Anteprima mondiale


#1

…forse ho esagerato un po’, lo ammetto…

La storia:
quando “ero giovane”, mi dilettavo, a livello amatoriale e totalmente da autodidatta, con i suoni e la computer music.
Per chi ne sa un po’, vi dico che ho cominciato con il mitico Atari st-1040, Notetor come sequencer e la DJ-70 come sampler (e i suoi “addirittura” 4 mega di RAM!!!). Dopo la meta’degli anni ‘90 si inizio’ ad avere sempre molti piu’ supporti da poter usare sui normali pc, cosi’ anche io mi convertii.

Fu proprio in quegli anni che, preso dall’ entusiasmo, decisi di fare qualcosa che abbinasse due delle mie passioni maggiori: la musica elettronica, appunto, e l’astronautica.

E cosi’, dopo moooolte ore passate alla produzione, taglio, missaggio, un bel giorno vide la luce il brano “From earth to the moon”.
Il pezzo, piu’ che altro per pudore :flushed:, e’ sempre pero’ rimasto rinchiuso nella memoria del pc. Solo due amici fidati hanno avuto l’occasione di sentirlo (che :butt: , direte voi!).
Fine della storia (o della prima parte almeno).

Ora, che non sono piu’ (cosi’) giovane, e che ho trovato tanti altri amici che condividono la passione per le missioni spaziali, ho deciso che vale la pena far conoscere al mondo intero quanto ho creato! :grin:

Ancor di piu’, mi e’ sembrato doveroso ed ho scelto simbolicamente proprio questo giorno per rendere pubblica…l’opera!

Non vi aspettate niente di che…e’ pur sempre il frutto di una passione a livelli molto “casalinghi”, fatta con i relativi pochi mezzi che avevo a disposizione.

Spero vi piaccia, almeno un pochino.
…che dite, magari ne mando una copia anche alla Nasa e a N. Armstrong che magari me la producono…? :man_dancing: :face_with_head_bandage:


From earth to the moon.mp3 (3.87 MB)


#2

Ricorda la techno inascoltabile che facevamo io e i miei amici con l’amiga negli anni '90

Un esempio qui -> http://www.youtube.com/user/puppolo#p/u/10/SLbvbU11XFc


#3

Carino!!


#4

Bei tempi ragazzi … veramente bei tempi… i miei primi passi risalgono ad uno ZX Spectum Sinclair … non certo al livello di un Amiga ma … ero un ragazzino e mi divertivo. Recentemente mi sono applicato con PC e software un pò più “impegnati” e ne è scaturita “Magic Astronauticast” utilizzata come sigla finale in alcune puntate della prima stagione di Astronauticast.
Poi … il buio.


#5

A me piace molto, mi dai il permesso di agganciarla a un filmato fatto con Orbiter Space Simulator?


#6

Uhm. Non ti prometto la sigla di AstronautiCAST (ancora da decidere per la prossima stagione) ma di sicuro questa potrebbe avere uno spazio :slight_smile:

Dai, carina!. Un po’ ossessiva la parte “Columbia Columbia this is Houston. We copy you down Eagle” però :wink:


#7

Certo, ci mancherebbe!
Se possibile poi indicami dove trovare il filmato, cosi’ lo guardo pure io.

Grazie di tutto.


#8

Grazie tanto, usa pure per fare quello che vuoi. Se puoi ti chiedo solo di farmelo sapere, cosi’ “sbircio” anche io il risultato finale.

L’ossessivita’ di alcune parti, e’ proprio una delle caratteristiche della musica “da discoteca”, soprattutto in quei pezzi in cui non c’e’ una vera melodia, un “ritornello” e dei pezzi cantati come in una canzone normale.


#9

Grazie.


#10

Uao, grazie…lo stesso. :ok:

Ho sempre rifiutato la classificazione e distinzione tra “musica bella” e “musica brutta”.
Personalmente non amo ad esempio, il metal, ma se quel genere ha degli estimatori, allora vuol dire che qualcosa di valido deve pur esserci.


#11

Grazie Spacewalker.

Anche io come te sono di quella generazione.
Anche io, come te…ora il buio.

Delle vecchie macchine, ne ho alcune tutte funzionanti.
Per ora ho:
Commodore C16
Commodore C64
Commodore C128
Commodore VIC20
Atari ST (con monitor Atari dedicato)
ZX Spectrum


#12

Pronti!
Eccolo qua!

P.S. Mi è riuscito di farlo in alta definizione, quindi vi conviene guardarlo a risoluzione 1080.


#13

Bello bello. Bravo!
E grazie per la citazione.


#14

Complimenti a Vittorio per il video e a supersimpatico per la colonna sonora! :clap: :clap: :clap:


#15

Hahaha grande! Grazie!!