Astronauti NASA sulla Luna nel 2025

Il che significa per circa metà del mese lunare.

3 Mi Piace

Poi sulla superficie lunare non mi pare particolarmente pericoloso.

1 Mi Piace

Dici che è più pratico rispetto a delle batterie?

Con quello che irradia il Sole in ogni istante, un reattore nucleare è quasi l’ultimo dei problemi.

4 Mi Piace

Sì, è una mio opinione ma penso di sì. Non sono mai state testate nello spazio batterie in grado di far funzionare una sonda al freddo per due settimane. Considera anche che l’operatività al freddo scarica le batterie molto rapidamente.
Lo studio sul nucleare è già in fase avanzata, ad esempio col progetto kilopower. A lungo termine il nucleare è più affidabile.
Di sicuro non c’è già niente di collaudato, sarà necessario comunque una tecnologia nuova.

Aggiungo anche un’altra considerazione, per sostituire l’infrastruttura di approvvigionamento energetico nucleare con un sistema a pannelli fotovoltaici e batterie equivalente, e cioè in grado di generare 40kW di potenza in due settimane di buio, servirebbe un accumulo di 48 giga Joule (o 13.440 kWh per chi non ama il SI), che ti occupa una superficie di circa 10.000 metri quadrati. E solo per le batterie, non per i pannelli. Devi andare a costruire praticamente uno stabilimento. E senza avere energia…

4 Mi Piace

Concordo su tutto… Tranne che il reattore nucleare deve essere lanciato dalla Terra. E un conto è un piccolo RTG di un rover mentre un reattore completo potrebbe, secondo me, essere un livello di pericolosità notevole in caso di incidente al lancio. Forse si potrebbe ovviare separando il materiale fissile (racchiudendolo in un contenitore a prova di bomba) dal resto dell’impianto.

un reattore completo potrebbe, secondo me, essere un livello di pericolosità notevole in caso di incidente al lancio. Forse si potrebbe ovviare separando il materiale fissile (racchiudendolo in un contenitore a prova di bomba) dal resto dell’impianto.

Ma su questo troveranno certamente una soluzione.
La sensibilità su queste cose non è certo più quella degli anni 60…non bisogna però privarsi aprioristicamente di queste possibilità innovative per timori sul nucleare.

4 Mi Piace

Mi sono perso le due settimane continue di buio

1 Mi Piace