In the shadow of the moon

Ho scoperto stasera questo documentario prodotto da Ron Howard e che ha vinto moltissimi premi, tra cui quello del Sundance Film Festival.
Il trailer e’ magari banale, ma promettente.
In USA e’ uscito a settembre; in europa sara’ presentato ad una “fiera” per distributori in Germania a Febbraio, sperando che qualcuno lo faccia arrivare fino a noi (una possibilita’ su mille).
In alternativa… :roll_eyes:
Ne avete gia’ parlato? (ho fatto una ricerca ma senza risultato; spero di no… :flushed:)
Altra segnalazione: sul Time di questa settimana c’e’ una serie di domande di lettori a zio Buzz. Tra l’altro, scopriamo perche’ si e’ fatto un lifting a quasi ottant’anni… :sunglasses:

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=4313.0

:wink:

colpito e affondato.
Ho ripetuto la ricerca ed ho trovato il 3D: era solo mooooooooolto piu’ in basso di dove mi sono fermato io a controllare, anche perche’ sepolto in mezzo a 3D che hanno solo IN , oppure THE nel testo…
Mannaggia la pupazzetta! 8-[
Come ebbi a dire nella presentazione, portate pazienza!

Nessun problema… :wink:

Un consiglio: quando cerchi un “qualcosa” metti solo le parole “significative”.
In questo caso se mettevi solo “shadow moon” lo trovavi nei primi 5…

E’ la stessa accortezza da tenere con le ricerche su Google, infatti meno cose deve cercare il motore di ricerca e meglio è! :wink:

Faro’ tesoro!
(e intanto cerchero’ di forgiare il mio spirito all’ascesi resistendo alla tentazione di “reperire” il film in anteprima :sunglasses:)

Sto guardando finalmente il documentario, purtroppo in inglese, (capisco il 70 % di quello che dice), ma è fantastico :ok:, le immagini bellissime :astonished: , la colonna sonora da bordoni :shocked:(brividi molto potenti), spero che qualcuno lo distribuisca in italia, magari doppiato in maniera professionale con belle voci, superconsigliato! :clap:
P.s: saluti a tutti

noooo: sottotitoli! cosi’ manteniamo le voci originali dei Nostri!

Sarebbe interessante un bel progettino di doppiaggio! (ogni riferimento a doppiatori amatoriali è puramente casuale :nerd:)

Dove si può trovare almeno un trailer?

Che bella invenzione è stata il DVD :nerd:!
Io ho visto il film sottotitolato al festival della scienza di Milano cicca cicca.

Non potrei dissentire di piu’. Con tutte le protezioni, obblighi di vedere parti che non ti interessano affatto (provini e trailers), dopo che ho PAGATO per vedere il film?

Comunque le tecnologie CD/DVD/BlueRay hanno le gambe corte.

Paolo

Infatti il BlueRay è in piena crisi nonostante abbia vinto sull’HD-DVD…

Purtroppo l’ubriacatura che affligge le novità è che nel caso del DVD ha portato alla sopravvalutazione dei dischi dedicati solo ai “contenuti speciali” :fearful:. Il peggio sono i menù animati che durano tempi biblici :angry:.
Ma poter vedere un film con la lingua originale e i sottotitoli o un formato video dai 16:9 in sù è una caratteristica intrinseca che non può avere una VHS. Ovvio che l’obbrobbio è quando sono assenti la traccia audio originale o i sottotitoli :rage:.

In che senso?
Non fatemi preoccupare… :ambulance: Vuol dire che fra 4-5 anni devo ricomprare tutta una nuova serie di lettori-masterizzatori-supporti?
Se penso a quello che in casa si è speso negli ultimi anni per decine di DVD…

Infatti il DVD va benissimo: basta prendere un lettore con l’upscaler e la qualità aumenta, e parecchio. Oppure usare il PC che “upscala” di suo.
Considerate che il Cinema Digitale, quello vero, che proiettano per esempio a Melzo (all’Arcadia, sala Energia con 30 m di base di schermo!) è 2k, cioè 2048 x 1080 pixel.
Il FullHD è 1920 x 1080 pixel… su 1 m di base se va bene (LCD 42")…
Capite che è tutto dettaglio inutile, con il 1366 x 768 abbiamo già raggiunto il limite dell’occhio umano…

Stiamo andando very OT, ma tanto per essere precisi, un upscaling DVD non migliora la qualita’ dell’immagine.
Il massimo che puo’ fare e’ ridurre gli artefatti della visione di una risoluzione standard su un display HD.

Considerate che il Cinema Digitale, quello vero, che proiettano per esempio a Melzo (all'Arcadia, sala Energia con 30 m di base di schermo!) è 2k, cioè 2048 x 1080 pixel. Il FullHD è 1920 x 1080 pixel... su 1 m di base se va bene (LCD 42")... Capite che è tutto dettaglio inutile, con il 1366 x 768 abbiamo già raggiunto il limite dell'occhio umano...

Ad ognuno il suo, ma dire che 1366x768 e’ il limite della capacita’ dell’occhio umano mi sembra eccessivo. Certamente la mia acutezza visiva non e’ piu’ quella di quando avevo vent’anni, ma anche adesso riesco a
vedere la differenza tra un 1920x1080 ed un 1366x768. :wink:

Paolo

Secondo me BlueRay sara’ l’ultimo formato con supporto tangibile. Nel giro di un decennio l’entertainment sara’ trasmesso da youtube o quello che ci sara’ tra una decina di anni. Tagli spese di produzione, di marketing, di distribuzione. Hai un controllo completo sulla distribuzione ed e’ immediato. Non hai piu’ da preoccuparti di avere copie a sufficenza o di averne stampate in eccesso e nello stesso tempo devolvi il compito di scegliere il supporto all’utente.

Chiaramente le cose in Italia sono a rilento, ma qui nelle aree metropolitane Verizon offre da alcuni anni la fibra in casa a 30Mbps, ed e’ solo la prima versione di fibra in casa! Anche le stazioni televisive hanno gli anni contati. Ne rimarranno ben poche. Questa la situazione in USA. In Europa le cose saranno sicuramente piu’ lente, ma non ne sarei dispiaciuto parte per nostalgia (io sono cresciuto con il vinile, il nastro in bobina, la pellicola fotografica) ed in parte perche’ vedere o ascoltare un opera d’arte da un supporto fisico mi da una sensazione diversa di una copia sul PC.

Paolo

Io mi riferisco sempre alla massa: il 98% delle persone non distinguono l’HD Ready dal Full HD! :wink:

Ah, ma in tale caso quel 98% non distingue un VHS di seconda generazione da un 1080p.

Paolo

http://www.intheshadowofthemoon.com/