Aerorazzo radiocomandato Me163


#1

Sono un aeromodellista (e appassionato di astronautica, astronomia e aerospazio), e sto lavorando dul modello di arrorazzo Me163 Komet. Per ora l’ho messo a punto in volo con motore elettrico ad elica, ed ora sono pronto per il passaggio alla propulsione a razzo (C-6-0). Poiché non ho esperienza pratica coi razzi vorrei chiedere agli esperti se nella confezione dei motori é compreso tutto il necessario per l’accensionr (esclusa elettronica ovviamente). Gli accenditori sono anch’essi monouso o possono essere riutilizzati?
Ho letto sul sito di ACME che per alianti servono razzi tipo P (quindi nel mio caso C-6P), mentre la ditta che realizza l’aeromodello consiglia il tipo zero “C-6 0”. Che differenza c’è tra P e Zero se entrambi sono privi della carica del paracadute? Si trovano motori C-6 P ? Esistono motori da 18mm di categoria pari o superiore a C che durino più di 1,8s (la durata di quello di Sierra Hobby)? Grazie a chiunque vorrà darmi ragguagli


image.jpg


#2

Non so darti risposte (qui sul forum troverai di sicuro le risposte), ma mi ha incuriosito il tuo bel modello: i due tipi di propulsione sono alternativi o si usano insieme (Tipo decollo a elica e spunto con il razzo)?


#3

Ciao! E complimenti… un modellino molto originale! :slight_smile:

Guarda, non sono un espertone, ma quest’anno ho avuto modo di “rispolverare” un po’ il tema razzimodellismo perché ho svolto un progetto di matematica con una classe di scuola media… Ti dico quello che so…

I motori Estes NON contengono gli accenditori nelle loro confezioni, ma vanno comprati a parte (si tratta ad ogni modo di costi mooolto contenuti). Esistono motori riutilizzabili, ma penso che quelli monouso vadano alla grande e siano molto più pratici (ripeto, il costo non è esorbitante)!

Per il motore C6-0… sei certo che non abbia la carica per l’espulsione del paracadute? Se non ricordo male, una tale sigla non indica che manca il tempo di ritardo fra la fine della spinta e l’avvio della carica di espulsione? Cioè: non appena ha terminato di spingere, il motore attende 0 secondi per generale la nube di gas all’estremità opposta (base “non ugello” del cilindro-motore) per l’espulsione del paracadute? Stai attento… se hai dubbi prova a svolgere una prova “a banco”: fissi un motore C6-0 ad una fixture e l’accendi: così osservi quello che accadrebbe nel tuo modellino! Penso ad ogni modo - ma ripeto, non sono ferratissimo - che fra P e 0 ci sia una bella differenza.

Per quanto riguarda la durata temporale del motore non credo sia una informazione significativa: 1) dubito ci siano motori di da 18 mm che durino secondi e secondi 2) non è così importante la durata, quanto in un motore è meglio considerare anche l’impulso totale (in pratica, l’area del piano compresa sotto la curva spinta-tempo): più è grande e più il tuo motore “spinge”.

Ad ogni modo consulta e contatta http://www.sierrafoxhobbies.com/it/: i ragazzi sono molto disponibili e ti assistono con molta competenza! Io mi sono trovato benissimo. Stanno a Milano, quindi se sei in zona puoi anche passare a trovarli. Sono una garanzia, parola! :slight_smile:

In bocca al lupo e tienici aggiornati! :smiley:

(PS. Mi rivolgo a tutti gli utenti/gestori del forum: ragazzi, io non scrivo mai, ma vi leggo sempre! Grazie come al solito del prezioso contributo che date!!! :slight_smile: )


#4

Ciao Ale, l’hai preso da SierraFox? Se si è come il mio, della Klima, ora non riesco a darti i dettagli richiesti, ma appena posso ti rispondo per bene.
Di solito coi motori klima mancano gli accenditori, e comunque hai bisogno di un comando di accensione elettrico.

Per la sigla P e 0 credo proprio ti abbiano risposto correttamente, quindi attenzione…


#5

non ho mai usato il tubo per pubblicare video… proviamo, qui uno dei primi voli del mio Komet:

Primo volo, si vede come bisognava tarare la risposta del telecomando…

Pilotato da Stefano di sierra fox, io non so ancora pilotare roba cosi veloce ed instabile…

Ultimo volo per ora, alcuni problemi di controllo ne hanno terminato il volo prematuramente…

Raffaele


#6

Bello, e la spinta dura diversi secondi !. Il mio è della Durafly, vola come un comune aeromodello elettrico ad elica (piuttosto difficile da pilotare perché velocissimo e molto nervoso), ma predisposto per il razzo. Non credo riesca a decollare con un C6 visto che pesa 800 g, ma lo si accende in volo.
Qui un video promozionale:


#7

Bello! In atterraggio non c’è il rischio che l’elica tocchi il terreno? Mi sembra così vicina…


#8

Ho aggiunto altri 2 video…

Per accenderlo in volo basta un contatto libero se ce l’hai dalla radio basta che mandi all’accenditore o da una seconda lipo un po di corrente… il tutto dura un attimo, ma devi inventarti il tutto, noi partiamo con centraline da terra.
Se sei del nord italia, magari ad inizio ottobre vieni a bologna mi pare nel we dell’7-8 cosi vedi un po di lanci e ne parliamo a voce.


