Il primo Lockheed-Martin F-35B per la Marina Militare


#1

Ecco il trittico che ho dedicato alla versione STOVL del “Lightning II” il cui primo esemplare è uscito dalla FACO di Cameri di recente.



#2

Complimenti.
E’ perfetto.


#3

Grazie.


#4

Spettacolare, come sempre.


#5

Non pensavo di trovare un post su un aereo militare in questo blog.


#6

Bellissimo! @ moon: in fin dei conti aeronautica e astronautica sono sempre state legate tecnologicamente e operativamente.


#7

Il mio comunque era stupore non critica anche perchè sono pure io un appassionato di aerei militari :smile:


#8

Grazie archipeppe, si colgono bene le differenze con la versione CTOL


#9

Tavole magnifiche, Peppe!


#10

Tavole molto belle Peppe…


#11

si concordo, è sempre una piacevole e dettagliata sorpresa zoommare le tue tavole!


#12

Grazie per l’apprezzamento ragazzi…


#13

Tavole bellissime! Mi sorge spontanea una domanda tecnica: il motore, apprezzabile nella vista da sopra, quanti kN di spinta massima fornisce? Grazie per la risposta.


#14

il Rolls Royce Lift System dispone di:

3BSM (dry thrust) LiftFan Roll posts (combined) Total
18,000 lbf (80 kN) 20,000 lbf (89 kN) 3,900 lbf (17 kN) 41,900 lbf (186 kN)


#15

Tavole bellissime Peppe, è un piacere vederti ancora sul forum!
Quando vedo l’F-35 devo dire che ho sempre emozioni contrastanti, da una parte come appassionato di aerei non resisto al fascino aggressivo e moderno dell’aereo, dall’altra sono estremamente preoccupato per le informazioni contrastanti che girano sulle sue capacità operative.


#16

La versione B non dispone di altre alternative sul mercato e sicuramente il fatto di essere stealth lo rende più “sicuro” contro i vari sistemi antiaerei di nuova generazione come S-300/S-400/S-500.


#17

Grazie Giulione.

Riguardo l’F-35 (come scrive giustamente moon) per la versione “B” non ci sono alternative sul mercato. Mettiamola così, le difficoltà i ritardi (ed i costi associati) del programma F-35 non sono ne più ne meno di quelle di qualsiasi altro progetto di velivolo militare moderno, solo che è stato vittima di un certo “accanimento ideologico” per così dire.
Se prendiamo l’Eurofighter Typhoon come esempio, il progetto è stato avviato nel lontano 1983, il dimostratore (EAP) ha volato nel 1986, il primo prototipo ha volato nel 1994 e solo nel 2005 l’Aeronautica Militare Italiana ha iniziato ad introdurre in servizio il velivolo, peraltro solo come intercettore dato che come cacciabombardiere il software di volo ha dato tali e tanti problemi che alla fine gli utenti si sono “accontentati” di capacità limitate (non certo quelle previste inizialmente).
Tra l’altro l’acquisizione degli F-35A ha lo scopo di sostituire i Tornado IDS che stanno diventando obsoleti e che devono in qualche modo sopperire proprio alle mancanze del Typhoon e tanto per dire ogni Typhoon costa circa 63 milioni di Euro…


#18

Gli F-35A italiani dovranno sostituire i Tornado e gli AMX mentre gli F-35B gli AV8 Harrier in tutto parliamo di 200 aerei da sostituire , gli aerei che andranno in pensione si avvicinano ai 35/40 di servizio e comunque un Typhoon costa 90 milioni nella sua versione più moderna e se consideriamo i costi di sviluppo ecc… arriviamo a 125 milioni ad esemplare.
Diciamo poi che gli aerei da combattimento occidentali più economici partono da 60 milioni di dollari a esemplare(f-16/jas-39 grippen)


#19

@Moon, esatto (si vede che sei anche tu un appassionato…).

In ogni caso la mia non voleva affatto essere una critica al Typhoon,
ma solo dimostrare come un programma può sembrare di successo o meno a seconda di come lo si presenta e
come i “disturbi di crescita” dell‘F-35 siano tutto sommato normali nell’evoluzione di un moderno velivolo da combattimento
basti pensare che il Sukhoi Su-37 ha volato la prima volta 10 anni fa e che a tuttoggi esistono solo esemplari di pre-serie in circolazione).

Per quanto riguarda il Typhoon poi:

  1. si tratta di uno dei miei aerei contemporanei preferiti (e prossimamente sarà oggetto di un mio trittico)
  2. è uno dei migliori caccia da superiorità aerea al mondo (di gran lunga migliore dei suoi concorrenti Dassault Rafale e Saab Gripen)
  3. è un grosso successo di vendita

Nel 2003 ho avuto la fortuna di assistere ad una impressionante dimostrazione del Typhoon di pre-serie con l‘astronauta Maurizio Cheli ai comandi,
durante il Salone di Le Bourget.


#20

Semmai ci sarebbe da fare un discorso complessivo che gli aerei militari moderni(occidentali in particolar modo) stanno aumentando di troppo il prezzo per unità e questo per il futuro potrebbe essere un grosso problema, anche quelli cinesi/russi di nuova generazioni ma i loro sono ancora a prezzi molto più modici.Se facciamo per esempio il paragone nave da guerra/aereo militare rispetto a qualche decennio fa la differenza si sente.