I Voyager scoprono bolle magnetiche ai confini del sistema solare


#1

I Voyagers non cessano di stupire. La NASA ha trovato che ai confini del sistema solare i campi magnetici solare e galattico si intrecciano formando specie di “bolle” di dimensioni paragonabili a 1 UA. In questa zona le linee di forza si ripiegano dando luogo a fenomeni di riconnessione magnetica. Gli scienziati ritengono la cosa molto interessante in quanto definisce come il nostro sistema solare interagisce con l’ambiente galattico; in particolare, questa zona di campi magnetici intrecciati potrebbe essere la prima linea di difesa contro i raggi cosmici.

Nasa Science News in http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2011/09jun_bigsurprise/

Go Voyagers!


#2

:astonished: :astonished: :astonished:

Incredibile! Che macchine!

Esiste ancora un Voyager che e’ sinonimo di qualita’…

Considerazione a parte, un po’ OT: caspita, ma quanto materiale c’e’ sul sito Nasa :star_struck:? secondo me non ci sono paragoni con altri e non esiste un altro sito al mondo cosi’ ricco di contenuti. Chissa’ che palazzone dei server che hanno! :smile:


#3

Questo commento mi ha fatto veramente ridere, spero non ti spiaccia ma l’ho quotato in una lista letta da Paolo Attivissimo, che sicuramente apprezzera’…


#4

:ok:


#5

Io ogni volta continuo a stupirmi di quanto poco sappiamo dello stesso sistema solare in cui viviamo…


#6

E purtroppo non ci sono progetti di missioni Voyager-like, in grado di esplorare i confini del sistema. Spendiamo troppi soldi a mantenere la ISS … :stuck_out_tongue_winking_eye: e i suoi controllers … :face_with_symbols_over_mouth:
:grin: