Expedition 67 Mission Log

Nuovo articolo di Luca Frigerio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

1 Mi Piace
7 Mi Piace

Aggiornamento da @RikyUnreal via Twitter

1 Mi Piace

@RikyUnreal via Twitter

1 Mi Piace

Il passaggio di comando (e di chiave!) da Artemyev a Cristoforetti!

5 Mi Piace

28 settembre 2022, un bel giorno per il cerimoniale del cosiddetto Cambio del comandante, vero? Non si poteva scegliere data migliore per “festeggiare”, con il passaggio di responsabilità da una Expedition all’altra, il traguardo degli 8.000 giorni dall’ingresso di Expedition 1 nell’avamposto. Quasi 22 anni dopo quello storico giorno, il 2 novembre 2000, che dette origine all’alternarsi di equipaggi per stabilire in modo pacifico una presenza permanente nello spazio, oggi un cosmonauta cede e un’astronauta raccoglie il testimone.

Ormai Expedition 67 è agli sgoccioli, mesi ricchi di eventi tra attività extraveicolari dal segmento russo e l’attracco della capsula CST-100 Starliner. Nel modulo Destiny l’esperto cosmonauta Oleg Artem’ev lascia le redini della Stazione Spaziale Internazionale a Samantha Cristoforetti che ha il compito di traghettare l’equipaggio in Expedition 68. Scopriamo alcune curiosità statistiche sul comandante uscente e la neopromossa.

Ma prima un’anticipazione di contorno: il mese di settembre, al pari di ottobre e aprile, è il momento dell’anno più gettonato per l’avvicendamento tra due comandanti. il terzetto conta, infatti, 11 eventi sui 68 validi (ho escluso le quattro volte in cui un comandante è stato lo stesso per due Expedition - parziali o totali - consecutive), dando per buone le effettive strette di mani.

Individuale

Oleg Artem’ev

Nelle puntate precedenti eravamo rimasti fermi sul fatto che Oleg Artem’ev fosse il 22o[1] comandante nominato da Roskosmos sulle 55 persone diverse alla guida dell’avamposto. Il cosmonauta dal 4 maggio 2022 ad oggi ha collezionato ben 147 giorni al comando della Stazione, un bottino di tutto rispetto - nella media - che lo colloca esattamente a metà (27o su 55) tra coloro che hanno maturato più giorni come responsabili di una Expedition. Sembra fatto a posta con l’introduzione, Oleg Artem’ev “divide” in classifica Jurij Usačëv (26o) e William Shepherd (28o) rispettivamente i comandanti della seconda e della prima Expedition, entrambi una sola volta, i quali hanno assunto la carica per 154 e 137 giorni.

Nuovamente, Artem’ev si immedesima nell’ago della bilancia tra le 22 Expedition capitanate da un collega cosmonauta che ha ricevuto per la prima volta questo pregioso incarico. Undicesimo posto per Oleg, primatista incontrastato il giovanissimo Sergej Volkov (Expedition 17) con 188 giorni, nonché riferimento per la frazione più lunga da parte di Roskosmos, e fanalino di coda Anatolij Ivanišin (Expedition 49) con 53 giorni.

Samantha Cristoforetti

Matteo Deguidi (@mattodeg ) ha riassunto nel suo articolo per AstronautiNEWS un po’ quel che sarà e rappresenta la parentesi si Samantha Cristoforetti sotto Expedition 68. Desidero non ripetere quanto ha già detto, faremo un apposito approfondimento alla prossima occasione, ma un paio di parole le posso spendere.

La “nostra” Samantha è la quindicesima persona più giovane ad essere nominata comandante con 45 anni e 166 giorni. Limitatamente alle quattro quota rosa è lei la più piccola in termini d’età.

Astronauta Nazionalità Expedition Età Incarico Giorni
Samantha Cristoforetti Italiana 68a 45 anni 166 giorni Primo In corso
Sunita Williams Statunitense 33 47 Anni 8 giorni Primo 63
Peggy Whitson Statunitense 16 47 Anni 264 giorni Primo 181
Shannon Walker Statunitense 65a 55 Anni 329 giorni Primo 12
Peggy Whitson Statunitense 52 57 Anni 74 Giorni Secondo 53

Tra Oleg Artem’ev e Samantha Cristoforetti c’è una differenza d’età di 6 anni e 121 giorni, lo stesso scarto di un’altra coppia protagonista della cerimonia del cambio del comandante: Andrej Borisenko e Micheal Fossum, Expedition 28 e 29. Precedo una vostra legittima domanda: non è la prima volta occasione che si verifica, la quarta.

Coppia ① Coppia ② Expedition ① Expedition ② Delta età
A. Borisenko - M. Fossum O. Artem’ev - S. Cristoforetti 28-29 67-68a 6 anni 121 giorni
A. Skvorcov - D. Wheelock O. Kononenko - G. Padalka 24-25 31-32 6 anni 2 giorni
K. Bowersox - j. Malencenko D. Kondrat’ev - A. Borisenko 6-7 27-28 5 anni e 39 giorni
F. Jurčichin - P. Whitson P. Whitson - F. Jurčichin 15-16 51-52 1 Anni 37 giorni

La differenza è nella media ed è congrua con il differente numero di missioni all’attivo tra i due comandanti: tre per Oleg Artem’ev, due per Samantha Cristoforetti.

Agenzie

Entriamo nella panoramica riservata alle agenzie spaziali coinvolte. ESA ritrova un proprio astronauta alla guida dell’avamposto dopo appena 326 giorni, ovvero il lasso di tempo trascorso tra i saluti del francese Thomas Pesquet (Expedition 66a) ormai prossimo al rientro e l’inizio della parentesi di Samantha Cristoforetti. Per l’agenzia spaziale europea è la seconda attesa più contenuta, facendo peggio del record positivo di Alexander Gerst e Luca Parmitano - 288 giorni - tra Expedition 57 e Expedition 61.

Astronauti coinvolti Expedition Attesa (giorni)
A. Gerst - L. Parmitano 57-61 288
T. Pesquet - S. Cristoforetti 66a-68a 326
L. Parmitano - T. Pesquet 61-65c 607
F. De Winne - A. Gerst 21-57 3235

Nessuna variazione nel computo dei giorni al comando suddivisi per agenzie. Questa la fotografia dalla quale parte la parentesi di Samantha Cristoforetti, con ESA terza che può aumentare il piccolo margine sull’agenzia spaziale giapponese, quarta.

Roskosmos (e il segmento russo) intanto riduce il deficit temporale sui segmento statunitense/internazionale. Come un amico mi ha fatto notare, questo è uno degli aspetti più importanti e rilevanti da valutare.

Segmento Giorni al comando Percentuale
Russo
• Roskosmos
3869 48,36 %
Internazionale
• NASA
• ESA
• JAXA
• CSA-ASC
4131
• 3566
• 280
• 224
• 61
51,64 %
• 44,58 %
• 3,50 %
• 2,80 %
• 0,76 %

Nazioni

Situazione paragonabile per le nazioni, tranne per l’inversione dei “rapporti di forza” tra ESA e JAXA. Qui è il Giappone davanti con 224 giorni, frutto del contributo di Akihiko Hoshide e Koichi Wakata, mentre l’Italia può contare esclusivamente sui 126 giorni di Luca Parmitano.


  1. Errata corrige: precedentemente avevo indicato erroneamente come 21 i comandanti di Roskosmos, Artem’ev incluso. In realtà sono 22, ho appena scoperto un bug nella mia tabella riepilogativa. ↩︎

9 Mi Piace

E la 67S se n’è andata, segnando la fine della expedition 67 (anche se formalmente oggi è ancora expedition 67 sulla ISS, il primo giorno di expedition 68 inizia domani alle 6 GMT).

E io finisco il mio turno e torno offline, dopo 6 mesi in prima linea . Ora un po’ di riposo, e poi si comincia a lavorare su Expedition 70 :blush:

14 Mi Piace

Cross posting per segnalare che la MS-21 è atterrata.

2 Mi Piace

Nuovo tweet di @RikyUnreal

3 Mi Piace

Samantha Cristoforetti sta pubblicando diverse foto delle regioni italiane.
Ieri è stata la volta di una serie di regioni del nord.

3 Mi Piace

Includiamo Pavia…

2 Mi Piace

Nuovo tweet di @RikyUnreal

2 Mi Piace

Aggiornamento da @RikyUnreal via Twitter

2 Mi Piace

Nuovo articolo di Luca Frigerio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

3 Mi Piace

2 messaggi sono stati uniti a un argomento esistente: Expedition 68 Mission Log

@RikyUnreal via Twitter

1 Mi Piace

Aggiungo questo video fantastico a questo topic, dato che tecnicamente è stato realizzato durante Exp. 67. Quanto meno qui ce lo godiamo in una risoluzione decente.:stuck_out_tongue:

4 Mi Piace

Nuovo articolo di Luca Frigerio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

3 Mi Piace

Nuovo articolo di Luca Frigerio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

2 Mi Piace

Nuovo articolo di Luca Frigerio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

3 Mi Piace