ISS rilascia uno sciame di micro satelliti

https://www.astronautinews.it/2014/02/17/iss-rilascia-uno-sciame-di-micro-satelliti/

Mi chiedo quale potra’ essere la vita media di questi satelliti, considerando l’orbita bassa e l’esiguita’ del carburante dispoibile per innalzarla (se pure esiste, non lo so)
Oppure le ridotte dimensioni giocano a favore riducendo il drag aereodinamico?

Nel video propagandano 9 mesi…almeno così interpreto “Average time to space” oppure è il tempo medio per la messa in orbita?

A muzzo, direi la seconda, ma potrei benisssimo sbagliare. Ho dato un’occhiata al press kit di Planet Labs, ma non dice nulla. Solo un accenno al fatto che hanno preso in considerazione il problema degli space debris ed hanno occupato un orbita relativamente libera.

(consigliamo un volume audio moderato)
è il colpo di stile dell’articolo :smiley:

Non hanno nessun tipo di propulsione, e la vita è superiore a qualche mese; SuitSAT1 (una Orlan praticamente vuota, con dentro una batteria ed un trasmettitore) rientrò dopo otto mesi.
Devono però avere un controllo di assetto per poter prendere immagini. Potrebbero avere una stabilizzazione magnetica e delle ruote di inerzia. Sarebbe interessante conoscere le caratteristiche dell’ottica impiegata, anche se dentro un cubesat non si possono mettere focali tanto lunghe.

Sì anche a me sembra tanto il tempo necessario per la messa in orbita: tipo “tu ci porti un cubesat già bello costruito e pronto, e noi entro nove mesi te lo mettiamo in orbita”

Le immagini riguarderanno latitudini comprese fra i 52 gradi dall’equatore, e giungeranno da una distanza variabile tra i 380 ed i 640 km di quota (da confrontarsi con i 36mila km dell’orbita geostazionaria standard).

Questa cosa non la capisco, come fanno ad arrivare a 640 km di quota se partono dalla ISS? Quindi hanno un sistema propulsivo?
Oppure i 640 km non sono di “quota” ma di distanza, nel senso che riescono a fare foto anche a zone non esattamente sotto la verticale?

Normalmente si scatta anche in diagonale, per avere una visione migliore dei rilievi. Non penso proprio che abbiano un propulsore, e tanto meno che li porti su di altri 300 km!

Scusate la pignoleria, ma da quel poco che sono riuscito a capire dai vari siti con il mio scarso inglese scolastico, l’11 Febbraio hanno rilasciato i primi 4, il giorno successivo altri 2 e infine il 13 Febbraio un altro paio. Dopo ho perso le traccie degli accadimenti e intanto parlavano di un problema tecnico al meccanismo di rilascio, anche se questo già tra l’11 e il 12. :rtfm:
C’è qualcuno che ne sa qualcosa di più o mi confermate che invece li hanno rilasciati tutti e 28? Purtroppo il sito della Planet Labs è a dir poco “stitico” se mi permettete il termine poco astronautico. :censored:
Sono particolarmente interessato all’utilizzo di questi minisatelliti in vista dell’utilizzo futuro di versioni evolute per esplorazione interplanetaria e asteroidale.

Mmm, posso controllare ma non da casa. Se mi ricordo domani ci guardo e te lo dico

Grazie Buzz. Obligado!! :beer:

È previsto che i cubesat della Planet Labs rimangano in orbita per oltre un anno, dispongono di un sistema di stabilizzazione a tre assi basato su tre magnetometri; le ottiche non sono state meglio specificate.
Al momento ne sono stati rilasciati quattro 16. In una prima tranche ne verranno rilasciati 16, dopodiché il dispenser verrà riportato all’interno della ISS per la preparazione degli altri 12, che dovrebbero essere rilasciati in orbita entro fine mese insieme ad altri 5 cubesat scientifici e di ricerca di altri enti/organizzazioni.

Informazioni tratte da: http://www.spaceflight101.com/flock-1-cubesat-constellation-begins-deployment-from-iss.html

EDIT: Correzione numero cubesat rilasciati.

la fonte dice “distance between 240 and 400 miles above Earth”. io avevo ingenuamente ipotizzato una orbita ellittica… :flushed:

grazie: a questo punto mi pare opportuno editare l’articolo in modo da non dare la cosa come gia’ completa.

Ecco i 2 link dove parlano del rilascio dei primi 8 satelliti dall’11 al 13 Febbraio:

http://space.skyrocket.de/doc_sdat/flock-1.htm

http://spacefellowship.com/news/art37205/cubesat-deployments-continue-while-cygnus-preps-for-departure.html

Scusa Lucio hai ragione, ho letto di fretta e male, la fonte che ho linkato prima è dell’11/2, riporta solo quelli lanciati fino a quella data. :spank: :rtfm:
Leggendo più accuratamente confermo che tutti i primi 16 cubesat sono stati rilasciati.

Cito dall’ISS Daily Summary Report - 17/02/14:

Cube Satellite (CubeSat) Operations: Four CubeSats were successfully launched by JAXA Robotic Flight Controllers from NanoRacks CubSat Deployer (NRCSD) locations 4 and 5 on Saturday, February 15th. The commands to launch the CubeSats from these locations needed to be sent several times in order for the deployer doors to open. Previous attempts last week to launch from these locations were unsuccessful. This concludes the successful deployment of all 16 Dove CubeSats and paves the way for the deployment of 16 more satellites in the weeks to come.

Chi mi spiega come funziona il sistema di rilascio? Come fanno a portare i nanosatelliti da dentro a fuori la stazione? Mi sfugge qualcosa (e che non sia atmosfera attraverso un airlock aperto :slight_smile: )

Il JEM ha un airlock rivolto verso la sua piattaforma esterna e un braccio robotico con il quale i satelliti vengono presi e rilasciati a qualche distanza. Il sistema di rilascio credo sia a molla, ma non ne sono sicuro.
Se guardi il video alla fine dell’articolo si vede bene (consigliamo un volume audio moderato :D)

Non mi scherzate! :badmood: :rage:

( :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: ;))

Assolutamente no! Anzi grazie per averlo scritto :wink:
Io prendo in giro il video stesso, quella musica è insopportabile e con il video non c’entra una mazza :point_up: