Apollo 8

l’infinita solitudine che incombe su di noi ci impone di apprezzare ciò che abbiamo lasciato sul pianeta Terra

  • Jim Lovell

William Anders

A tutti gli abitanti del pianeta Terra, l’equipaggio di Apollo 8 ha un messaggio per voi

al principio del tempo, Dio creò il cielo e la Terra.
E la Terra era informe, e vuota; le tenebre ricoprivano l’abisso.
E sulle acque aleggiava lo spirito di Dio.
E Dio disse, Sia la luce : e la luce fu.
Vide Dio che la luce era bene, e separò la luce dalle tenebre.

Jim Lovell

E Dio chiamò la luce Giorno, e le tenebre Notte.
Così fu sera, poi fu mattina : il primo giorno.
Dio disse ancora : Vi sia fra le acque un firmamento, il quale separi le acque superiori dalle acque inferiori.
E così fu.
E Dio fece il firmamento, separò le acque che sono sotto il firmamento, da quelle che sono al di sopra; e chiamò il firmamento Cielo.
Di nuovo fu sera, poi fu mattina : il secondo giorno.

Frank Borman

Poi Dio disse : Si radunino tutte le acque, che sono sotto il cielo, in un sol luogo e apparisca l’Asciutto.
E così fu.
E Dio chiamò l’asciutto Terra e la raccolta delle acque Mari.
E Dio vide che ciò era buono.

Dall’equipaggio dell’Apollo 8 l’augurio della buona notte, di buona fortuna, un felice Natale e che Dio vi benedica tutti - tutti voi sul pianeta Terra

  • la notte di Natale del 24 dicembre 1968 -

Un momento veramente “alto” della fredda astronautica… :wink:

Ho riscoperto un vecchio CD di Mike Oldfield che sicuramente voi tutti conoscerete… :ok_hand: :ok_hand:

Al minuto 2 e 50 secondi circa…

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Songs_of_Distant_Earth_(album)
:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

Ma secondo voi, Mike Oldfield avrà pagato i diritti d’autore a Bill Anders per la citazione???
:smile: :smile: :smile: