Estensione del contratto CCP a favore di SpaceX

NASA ha comunicato di aver esteso il contratto a favore di SpaceX, aggiungendo altre 3 missioni (Crew-7, Crew-8, Crew- 9). Il valore totale è ora 3,5 miliardi di dollari. Come specificato dall’agenzia questa modifica non preclude la ricerca e l’utilizzo di altri min caso di necessità o opportunità.

3 Mi Piace

Come dire che la NASA si sta cautelando in caso di ulteriori ritardi legati allo sviluppo del programma Starliner…

2 Mi Piace

E’ verosimile che la Nasa smetta di utilizzare la Crew Dragon nel prevedibile futuro?

Da un certo punto di vista mi chiedo che tipo di contratto e come sara’ regolata la fornitura in futuro, se sempre poche missioni alla volta o se sentiranno il bisogno di ridiuscutere un contratto quadro piu’ vincolante ma piu’ conveniente.

No.

Per come vanno le cose in “casa NASA” l’agenzia predilige asset consolidati (esattamente come lo è la Crew Dragon).
Per ipotizzare una dismissione del contratto Crew Dragon bisogna che si verifichino almeno una delle due condizioni:

  • Dismissione della ISS (attualmente prevista sempre al 2030)
  • Entrata in servizio di Starship orbitale (a mio avviso ancora aldilà da venire almeno secondo gli standard della NASA)

Fino al 2025 sembrerebbe (Crew - 9)

NASA vuole acquistare altre 5 missioni di Crew Dragon, verosimilmente anche per garantire una quinta Dragon in attività.

https://blogs.nasa.gov/kennedy/2022/06/01/nasa-to-purchase-additional-commercial-crew-missions/

5 Mi Piace

Dall’articolo di Arstechnica sembrerebbe possibile che quest’ordine vada ad esaurire tutti i posti disponibili per i voli umani verso ISS fino al suo ritiro, lasciando a SpaceX una totale di 14 voli contro i 6 di Boeing. Il detto “chi prima arriva, meglio alloggia” è indubbiamente calzante in questo caso.

But it is worth noting that at present Starliner is only capable of flying on United Launch Alliance’s Atlas V rocket. Boeing has only secured enough launches to complete its original six operational Starliner missions for NASA before the Atlas V rocket is retired. This means that, to fly Starliner into orbit, Boeing would have to pay money to human rate United Launch Alliance’s Vulcan rocket, or some other vehicle. Boeing has not definitively outlined its plans for any post-Atlas V missions on Starliner.

Viene anche dato spunto di riflessione sul fatto che in questo momento Starliner può volare solo su AtlasV (di cui tutti i rimanenti esemplari sono già stati prenotati) e che un suo utilizzo in ambito privato comporterebbe il dover certificare Vulcan come Human Rated, cosa che in questo momento Boeing/ULA dovrebbero pagarsi da soli visto che NASA ha comprato tutti i voli da SpaceX.
Da questa slide di NASA del 2010, ai tempi si pensava a rendere Starliner compatibile con il Falcon 9 che è già human-rated, ma stiamo parlando di 12 anni fa e non credo sia andata in porto la cosa…

3 Mi Piace