Documentario Netflix sulla missione Inspiration 4

La parte 1 è già visibile su netflix

6 Mi Piace

A quelli del Guardian, non è piaciuto… :smiley:

1 Mi Piace

Post borbottone e semi OT, mi scuso :blush:

… che è un perfetto riassunto delle due missioni fin qui viste di Virgin Galactic e Blue Origin (IMVHO).

Le PR non sanno più quali sinonimi usare per parlare di questi lanci come fonte di grande ispirazione, ma per noi “babbani” è difficile provarne per un traguardo dove quel che conta per essere partecipanti è, di fatto, non essere moribondi e avere una fortuna in banca (o avere un filantropo per amico).
Legittime, interessantissime, un primo passo, ma se abbandonassero la retorica dell’ “ispirazione” a tutti i costi e parlassero di avventura sarebbe più coerente e onesto.

Sia ben chiaro che non lo dico come denigrazione. Avessi i soldi partirei anche io e offrirei un sedile random a un membro del forum (gli altri 2 andrebbero a persone di mia scelta :stuck_out_tongue: ).

Tra tutte le missioni “turistiche” viste fin qui Inspiration 4 è quella dove credo sia stato usato il criterio “umanistico” migliore per selezionare i 3 partecipanti extra, e magari ci saranno attività mirate particolarmente interessanti a livello di PR localmente, ma per me il lato migliore della missione è vedere la cupola trasparente in azione :nerd_face: piuttosto che seguire le vicende personali dei quattro astronauti commerciali.

8 Mi Piace

Partita come una anonima missione turistica, devo riconoscere che Isaacman ha saputo lavorare davvero molto bene in ogni dettaglio.

Ha dimostrato di sapersi ben orientare fra social e pubbliche relazioni, senza limitarsi alla solita triste colletta di beneficenza e qualche patta sulla spalla con sorriso a 52 denti.

E ho la sensazione che ci sia anche di più. Oltre ad aver saputo scegliere le persone giuste, sembra quasi aver creato un gruppo vero. E sembra quasi che questa missione non finirà con il rientro; in qualche modo proseguirà, o quantomeno lascerà un segno, …o …un’ispirazione.

8 Mi Piace

Potrebbe sembrare la solita avventura da ricconi e sicuramente è anche questo, però le biografie delle persone coinvolte, prima tra tutti quella straordinaria di Hayley Arcenaux, la rendono immediatamente diversa da quelle dei vari Tito, Ansari ecc.

Alla fine può essere davvero una fonte di ispirazione soprattutto perché nessuno di loro è un astronauta professionista o “istituzionale”.

Pertanto in bocca al lupo a questi intrepidi viaggiatori dello Spazio (come li avrebbe definiti Jules Verne)!!

2 Mi Piace

Loro saranno considerati astronauti dalla FAA?

Tra tutte le missioni turistiche viste finora questa ha un paio di dettagli di differenza:

  • Vanno in orbita veramente
  • Astronauti privati su mezzo privato da suolo pubblico per ora, ma capita che porti e aeroporti lo siano.

Non e’ poco.

I potenti USA non ne sono stati capaci per quasi 10 anni, i semipotenti Europei non ne sono e non vorranno esserne capaci fino a chissa’ quando.

Pagare il biglietto ai russi o fare un voletto suborbitale non e’ paragonabile, quanto sopra e’ epocale.

Il turismo mi interessa relativamente, io attendo missioni private di servizio a satelliti privati e poi colonizzazione e esplorazione e sfruttamento dello spazio privato.

E solo pochi anni fa sembrava una barzelletta che i privati avrebbero potuto fare quello che strafinanziate agenzie governative non riuscivano a fare. Adesso sappiamo che verosimilmente solo cosi’, solo se ci vanno anche i privati cittadini perche’ possono e gli conviene, potremo conquistare veramente lo spazio.

Non so se e’ di ispirazione ai futuri pionieri, forse. Non so se avra’ un seguito o se sara’ un episodio per straricchi in buona salute. Comunque e’ un fatto epocale. Il doccumentarietto su Netflix per me e’ giustificato.

8 Mi Piace

Visto, questa sera, le prime due puntate. Direi che, a parte aver sorvolato sulla parte più tecnica, (e ci sta per un prodotto per il pubblico generale e non spacenerd come noi qui) il prodotto è ben riuscito ad evidenziare i punti di forza, e le debolezze, di questa missione che, definire epocale, non è un’esagerazione. Si, Jared è il solito miliardario che può permetterselo… però avrebbe potuto portare con se i suoi amici ed invece ha scelto una via per niente scontata. Spero che Inspiration4 abbia successo pieno perchè, altrimenti, sarà un duro colpo sui sogni di tutti noi.

6 Mi Piace

È uscita l’attesissima puntata numero 5.

6 Mi Piace

Appena finita di vedere… che dire… spettacolare!! Avrei immaginato maggiori riprese dall’interno della Dragon ma comunque, quelle dalla cupola sono senza parole…
Mi è piaciuto tantissimo la ripresa del lancio fatta dal drone dall’alto! Molto divertenti le immagini del pranzo in orbita. Per SpaceX si è trattato sicuramente di un bellissimo spot pubblicitario (anche se Elon ha messo 50 milioni per il St.Jude) e credo che altre missioni civili/private seguiranno.

6 Mi Piace