Documenti tecnici sui Mars Exploration Rovers - MER


#1

Doug Ellison, fondatore di unmannedspaceflight.com e ora coinvolto in progetti con il JPL, ha appena “dumpato” su twitter una serie di tweet che rimandano a vari documenti tecnici sul funzionamento dei Mars Exploration Rover (la “classe” di Spirit e Opportunity).

Il thread è questo: (questo tweet + le auto-risposte)

Per comodità linko direttamente i documenti

Sistema di controllo delle batterie: https://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/20080015793.pdf
Batterie: https://trs.jpl.nasa.gov/bitstream/handle/2014/38400/05-3884.pdf
Design termico: https://trs.jpl.nasa.gov/bitstream/handle/2014/38098/04-1103.pdf
Strategia per la sopravvivenza in una tempesta di sabbia del 2007: https://trs.jpl.nasa.gov/bitstream/handle/2014/45325/09-0130_A1b.pdf
Sistemi di protezione di bordo: https://trs.jpl.nasa.gov/bitstream/handle/2014/38695/05-2886.pdf
Sistemi di telecomunicazione: https://descanso.jpl.nasa.gov/DPSummary/MER_article_cmp20051028.pdf


#2

Wow! Grazie Michael


#3

Ho sfogliato l’ultimo e mi sono imbattuto in un dettaglio a cui non avevo mai pensato: per comunicare in due direzioni con un oggetto nello spazio profondo… il puntamento non è per nulla banale.
Si può puntare a marte ed ascoltare cosa dice la nostra sonda…ma per poter inviare comandi bisogna puntare da un’altra parte, a causa del movimento di marte durante il tempo luce di andata e ritorno (RTLT, round trip light time).

Cool.


#4

Non l’ho ancora sfogliato, ma è così. Dipende dalla larghezza di fascio dell’antenna. In quei venti minuti la Terra gira di 5°, e con un fascio di una frazione di grado bisogna fare i conti bene :slight_smile:


#5

Invece, per ascoltare e basta questo problema dello spostamento non c’è?


#6

In teoria è un problema di chi trasmette non di chi ascolta quindi se non erro è il rover che deve “puntare bene” a meno di un “fascio” più largo su cui contare

@IK1ODO correggimi se sbaglio.


#7

nel grande come per le salve di artiglieria marina


#8

Per ascoltare no… nel senso che per noi la “posizione calcolata” di un corpo celeste è dove noi vediamo il corpo proiettato sulla sfera celeste, non dove si trova il corpo ora :slight_smile: per cui basta puntare lì. Invece per trasmettere devi puntare dove il corpo sarà nel momento in cui il segnale arriverà al punto. I rover non hanno problemi di puntamento in quanto non hanno antenne così direttive.