Il Falcon 9 acquisisce la Categoria 3 per le missioni NASA


#1

Il vettore Falcon 9 di SpaceX potrà lanciare missioni spaziali NASA di maggiore complessità e costo. Finora il razzo di SpaceX aveva lanciato soltanto missioni di bassa priorità per la NASA e che non richiedono la Categoria 3. Fra queste la missione oceanografica Jason-3 nel 2016 e la Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) ad aprile. La certificazione di Categoria 3 si ottiene con un minino di 4 lanci ad un massimo di 14 di successo consecutivi del vettore. Finora solo i vettori di ULA, per i carichi pesanti, e Pegasus XL per quelli piccoli, appartenevano alla Categoria 3 della NASA. Fra le missioni che sono state lanciate con vettori che hanno la certificazione di Categoria 3 vi sono i lander, rover e le sonde marziane.


#2

Piccola Nota: esiste una certificazione aggiuntiva per il lancio di un carico pagante che contiene materiale radioattivo come, ad esempio, un RTG. Questa certificazione aggiuntiva richiede un’analisi sul sistema di terminazione del volo, che in caso di attivazione deve si distruggere il veicolo, ma lasciare intatto il sistema RTG.

Mi pare che al momento solo L’ Atlas V possieda questa certificazione aggiuntiva.


#3

Ho trovato questa tabella riassuntiva che associa alle quattro categorie di rischio per i payload (NPR 8705.4) le tre categorie di certificazioni NASA per lanciatori (NPD 8610.7):

Già che ci sono archivio anche le due Direttive:

NPR 8705.4 (166,1 KB)

NPD 8610.7 (129,8 KB)

che comunque si trovano qui: https://nodis3.gsfc.nasa.gov/main_lib.html

Non ho trovato nessun riferimento a certificazioni per “payload radioattivi”. Se qualcuno ha qualche fonte, è gradita. :nerd_face:


#4

Questo è il meglio che sono riuscito a trovare, anche se non è ufficiale:

https://books.google.it/books?id=py_PCwAAQBAJ&pg=SA6-PA69&lpg=SA6-PA69&dq=NASA+nuclear+payload+certification&source=bl&ots=BTQ9bC2VFE&sig=v1AkAy_K21h4QZLGWXPBPwFEoss&hl=en&sa=X&redir_esc=y#v=onepage&q=NASA%20nuclear%20payload%20certification&f=false


#5

E’ il sesto capitolo di questo testo:

di cui possiedo il PDF. Non l’ho letto, ma solo sfogliato. Mi sembra di capire che la “certificazione nucleare” riguarda la singola missione più che il lanciatore in sé, ma dovrei approfondire…

Comunque dopo il ritiro del Delta II, solo l’Atlas V è l’unico vettore operativo che abbia lanciato un payload radioattivo.


#6

L’articolo di AstronautiNEWS: https://www.astronautinews.it/2018/11/il-falcon-9-ottiene-la-certificazione-di-categoria-3-dalla-nasa/