Astronauta che molesta bambine


#1

Visto che ci sono parecchi lettori ed ex lettori (come me) di sf, vediamo se sapete riconoscere il romanzo di cui vi riassumo un brano…
un uomo poco più che 40enne s’aggira per il parco pubblico 8-[, vede un bambina di circa 6 anni e le si avvicina, le racconta storie di principi e principesse poi le regala un cristallo “magico”, prima di allontanarsi con la promessa che “un giorno” tornerà…
E’ facile, ma facile… :-"


#2

Ti dirò… io sono un pò più che un appassionato lettore di sf (vai nel forum di www.fantascienza.com e te ne accorgi), tuttavia non mi viene in mente nulla… E’ grave ?

Salute e Latinum per tutti !


#3

E’ grave perchè è più che una pietra miliare…
Posso aggiungere che gli equipaggi delle astronavi erano “arruolati” come i marinai nelle navi del diciottesimo secolo dirette nel Nuovo Mondo, insomma un colpo in testa e ti risvegli già in alto mare…

D’accordo è roba moooolto vecchia, ma che volete da me? Non avete visto l’avatar???


#4

Boh, vabbé che la definizione di ‘classico’ alla fin fine è personale, ma non mi viene davvero in mente nulla. Mi arrendo.

Salute e Latinum per tutti !


#5

Eccheqaatsi [-(
Vabbè: l’autore ha fondato una setta :idea:
e il titolo è nel testo che ho scritto.
Basta


#6

Vabbé, se ti riferisci ad Hubbard non mi stupisce lo conosca poco… troppi deliri ‘superomistici’ per i miei gusti.
Probabilmente citavi ‘Ritorno al domani’, che comunque devo aver letto almeno trent’anni fà.
Della sua bibliografia il mio libro preferito rimane ‘Il tenente’, senza dubbio ‘fascistoide’, ma con il pregio di descrivere assai efficacemente un Europa distrutta da decenni di guerre.

Salute e Latinum per tutti !