Impatto del 4 marzo 2022 di un detrito artificiale sulla Luna

Il secondo stadio andrà a impattare la Luna il 4 marzo 2022.
https://www.projectpluto.com/temp/dscovr.htm
Non è una cosa voluta, e tuttora non è sicuro al 100%, ma è decisamente abbastanza sicuro.

10 Mi Piace

Pare che si tratti invece dello stadio superiore che ha lanciato Chang’e 5-T1.

https://www.projectpluto.com/temp/correct.htm

4 Mi Piace

E ora tutti i giornali dovranno cambiare titoli clickbait :rofl:

La Cina dice di no :grin:

Comincia ad essere divertente. Creiamo un topic a parte?

3 Mi Piace

Mi sa che stavolta Andrew Jones ha toppato.
Mi sembrava strana una dichiarazione cinese così precisa e tempestiva, sinceramente non hanno nemmeno avuto di fare nessuna indagine.

Ho cercato l’intervista originale, per fortuna è in inglese:

Dovete andare molto in basso, si parla di molte altre cose. Wang Wenbin dice che i loro esperti hanno preso nota delle analisi. Poi dice che lo stadio di Chang’e 5 è rientrato in atmosfera.

Sono due cose diverse! Prima, per Chang’e 5-T1 ha detto vediamo, dateci tempo. Poi ha detto noi facciamo attenzione a queste cose, ad esempio quello di Chang’e 5 è rientrato come previsto.

Insomma non ha ancora smentito che si tratti di Chang’e 5-T1, ha solo detto che in generale stanno attenti, citando un’altra missione che forse un lettore non attento avrebbe potuto confondere con la precedente.

1 Mi Piace

Ah ecco, ha confessato :joy:

Mi sono appena accorto che ha aggiunto anche una nota nell’articolo originale.
Quindi Andrew conferma ora che non c’è smentita. Il politichese l’ha confuso.

Rimane quindi al momento la più plausibile l’ipotesi che si tratta di Chang’e 5-T1.
Ricordo che ci sono solo molti indizi che puntano proprio a questa missione, ma nessuna vera conferma.

4 Mi Piace

Un riassunto:

https://www.space.com/moonbound-rocket-stage-china-denial-mystery

  • Prima si pensava che era il secondo stadio di DSCOVR;
  • Poi è arrivata la smentita e si è cercato un altro candidato;
  • Si è provato a proporre il razzo della missione Chang’e 5-T1 del 2014
  • Studi di riflessioni della luce del detrito indicavano una somiglianza maggiore al lunga marcia che al Falcon 9
  • ma:
    • secondo la Space Force era rientrato in atmosfera terrestre un anno dopo il lancio
    • il ministro degli esteri cinese ha detto che non si tratta sicuramente di Chang’e 5
  • si è brancolato un po’ nel buio e poi si è fatta luce su due cose:
    • la Space Force non è mica attrezzata su ste cose, loro sanno fare i calcoli solo in orbita terrestre (è una limitazione tecnica della loro infrastruttura radar, non che non sappiano fare i calcoli)
    • aspettate un attimo, Wang Wenbin ha detto Chang’e 5 non Chang’e 5-T1! che zuzzurellone, ci ha ingannato con le parole…

Quindi al momento tutte le prove che non sia Chang’e 5-T1 non sono valide, al momento quindi Chang’e 5-T1 rimane l’ipotesi più probabile. Non c’è nessuna conferma che si tratti solo di questo, solo ipotesi che non hanno una smentita.

Giusto due parole per quanto riguarda la Space Force, loro fanno un ottimo lavoro di monitoraggio in orbita terrestre, e forniscono TLE aggiornati continuamente a ogni passaggio dell’oggetto sotto i loro flash radio. Avvicinandosi alla Luna, il metodo di calcolo col TLE non funziona più, perché c’è un altro corpo celeste che prevarica sull’influenza gravitazionale.
Chang’e 5-T1 non l’ho seguita e non vi so dare altri dettagli, ma se mi ricordo bene, il lancio di Chang’e 5 aveva addirittura un profilo suborbitale se visto solamente coi TLE, con apogeo di 300-400 mila km e perigeo addirittura negativo.

12 Mi Piace

Impatto previsto per oggi

5 Mi Piace

Ma ho letto bene che l’impatto sarà nel lato nascosto della Luna?

Perché c’era qualcuno che invitava a guardare l’impatto, ma se è dell’altra parte c’è poco da guardare :roll_eyes:

Sì, hai letto bene, ed è sempre stato così, dal giorno in cui è stato previsto l’impatto, a inizio gennaio, si sapeva già che sarebbe stato nel lato nascosto e quando non c’era nessuna sonda con strumenti ottici nei pressi (lro, Chandrayaan).
Non ho sentito nessuno che invitasse all’osservazione.

2 Mi Piace

Ecco la “conferma” che l’impatto è avvenuto, basato sulla fede scientifica più che sull’osservazione, o se preferite sul principio d’autorità:

Ci potrà volere da pochi giorni fino a due mesi fin quando lro mostrerà una foto del cratere generato dall’impatto. Non ho trovato invece una stima per Chandrayaan 2, anche perché le sue immagini non vengono rilasciate con regolarità.

6 Mi Piace

E dopo mesi, finalmente ecco l’immagine di LRO:

5 Mi Piace

Ma i sismografi lasciati dalle missioni Apollo sono ancora in funzione?

Gli ALSEP! sono tantissimi anni che non ne sento parlare. Sono stati terminati nel 1977.

1 Mi Piace

Anche Chandrayaan 2 ha fotografato l’impatto.

Non è lo strumento migliore che ha a bordo, per questo la risoluzione sembra peggiore di LRO.

3 Mi Piace