H-IIA F37 - GCOM-C / SLATS


#1

Questa notte (tra 22 e 23/12) non ci sarà solo il lancio del Falcon 9 da Vandenberg. Quasi in contemporanea (un minuto prima) alle 02.26.22 (ora italiana) è in programma la partenza dallo spazioporto giapponese di Tanegashima di un H-IIA con a bordo due satelliti.

GCOM-C (Global Change Observation Mission - Carbon cycle), altrimenti detto “Shikisai” è destinato alla ricerca climatica. Condurrà infatti misurazioni dell’atmosfera e della superficie, relative al ciclo del carbonio e al bilancio delle radiazioni terrestri, grazie ad un sensore operante nel visibile e nell’infrarosso denominato SGLI (Second Generation Global Imager). Uno strumento simile (GLI) ha già volato su ADEOS 2, lanciato (sempre dal Giappone) nel 2002. Nell’ambito del progetto GCOM, si colloca anche GCOM-W, destinato all’osservazione delle acque (W come water), lanciato nel 2012.

GCOM-C peserà (al lancio) 1.950 kg e sarà inserito in orbita polare, a 798 km, con inclinazione 98.6°

Questa è la patch della missione (versione inglese):

Ed ecco qualche immagine (Credit JAXA)

Altre info: http://global.jaxa.jp/projects/sat/gcom_c/
Pamphlet di presentazione: http://global.jaxa.jp/activity/pr/brochure/files/sat30.pdf

SLATS (Super Low Altitude Test Satellite), con secondo nome “Tsubame”, è un dimostratore tecnologico per lo studio di satelliti destinati a volare in orbita molto bassa (sotto i 300 km). SLATS infatti, che pesa 400 kg, sarà collocato in un’orbita di 220 km di altitudine, ove si manterrà contrastando il drag atmosferico attraverso il suo motore a ioni.

Patch:

Eccolo, dal vero:

Ed eccone in una rappresentazione artistica che ce lo mostra con il motore elettrico acceso:

Altre info: http://global.jaxa.jp/projects/sat/slats/
Pamphlet di presentazione: http://global.jaxa.jp/activity/pr/brochure/files/sat37.pdf

Seguono le immagini, in risoluzione giapponese, del lanciatore, giunto al suo 37° volo:

19 novembre: arrivo all’isola di Tanegashima

20 novembre: integrazione del primo stadio…

… e del secondo

23 novembre, il primo dei due booster laterali.

Gallery: http://h2a.mhi.co.jp/en/library/gallery/h2a_f37/index.html


#2

Passando ai video, ieri ci siamo distratti, e ci siamo persi il rollout. Per rimediare si può decidere di rivedere la registrazione dell’intera diretta, al buio e a bassa definizione:

Oppure venderne una sintesi in HD

Nel canale di Jaxa ci sono diversi video che illustrano la missione. Anche se le scritte sono in giapponese, mi pare che questi due illustrino bene come saranno collocati in orbita i due satelliti:

Infine, per la diretta ci sono (almeno) due possibilità. Quella di JAXA:

e quella di NVS


#3

Lancio effettuato con successo. Il sesto dell’anno per questo razzo. Un record mai ottenuto prima da un razzo giapponese. :ok_hand:


#4

JAXA conferma la ricezione della telemetria di GCOM-C, l’avvenuto dispiegamento dei pannelli solari e il funzionamento del sistema di assetto.

Stessa cosa anche per SLATS, che però non ha ultimato tutte le sue “operazioni critiche”

Qualche immagine del lancio:





#5

Completate le “operazioni critiche” su entrambi i satelliti.