L+15: “Trasformare il caffè di oggi nel caffè di domani”

https://www.astronautinews.it/2014/12/09/l15-trasformare-il-caffe-di-oggi-nel-caffe-di-domani/

Sam è M I T I C A, descrive tutte quelle operazioni di cui siamo curiosi “ma non abbiamo mai osato chiedere”
Scherzi a parte, questo suo diario iperpreciso fa davvero sembrare di essere là con lei a trasbordare “salamoia” :stuck_out_tongue_winking_eye:

È la prima volta in 10 anni che vedo “brine” tradotto in italiano, non avevo idea che significasse salamoia :astonished:

Per chi fosse interessato a leggere di più a proposito dei sistemi di riciclo di acqua e urina, nel NASA TM-1998-206956 trovate una bella descrizione senza andare troppo nel tecnico di come funziona l’ECLSS della ISS, compreso il rigenerativo (capitolo 3.6, Water Recovery and Management)

È la traduzione più vicina (o meno lontana) che ho trovato, consultandomi anche con la mia backroom.

Si vede che non mangi salmone in scatola :stuck_out_tongue_winking_eye:

Grazie per il pdf :slight_smile:

Sí sí, anche i dizionari online la traducono così, evidentemente è quello che significa. È solo che per me è sempre stato brine, non ho mai pensato a tradurlo e non sapevo che fosse la parola inglese per salamoia :slight_smile:

Confermo con cognizione di causa. Noi abbiamo una specie di feta “preserved in brine”, e tradotto con “formaggio in salamoia”.

Grazie per la segnalazione, molto interessante!