Eta Ursae Majoris così appare vista dalla Cassini

Tra le immagini dell’ultimo flyby su Titano (T-101), ne troviamo alcune scattate dalla sonda in avvicinamento verso gli strati dell’alta atmosfera della luna: Titano è in dolce compagnia… Eta Ursae Majoris.


Full https://www.flickr.com/photos/lunexit/14200725726/

la composizione è stata ottenuta assemblando gli scatti con il filtro bl disponibili, uno per lo sfondo e tre per Eta Ursae Majoris che hanno permesso di ottenere il colore.

Le ottiche di Cassini sembrano proprio ben collimate.

Woow! Ho trovato come viene chiamata questa stella nelle varie lingue:

Eta Ursae Majoris
o anche η Ursae Majoris o η UMa. La lettera greca indica la posizione nella costellazione dell’Orsa Maggiore. In giapponese: おおぐま座イータ星

Alkaid
dall’arabo قائد بنات نعش qā’id bināt naʿsh, “Il capo delle figlie della bara”. Le figlie della bara, vale a dire le fanciulle in lutto, sono le tre stelle del manico del Grande Carro, Alkaid, Mizar, e Alioth, mentre le quattro stelle della ciotola, cioè Megrez, Phecda, Merak e Dubhe rappresentano la bara stessa. In ebraico: אלקאיד.

Benetnasch
dalla frase in arabo Ka’id Banat al Na’ash (la prima delle fanciulle a lutto). In Russo Бенетнаш.

Běidǒu qī
in cinese 北斗七: la settima Stella del Nord

Yáo guāng
in cinese 摇光: la Stella di scintillio Brillante. E’ la più orientale (a sinistra) delle stelle del Grande Carro

Mārīci
il nome di uno dei sette Ṛṣi o saggi d’India. Fu chiamata così dall’atronomo persiano Al Bīrūnī. In Hindi मारीचि तारा

Fonte: Wikipedia

Uh… come la fai lunga. Per me è η UMa, classe B3V (scherzo… ;))

Paolo, le ottiche saranno ben collimate, ma la stella è bruciata dall’esposizione, e non vedo dischi di Airy. Però si vede lo spider del secondario. Elisabetta, hai un link ai raw, che son curioso?

Sì, mi riferivo alla regolarità dello spider.

@IK1ODO si la luce satura il ccd

Ecco i link:
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310434
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310435
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310437
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310438
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310439
http://saturn.jpl.nasa.gov/photos/raw/rawimagedetails/index.cfm?imageID=310440

Qui il post esplicativo:
http://www.aliveuniverseimages.com/speciale-missioni/missioni-nel-sistema-solare/cassini/785-titano-occulta-eta-ursae-majoris-durante-ultimo-flyby-della-cassini

Ok, ho tirato su brutalmente il gamma di una immagine, e questo è il risultato. Elisabetta ha (correttamente) ammazzato il fondo, ci sono un sacco di pixel caldi, qualcuna è sicuramente una stella di fondo; oltre, ovviamente, agli artefatti del JPG e alla mancata flatness del CCD. Si vede bene l’alone di η UMa e gli ordini superiori della figura di diffrazione dello spider. Sicuramente è ben collimato :wink: