Confermata la nomina di Jim Bridenstine ad amministratore NASA

#1

Dopo 15 mesi è stata finalmente confermata la nomina di Jim Bridenstine ad amministratore NASA, oltretutto per un tempo abbastanza breve (il suo mandato durerà circa due anni e mezzo, visto il tempo intercorso tra la nomina e la conferma).

L’idea di un politico, e per di più di un politico che in passato aveva preso posizioni anti-scientifiche su temi come il riscaldamento globale, che ricopre un ruolo così rilevante e fino ad ora ricoperto da scienziati o ingegneri mi fa abbastanza storcere il naso.

https://www.ilpost.it/2018/04/20/nasa-amministratore-jim-bridenstine-donald-trump/

https://www.theverge.com/2018/4/19/17256146/nasa-administrator-jim-bridenstine-senate-confirmation

2 Likes
#2

Ma io non ho capito, non si era ritirato?

#3

Ma non era Robert Lightfoot, l’Acting Administrator, quello che si era ritirato? :stuck_out_tongue_winking_eye:

#4

ne parlavano anche qua:
“Trump’s NASA Nominee, Jim Bridenstine, Confirmed by Senate on Party-Line Vote”

#5

"New NASA Chief Jim Bridenstine Faces ‘Uphill Climb’ After Contentious Confirmation
By Mike Wall, Space.com Senior Writer | April 20, 2018 06:53am ET "

https://www.space.com/40361-nasa-administrator-jim-bridenstine-challenges.html

#6

Robert Lightfoot, che fino ad ora era l’amministratore pro tempore della NASA, ha forzato la mano al Senato annunciando le sue dimissioni per questo aprile.

Cito “Il Post”:

L’accelerazione che ha portato alla conferma di Bridenstine non è infatti dovuta al Senato o all’amministrazione Trump, ma a chi in questi mesi ha amministrato pro tempore la NASA: Robert Lightfoot, succeduto a Charles F. Bolden Jr., scelto da Barack Obama e rimasto in carica dal 2009 al gennaio 2017, quando si è insediato Donald Trump. Dopo mesi di attesa, lo scorso marzo Lightfoot ha deciso di rompere lo stallo annunciando che si sarebbe dimesso a fine aprile, per il bene dell’agenzia ancora senza un capo permanente. L’annuncio delle dimissioni ha indotto il Congresso a darsi da fare per confermare la scelta di Trump prima della fine del mese.
#7

È vero, era Lightfoot

#8

Il nostro articolo:

#9

Non voglio aprire un altro thread solo per questa notizia. Semplicemente, Robert Lightfoot, ex amministratore NASA, diventerà dal 6 maggio vicepresidente, Strategy and Business Development di Lockheed Martin.
Se pensate che valga la pena aprire una nuova discussione facciamo pure.

http://www.parabolicarc.com/2019/04/29/nasa-acting-administrator-robert-lightfoot-joins-lockheed-martin/

1 Like
#10

Grazie @PherosNike, volevo segnalare io questo 'inciucio ‘all’italiana’… :face_with_raised_eyebrow: