Ciclo solare agli sgoccioli


#1

Certo i lettori di Forum Astronautico sanno che il Sole ha un ciclo di attività undecennale. Durante il ciclo i fenomeni sul Sole (macchie solari, eruzioni, emissione di particelle e campi magnetici) si intensificano, e poi tornano ad un minimo. In questo momento siamo vicini al minimo: il ciclo 24 sta finendo, ed abbiamo avuto molte settimane di sole calmo con nessuna o pochissime macchie. Questa, numerata AR2720, è comparsa negli ultimi giorni, ed ha una notevole particolarità: il suo campo magnetico è rovesciato, ovvero è di polarità opposta alle macchie fin ora viste nel ciclo 24. Alla fine di ogni ciclo le polarità magnetiche nel Sole si invertono, e questa potrebbe essere la prima manifestazione del nuovo ciclo solare, il 25esimo. La macchia sta decadendo e tramontando al bordo ovest del Sole; è debolissima, ed ho dovuto cerchiarla per renderla visibile. Purtroppo non l’ho potuta riprendere nei giorni passati. Immagine di oggi alle 14:20 locali, telescopio solare Lunt LS60t, barlow, camera DMK41. Per ulteriori info date un’occhiata a http://spaceweather.com/archive.php?view=1&day=27&month=08&year=2018 che è sempre una miniera di informazioni sul Sole



#2

Questo picco negativo di attività solare può aver influito sull’anomalo agosto che stiamo vivendo?

In Sardegna non si è mai vista tanta pioggia nel mese di agosto.


#3

Grazie, Marco! Dopo tutto questo parlare di sole, causa Parker, avevo giusto desiderio di chiederti qualche aggiornamento fotografico. :smile:
Se non la cerchiavi non io non l’avrei notata proprio.


#4

Grazie a te, Rob. Baykanur, no, il Sole non influisce così direttamente sul clima terrestre. Devi dire grazie al riscaldamento globale e ai cambiamenti del clima.


#5

Mi sono sempre chiesto se il ciclo undecennale del Sole ha una qualche correlazione con il periodo di Giove…


#6

Ho un po’ di amici su Facebook che negli ultimi mesi parlavano di Sole calmo, attività solare bassissima e niente macchie per qualcosa tipo 250 giorni cumulativi nell’ultimo anno… loro sono meteorologi, e un paio di mesi fa avrei voluto chiedere il parere di IK1ODO per avere un parere da un osservatore del Sole/astrofilo. La ragione per cui non ho mai posto la domanda è che negli ultimi mesi sono stato infognatissimo di cose da fare e nel forum ero quasi sempre in modalità “sola lettura”. :slight_smile: Grazie Marco per aver postato le tue dettagliate osservazioni.


#7

Mettiamola così: è certo che l’attività solare influisca sul clima terrestre, sia nel ciclo undecennale, sia a lungo termine. C’è qualche possibilità che i minimi di temperatura recenti, degli ultimi secoli, possano essere legati anche all’attività solare. Però altrettanto ci sono pochi dubbi che il recente riscaldamento globale sia di origine antropica.
I meccanismi di azione dell’attività solare sul clima sono poco noti. Di sicuro l’emissione energetica del Sole cambia poco durante il ciclo undecennale, di meno dell’1 per mille nelle bande visibile e infrarossa. Però c’è una elevata variabilità nell’UV estremo, nell’X e nei flussi particellari. Questo a sua volta cambia la magnetosfera solare, e di conseguenza modula il flusso dei raggi gamma galattici. Può darsi che questi abbiano a che fare con la formazione di nubi ad alta quota; ma la connessione è ancora piuttosto speculativa.


#8

Anni fa avevo letto di una correlazione statistica tra il ciclo solare ed il fenomeno del nino (parte del Pacifico più caldo del solito) è la nina (parte del P.acifico più freddo del solito).

Poi non so se è una coincidenza (sono fenomeni di recente scoperta), una bufala o cos’altro.