ESA dà il via libera alla missione LISA

Questa è una notizia fantastica e molto triste… ancora quasi vent’anni per sperare di vedere qualcosa, e non sono mica pochi. Spero che la mia materia grigia continui a funzionare per allora!

notizia importante

20 anni di attesa sono parecchi :open_mouth:


@sinucep, ti rispondo qua per restare in tema e rispolverare questo topic, visto che abbiamo ancora 14 anni per discutere prima del lancio.

Dopotutto è questa la missione adatta per lo studio dei buchi neri. È anche logico, un buco nero non emette onde nello spettro elettromagnetico, quindi il telescopio non è lo strumento ideale per studiarlo.

I buchi neri binari sono molto nascosti, non c’è motivo per cui non possano esistere e essere frequenti, ma sono difficili da osservare. La missione LISA pathfinder mi pare che abbia proprio confermato l’esistenza di un buco nero stellare binario, e se non lei Ligo.

I buchi neri supermassicci binari, invece sono molto più rari, proprio di questa tipologia stavamo parlando nel thread di Spitzer. A quanto ne so, l’esempio citato in quel thread è l’unico conosciuto. Ci vuole anche una bella botta di… serendipità per trovarli, perché sono lontani e durano poco, OJ 287 terminerà il suo balletto tra 10.000 anni e poi i due corpi principali si fonderanno emettendo un’energia che è meglio stare a qualche miliardo di anniluce di distanza.

Di sicuro questa missione cambierà il modo di osservare l’universo. Io non mi riesco nemmeno a immaginare la sensibilità a cui possa lavorare un tale strumento, anzi nemmeno mi immagino l’unità di misura più adatta da usare, sarà ancora il metro come per la lunghezza d’onda nell’elettromagnetico? E sarà l’unico valore da misurare nell’onda? Magari 20 anni fa me lo sarei immaginato meglio :slight_smile:

La missione probabilmente non sarà in L1 come ipotizzato nell’articolo, ma i tre satelliti viaggeranno in un’orbita simile a quella della Terra sfasati di 20°, e cioè a circa 50 milioni di chilometri dalla Terra (L1 sarebbe a soli 1,5 milioni di chilometri).

5 Mi Piace

Vespiacic, grazie per la risposta! Seguo questa missione da prima del GW150914, da prima che le mettessero una “e” davanti che suggeriva più economy che evolved. Infatti poi le hanno tolto la “e” e hanno parlato del Big Bang Observer ma la rivoluzione si è rivelata meno veloce di quello che speravo. Lo studio di OJ 287 mi ha fatto sentire di nuovo i buchi neri più vicini - anche se è bene che se ne stiano lontani!

Comunque, per l’occasione ho cercato un po’ ed ho trovato queste pagine su Wikipedia:

  • TianQin - versione cinese di LISA…
  • DECIGO - …e versione giapponese

DECIGO dovrebbe coprire l’intervallo di frequenza (sempre che si possa parlare propriamente di frequenza :wink: ) non coperto e intermedio tra LIGO e LISA.

Magari in oriente spingono un po’ sull’acceleratore e lanciano prima del LISA… o non lo vuole proprio nessuno il primato sullo studio della nuova fisica delle onde gravitazionali? :slight_smile:

1 Mi Piace

Giusto perché siamo in argomento, oggi alle 15 c’è un seminario live di INAF online su gravità, onde gravitazionali e scontri di buchi neri. Probabilmente qualche accenno a LISA lo faranno:
http://www.indire.it/webinar-per-gli-studenti-a-cura-degli-enti-pubblici-di-ricerca/

3 Mi Piace