Idee per diventare astronauta - Umberto Guidoni

Non ho trovato se era già stato recensito e quindi mi scuso in anticipo se posto un doppione ma sono riuscito a trovarlo soltanto ora a Firenze nella libreria Martelli. Si tratta del volumetto di Umberto Guidoni dal titolo “Idee per diventare astronauta” della Zanichelli per la serie “i mestieri della scienza”. Si tratta di 150 pagine (10.00 euro) con le quali nelle prime ottanta pagine Guidoni viene intervistato e risponde alle domande (a volte anche banali ma magari quelle che potrebbero fare le persone della strada) di Lisa Vozza curatrice della serie. E’ curioso che durante l’intervista le parole più “difficili” sono sottolineate ed agganciate ad una nota esplicativa, quasi come fosse un testo ipertestuale…). Da pagina 82 a 131 è Guidoni stesso che invece ci introduce in una breve ma completa storia dell’astronautica, dal mito di Icaro al futuro di un ritorno alla Luna e magari a Marte. Segue un piccolo glossario di otto pagine e sei pagine sui “personaggi” dell’astronautica. Si conclude con un breve “per saperne di più” che cita libri (pochi ed anche qualcuno a sproposito…), film e link di internet (voi lo avreste segnalato il sito dell’ASI?). Insomma un libriccino che si legge d’un fiato e senza dubbio realizzato con l’intento divulgativo nel senso più largo… penso ad un uso scolastico… Certo è diversi gradini più su (almeno per noi appassionati) il “Giro del mondo in 80 minuti” e “Umberto Guidoni , un passo fuori” (acquistato questo ultimo ma non ancora letto…).
Per concludere posto la copertina.

Letto, semplice ma carino

Grazie Maxi … lo aggiungo alla “wish” :wink:

Io invece lo metto in coda ad “Un passo fuori…” 8)

Guidoni oltre ad essere stato l’astronauta italiano con più esperienza (non se ne vogliano gli altri) è anche, e sopratutto, un grande appassionato ed un grande divulgatore.

La vera forza di un divulgatore deve essere la capacità di parlare ai grandi come ai piccoli, agli eruditi come agli ignoranti (inteso come coloro che ignorano, non in senso spregiativo…), ed in questo Guidoni riesce benissimo.

Quindi ben vengano libri come questi, capaci di descrivere in termini semplici, all’uomo della strada, l’avventura dell’astronautica.

Guidoni é un maestro in questo!
Uno dei pochi che riesce, con parole semp’lici e dirette, ad accendere la fiamma della curiosità in tutti.

Ho visto conferenze di Guidoni (negli USA e a Roma), di Malerba (negli USA e a Genova) e di Vittori (a Roma)… e posso dire che il Dott. Guidoni é senza dubbio il migliore.
Chiaramente non voglio togliere nulla agli altri…

Solo Maurizio Cheli, che ho potuto vedere una sola volta in Belgio (la moglie é stata candidata astronauta belga), mi é sembrato molto più formale degli altri.
Però devo precisare che era in visita in un centro di ricerce di ing. meccanica dove nulla era lasciato al caso e dove il “galateo” vigeva sovrano.

Guidoni é un maestro in questo! Uno dei pochi che riesce, con parole semp'lici e dirette, ad accendere la fiamma della curiosità in tutti.

Concordo in pieno con te Beppe.
Leggendo il suo libro “un passo fuori” mi sembrava di avere Guidoni davanti che mi parlava in prima persona, forse anche perchè molte cose contenute nel libro me le ha dette di persona!
Ho potuto apprezzare la sua abilità comunicativa in quanto è uno che parla semplice, senza usare troppi termini tecnici, e questo lo fa non solo per essere compreso da tutti ma anche perchè, da persona semplice quale ritiene di essere, non ci tiene a porsi un gradino sopra chi lo ascolta, come invece altri, che sono meno di lui, cercano di fare.

Ho finito di leggerlo da poco.Vi confermo,l’ abilità di Guidoni nel comunicare e far capire a chi lo legge,concetti realtivamente ostici e suscitare un un minimo di curiosità verso l’Astronautica.Non sarebbe male,farlo girare nelle scuole dell’obbligo…10 euro i ragazzi se li flippano in tante cose non indispensabili :frowning: …questa invece…(forse è pura utopia!!)
Grazie,cmq Maxi per la segnalazione :slight_smile:

Ce l’ho anch’io questo libretto, l’ho comprato qualche mese fa durante un precedente raid in libreria e indirettamente l’ho “suggerito” ad un ragazzo che mi ha visto leggerlo sull’autobus. Secondo me le professioni legate allo Spazio potrebbero essere molte di più, non solo astronauta :wink: