Il Falcon Heavy ancora rimandato

falcon-heavy

#1

https://www.astronautinews.it/2015/07/29/il-falcon-heavy-ancora-rimandato/


#2

Sicuramente rimandato però, vista la costruzione e la preparazione del PAD per quest’ultimo, ben presto lo vedremo volare.

Per quel che concerne le sue potenzialità non è da escludere un futuro miglioramento.


#3

In California c’era anche il pad per STS…


#4

È un augurio, una previsione o una boutade?


#5

Era un commento per dire che la costruzione del pad non ha nessuna implicazione sui tempi di utilizzo…

Una semplice boutade :ok_hand: ovviamente spero che sia operativo il prima possibile


#6

Senza alcun dubbio è giusto quel che tu dici però, allo stesso tempo, è una certezza che presto lo vedremo volare. Sarei forse stato più preoccupato se se ne parlava e non si fosse visto niente di concreto.


#7

La notizia non mi sorprende più di tanto, anzi direi che con il primo lancio nella prima parte del 2016, i tempi di sviluppo rientrino in una certa " normalità" ( 5 anni dall’ annuncio del 2011).
Quello che ancora fatico a capire, invece sono i costi di lancio riferiti a 90 M$ per 6 tonnellate in GTO.
La prestazione del FH in GTO dovrebbe essere di circa 22 tonnellate, quindi presumono di fare lanci con tre satelliti alla volta e con un costo per lancio di 180 M$?


#8

OT
in modalità pignola
il pad californiano per lo Shuttle era operativo.
fu l’incidente del Challenger a far decidere di abbandonare gli utilizzi polari e con STS

Fibe OT


#9

pilgirm1 non penso: da wikipedia https://en.wikipedia.org/wiki/Vandenberg_AFB_Space_Launch_Complex_6

  • SLC-6 would have generated more contaminated waste water than originally envisioned, necessitating an expensive treatment plant;
  • Further study showed more sound suppression water would have been needed, requiring upgraded water supply facilities;
  • Vehicle icing would have been more problematic than in Florida, and it was unclear how well SLC-6 facilities would handle that;
  • Blast protection of nearby occupied buildings was unsatisfactory and more construction would have been required to safeguard them;
  • Post-Challenger, the more confined SLC-6 launch area raised concerns of entrapped gaseous hydrogen causing a fire or explosion;
  • […] Independent audits found significant construction quality problems that would have been expensive to fix.

quindi avrebbero dovuto lavorare ancora molto prima di poter lanciare…

PS il server mangia i miei messaggi


#10

Uno dei booster laterali del primo Falcon Heavy è in viaggio verso McGregor per i test di accensione/accettazione. Altri non è che il primo stadio che ha lanciato la Dragon CRS-8 e che fu il primo atterraggio riuscito su chiatta.

Il lancio è previsto non prima di maggio.


#11

Scusate, ma il Falcon 9 di CRS-8 non dovrebbe essere il primo a essere riutilizzato, in marzo, per la missione SES-10 ?


#12

forse si tratta del 1° stadio di Thaicom-8, ma non è sicuro…



#13

Si, è quello usato per portare in orbita Thaicom-8. Errore mio.


#14

Interessante, il Falcon di Thaicom 8 era quello che - dopo averci regalato bellissime immagini live della discesa, grazie ad una rocketcam onboard - aveva eseguito un atterraggio “duro” sulla chiatta, facendo dubitare delle sue possibilità di riutilizzo.
Evidentemente i limiti strutturali del razzo sono abbastanza elevati, per consentire la “rimessa in servizio” dopo una botta del genere…


#15

Voci di corridoio parlano di un ulteriore slittamento del lancio all’autunno.


#16

L’importante è che non esploda :stuck_out_tongue_winking_eye: