L+200/4: Non è facile come allacciare la cintura di sicurezza

https://www.astronautinews.it/2015/09/08/l2004-non-e-facile-come-allacciare-la-cintura-di-sicurezza/

Ho capito bene? Accendono i thruster mentre sono ancora agganciati alla ISS? Affascinante, non avevo mai sentito di questa manovra, l’anello di docking dev’essere molto più robusto di quel che pensavo.

Esatto, accendono i thruster mentre la Soyuz è ancora agganciata alla ISS.

Beh qui parliamo del sistema RCS, considera che il reboost della ISS avviene con il sistema di propulsione del Progress sul medesimo sito di aggancio. :wink:

Mi stupiva proprio perchè si trattava del RCS: in questo caso infatti la forza può essere perpendicolare all’asse di docking innescando un momento, mentre un reboost (mi pare di capire) avviene longitudinalmente cioè comprimendo l’anello. Vero è che un RCS genera molta meno spinta rispetto ad un motore principale.

Bisogna dire che un accensione dei motori di una capsula agganciata è presa in considerazione nella progettazione degli agganci… Il sistema ‘probe and drogue’ era usato anche sull’apollo, le spinte erano 91kN per il motore principale e 440 N per ogni RCS, di solito venivano usati in coppia quindi 880 N. La soyuz TMA-M ha un motore da 2,942 kN e gli RCS da 130 per gli RCS, credo che il meccanismo di aggancio riesca a reggere, calcolando che è una ventina d’anni più recente.

Per carità, sì. Non intendevo certo dire che fosse un’operazione non nominale.