#9

Per l’accensione ho trovato questo tutorial, anche se usano il razzo sbagliato (il C-6 0). Devo procurarmi un normale swich da aeromodellismo e fare le necessarie saldature:

Mi piacerebbe venire alla manifestazione del 7-8 ottobre, anche se un po’ distante (300km). Se riesco ci incontriamo di sicuro


#10

Hai ragione, ho chiamato Sierra Fox: potevo scegliere tra C6- P e D-3 0, con meno spinta più impulso e molto maggiore effetto. Ho appena ordinato questi ultimi.


#11

No, in questi casi il regolatore motore è programmato in modo da lasciare l’elica libera a motore spento, quindi come sfiora il terreno si gira. Anche al decollo finora non ha mai toccato il terreno comunque porto sempre un’elica di ricambio al campo di volo… Avevate ragione, il C-6 0 non andava bene ,ho parlato con Sierra Fox che mi ha consigliato con molta pazienza e chiarezza: potevo scegliere tra C-6 P e D-3 P, e ho seguito il loro suggerimento di prendere il D-3 P (più l’accenditore) con spinta minore ma che durano il triplo (5,5 secondi), sarà di sicuro effetto durante ilo passaggio radente e la successiva cabrata a candela. Ora mi serve solo uno swich da aeromodellismo per portare la corrente batteria all’accenditore ed è fatta.


#12

come è fatto il case del motore? se è in alluminio chiuso (verso l’aereo) forse anche gli 0 vanno bene, sfiamma da sopra ma essendo chiuso non succede nulla, ovviamente però scalda…

Beh, io arriverò da torino… non sono 300 i km ma quasi ehehe


#13

Purtroppo il vano motore é semplicemente scavato nel materiale in espanso (foam). Ho visto che il Komet di Sierra Fox invece ha un case in alluminio. Infatti ho ordinato anche i supporti motore in cartone (materiale che dovrebbe isolare dal calore) , per proteggere la struttura del modello. Ho preso il motore P anche x evitare che la sfiammata espella il motore alla fine, in caso di vano chiuso, oppure invada il vano elettronica di prua se il vano viene lasciato aperto.


#14

Ecco i video appena fatti del mio Komet finalmente domato e reso pilotabile nonostante il motore molto più potente di quello di serie. Da considerare che stavo con l’acceleratore al 25%, praticamente al minimo ! Il vero razzo é il motore ad elica che ci ho montato, va su a candela all’infinito, rapporto spinta/peso superiore a 1.


trim.36BBA800-5582-4F77-8525-283DC449C145.MOV (1.12 MB)


#15

Ma che bello! E che peccato… :death:


#16

Ciao a tutti, finalmente sono arrivate le vacanze e ho potuto riprendere il progetto aerorazzo. Prima di rischiare il Komet mi sono autocostruito un modello semplice, ultra economico e leggerissimo (200g completo di razzo), il Sonic i cui piani mi sono stati dati dal progettista. Questa diciamo che é una versione speciale “Sonic Rocket”, dove al posto del motore elettrico in coda con elica spingente , che simula il jet, ho montato la camicia X il motore a razzo 18mm (D3P). Ho realizzato il circuito con uno swich collegato alla trasmittente radiocomandata, e uso un led X verificare l’accensione, poi subito prima del lancio stacco il led e connetto l’accensore. Il lancio sarà con la fionda X aeromodelli, quindi un breve tratto planato X impostare la corretta traiettoria e poi accensione in volo. Vi terrò aggiornati . Buon anno !



#17

Molto interessante! Sì tienici aggiornati!
PS: non è che X caso sei fan di SpaceX ? :stuck_out_tongue_winking_eye:
buon anno!


#18

Sono appassionato di aerospazio, e gli aerorazzi sono la sintesi del volo atmosferico e di quello spaziale, dall’X1 allo Space Shouttle :wink:


#19

Il post di sinucep si riferiva con tutta probabilità al fatto che hai scritto “X” al posto di “per”. :wink:


#20

Ah ah, vero ! E il T9 le “X” le ha anche fatte maiuscole :flushed:
Ero troppo preso dalla missione x cogliere l’ironia, ecco cosa succede a prendersi troppo sul serio :ok_hand:
Grazie della precisazione e BUON ANNO A TUTTI