé, dragon diversamente da altre capsule, ha gli oblò e portellone sul fondo.

Io prenderei come riferimento la posizione degli astronauti

Si tratta di una mera convenzione.
In un veicolo assialmente multi-simmetrico come una capsula non ha molto senso parlare di sopra e sotto.

Personalmente, ma è il mio modo di rappresentare le cose, l’alto è sempre dove si trova il portello di accesso e/o gli oblò (proprio come nel caso della Crew Dragon).
Per esempio nel caso di Orion/Artemis abbiamo gli oblò sopra ed il portello messo di fianco (a destra), pertanto il sopra è dove sono gli oblò, lo stesso accadeva per la capsula Mercury.
Con la Soyuz le cose sono complicate il soprà è convenzionalmente posto dove si trovano i portelli dei paracadute del modulo di rientro (SA).

4 Mi Piace

Guardando le foto non si fa fatica a capire che è “proven”
Si sa qualcosa sulle procedure di controllo del primo Stadio per di renderlo di nuovo pronto al lancio?

Che sappia io non è mai stato divulgato nulla. Credo che SpaceX si tenga ben strette certe informazioni.

4 Mi Piace

Nuovo articolo di Vincenzo Chichi pubblicato su AstronautiNEWS.it

10 Mi Piace

Satellite con vista, foto spaziale del lancio:

Si chiama la macchina del tempo perché raccoglie le news del passato? :smile:

2 Mi Piace

wow!ma come hai fatto a realizzarli?sono migliori di quelle che trovi su wikipedia :joy: complimenti! apro anche una piccola postilla: secondo voi quando rientreranno doug&bob?ma soprattutto ho una domanda che rivolgo a tutti: conoscerete sicuramente il sito Spacefacts (io lo seguo dal 2012) cronologia lanci spaziali solo manned,missioni ISS,Mir,Shuttle,etc…ecco…ricordo che una volta, ormai anni fa si era programmato il lancio per il 2017…poi 18,19…insomma sappiamo tutti dei mega ritardi subiti al lancio della DEMO-2…ma non si è parlato dello stress di questi due uomini che si sono ritrovati a slittare il test di un veicolo completamente nuovo …senza inoltre sapere quanto tempo trascorrervi a bordo!STS-1 rimase in orbita per 2 giorni…John e Bob lì fecero un volo alla vecchia maniera,nessun docking, testare i sistemi di guida,orbitali e landing…Mi piacerebbe trovare delle informazioni riguardanti questa mole di stress e la tenacia,tempra di questi due eroi.

1 Mi Piace

Ha provato a rispondere il nostro @LuckyFive con questo articolo, pochi messaggi sopra :wink:

Penso che dovrai prenderti il tempo di leggere un po’ di discussioni storiche, dove abbiamo approfondito come gli astronauti lavorano a terra in attesa di un viaggio.

Ad esempio, Bob e Doug sono stati tra gli astronauti “distaccati” da NASA presso SpaceX per seguire passo passo, come esperti e rappresentanti dell’ente spaziale e di tutti i colleghi.
Questo ha significato anni di lavoro fianco a fianco degli ingegneri di SpaceX, e poi di addestramento per prepararsi al volo. Più che a sufficienza per tenerli occupati e concentrati fino al lancio.

Più che eroi gli astronauti sono persone altamente specializzate, istruite ed esperte, che hanno superato una lunga selezione, ma restano esseri umani per quanto persone eccezionali :wink:

4 Mi Piace