E’ stata completata l’integrazione del Modulo di Servizio di Orion

orion

#1

#2

Foto di gruppo per festeggiare la conclusione dei lavori!
Che bravi questi ingegneri, disoccupati da ora. :sweat_smile:


#3

Per fortuna in Germania finito un progetto se ne inizia un altro. Almeno spero visto che il mio è prossimo al lancio :slight_smile:


#4

Splendida notizia. Un altra milestone che ci porta più vicini a questo fatidico lancio. Per quanto riguarda gli ingegneri li presenti; credo che saranno tutti messi al lavoro sull ancora più importante modulo di servizio per EM-2 che è gia in costruzione. Lo scheletro (o chassis) del modulo di servizio è stato gia consegnato ad aprile da Torino a Bremen (si; ci sará anche un pezzo di Italia intorno alla Luna). Adesso sono nella fase di installazione di tutti gli “accessori” (Serbatoi carburante; cablaggi; motori etc etc)



#5

Ehi, ma cosa sono esattamente quelle piastre? sembrano circuiti stampati giganti


#6

Sono dei pannelli strutturali compositi fatti di plastica rinforzata con fibra di carbonio. Su quei pannelli ci sono dei fori di grosse dimensioni attraverso ai quali si può accedere all interno del modulo. Lo scopo di quei pannelli è ospitare gli 11 km di cablaggio del modulo di servizio. Quei puntini color argento sono i punti d’aggancio per tutti quei cavi e l’elettronica del modulo. Questi verranno istallati a Bremen. Quei pannelli saranno ulteriormente agganciati ai 2 serbatoi di elio che servono a spingere i propellenti nella camera di combustione dei motori.
Qua si vedono meglio



#7

grazie per la risposta, quindi il concetto è quello del PCB più o meno!


#8

Non essendoci piste, piú tipo una basetta millefori :slightly_smiling_face:


#9

già! ma vedrai che quado faranno i moduli di servizio in serie ci stamperanno anche piste! :wink:


#10

Partito oggi per il KSC.


#11

Strano che Airbus non abbia usato un Beluga… che aereo è quello in foto? Sembra un Antonov


#12

Defence and space usa sempre Antonov-A124 a parte qualcuno come Aeolus che ha usato la nave.


#13

E’ un Antonov della compagnia Volga-Dnepr (immagini dell’imbarco all’aeroporto di Brema. Credit: ESA)

Qui c’è il sito, caso mai aveste bisogno di un preventivo per i vostri traslochi:

https://www.volga-dnepr.com/en/fleet/an-124/

I numero di telefono sono sulla carlinga (seconda foto) :grinning:


#14

I preventivi sono cari, però compreso nel prezzo c’è anche il volo di qualche persona. Però fatevi tutte le vaccinazioni possibili, ho visto le foto dei bagni ed è un esperienza mistica :smile:


#15

Piccola chicca.Da notare come l’Antonov non abbia fatto un Bremen-> USA in quanto la pista li presente è troppo corta per decollare con carico utile assieme al pieno per il volo transatlantico. Difatti prima di partire per il “nuovo mondo”, l AN124 e il suo prezioso carico hanno fatto una sosta ad Amburgo.


#16

Per gli stalkerizzatori di aerei, potete tracciare il volo qui:


#17

Comunque è arrivato! :grinning:


#18

Altre immagini dell’arrivo a Cape Canaveral.

immagine


#19

Un gustoso video di ESA che vede protagonista il gigantesco aeroplano da trasporto An124


#20

Il nostro articolo.