Il CEV ce l'ha più corto!


#1

Incredibile il Modulo di servizio del CEV è stato accorciato di circa la metà in lunghezza, questo ed altri “rimedi” per ritornare entro i limiti di peso stabiliti!

Maggiori info http://www.nasaspaceflight.com/content/?cid=4659

Il taglio di peso è addirittura maggiore di quanto necessario per evitare, probabilmente, ulteriori tagli a breve.

Ciao ciao,
Star :smiley: :smiley:

PS il CEV era partito come Apollo 1,5 X ora siamo quasi a 1X


#2

Se vanno avanti di questo passo, del CEV non ne resterà più niente.
Ho la sensazione che qua si passa dell’Apollo 1.5 all’Apollo 0.5…

Mi sembra di rivivere la storia della stazione spaziale Freedom, l’antesignana dell’attuale ISS, che a furia di tagli era stata battezzata scherzosamente (ma non troppo) “Fred” visto che tutto il “resto” del nome era stato tagliato via per ristrettezze di bilancio.


#3

Bisogna vedere se questa è la configurazione generale o soltanto quella per l’orbita terrestre.Vi sono numerosi concept anni 70 (alcuni dei quali allegati da me nel forum tempo fa)che mostrano una versione ferry dell’Apollo per stazioni Skylab.Ebbene,il modulo di servizio era ridotto a poco più di un retropack.


#4

non credo che sia una modifica di una versione per LEO perchè nel testo si parla di poter utilizzare l’RCS come backup del sistema di propulsione principale per effettuare la TEI (trans Earth Injection) quindi sembrerebbe una configurazione valida almeno fino all’orbita lunare.

Ciao ciao,
Star


#5
Bisogna vedere se questa è la configurazione generale o soltanto quella per l'orbita terrestre.Vi sono numerosi concept anni 70 (alcuni dei quali allegati da me nel forum tempo fa)che mostrano una versione ferry dell'Apollo per stazioni Skylab.Ebbene,il modulo di servizio era ridotto a poco più di un retropack.

Giusta osservazione.

Se si trattasse di un versione ferry del CEV la “cura dimagrante” avrebbe senso, altrimenti vuol dire un ulteriore penalizzazione dell già risicate capacità operative del CEV.


#6

Tempo fa ricordo di aver letto che vi sarebbero stati moduli di servizio di taglia differente per le diverse missioni.Del resto credo che in versione lunare il CEV,pardon,l’ORION abbia bisogno di una vasta “sim bay” per esperimenti,quindi la versione “small” del SM non si presterebbe .Vedremo.In ogni caso se ORION deve compiere una missione lunare delle due l’una:o in quel genere di voli il modulo di servizio è più grande,o l’attuale tecnologia consente di realizzare SM di dimensioni ridotte a parità di prestazioni.Tertium non datur.


#7

continuo a rimanere della mia idea, leggendo il testo integrale riportato nel link, si evince che almeno in configurazione lunare il CEV avrà un SM ridotto rispetto a quanto riportato fino ad ora (vedi anche la mia osservazione precedente) e d’altronde la limitazione nel peso non è da imputare al CEV ma al lanciatore, quindi fin tanto che si userà la candela (ovvero SRB+secondo stadio indefinito) il limite dovrà essere rispettato. Probabilmente dopo la fase preliminare di definizione dell’equipaggiamento, una stima più realistica dei pesi ha fatto emergere questo problema.

Ciao ciao,
Star


#8
There is some question at this time as to whether the CM can transport six astronauts to the ISS; cargo transport values also need to be reassessed in light of the 5-m resizing of the CEV.

Questa frase mi piace poco :frowning:

Quant’era il diametro originale? E’ stato ridotto a 5 metri?


#9

Taglia di qui, stringi di la, accorcia un pochino lì… Oh è venuto fuori l’Apollo… :?


#10
Taglia di qui, stringi di la, accorcia un pochino lì... Oh è venuto fuori l'Apollo.... :?

Magari. Se continuano a “stringere” tra un poco salta fuori direttamente la Gemini (ma sono il solito ottimista alla fine otterranno la Mercury…).


#11

“Mercury con gli steroidi”.P.S. scommettiamo che si passerà dall’ARES-1 all’ARES 1B?


CEVI1.JPG


#12

Toh,ma guarda un pò che gira per internet…


#13

Umh…sento odore di manipolazione…tu ne sai niente Carmelo?? :wink:

Il primo stadio sembra un ibrido tra l’ARES ed un Ariane 5 (oddio!!), mentre la parte superiore pare quella di un Proton con la capsula Zond sulla sommità…insomma una miscafrancesca terribile… :scream:


#14

Io l’ho trovato quì: :wink: http://forum.nasaspaceflight.com/forums/thread-view.asp?tid=2727&start=46&posts=51 P.S. In questi giorni nostri amici di nasaspaceflight stanno dibattendo animatamente su CALV e CLV.Sembra che lo “stick” incontri poco entusiasmo (per usare un eufemismo). :roll_eyes:


#15

Orpolina! Mi stavo già preoccupando visto il titolo del topic … :scream: Cmq l’immagine proposta è un vero gazzabuglio … :kissing_heart:


#16

E’ dall’inizio che dico che ORION è un programma un poco “ridicolo”.
Se il problema stà nel vettore, non abbastanza potente, non potrebbero sostituirlo o aggiungerci due booster laterali? Tipo SRB?
Se già hanno problemi di pero va a finire che riducono l’equipaggio del CEV o la capsula potrà portare in orbita solo astronauti e nessun tipo di carico; peggio delle Soyuz.
E’ una buffonata questo nuovo programma NASA.
W lo Shuttle!


#17

Guardando il disegno postato da Carmelo, riguardante un’altra versione del vettore x il CEV, ritengo sia solo un disegno fatto da un appassionato.
E’ questa la mia idea perchè, se si guarda con attenzione, i due SRB hanno i sistemi di aggancio con il corpo centrale, posti in un punto impossibile.
Infatti, se fossero davvero posti in tale posizione, non potrebbero garantire una solidità sufficente a sostenere il corpo centrale.
Guardando un disegno dei booster dello Shuttle si può vedere che in realtà sono posti nella parte superiore, tra il cono e l’ultimo elemento del booster.


#18
Bisogna vedere se questa è la configurazione generale o soltanto quella per l'orbita terrestre.

Ciao Carmelo (sono contento di ritrovarti).

Ho l’impressione che la differenza (configurazione generale o configurazione solo terrestre) sia decisiva. Francamente “mi aspetto” una versione leggera da utilizzarsi per il trasbordo da e verso l’ISS contro una versione “lunare” ancora da dimensionare. Ma, ripeto, è solo una sensazione.


#19

A me ricorda invece tanto la trafila dell’Hermes…a furia di cure dimagranti è sparito! E chiudo con una citazione:“Testicula Tacta” ©®2006 Spacewalker + royalties pagate profumatamente.

Ciao ciao

Star


#20

Lo sapevo… prima o poi sarebbe venuto fuori anche questo del CEV (pardon, Orion)… il peso eccessivo rispetto al vettore Ares 1 scelto… Ma non facevano prima a scegliere direttamente un Delta IV o un Atlas 5?
Lo so che mi ripeto ma questo progetto mi sembra partito con il verso sbagliato e mano a mano che va avanti dimostra tutti i suoi punti deboli…
Dopo la missione riuscita del Discovery spero alla NASA pensino di rimandare il pensionamento degli Shuttle di altri 10 o 15 anni…
Tanto fra due anni cambia l’inquilino della Casa Bianca ed il progetto sarà nuovamente rimaneggiato o forse cancellato… :smiley: