La Boeing si aggiudica un contratto per progettare un lanciatore aviotrasportato

https://www.astronautinews.it/2014/04/08/la-boeing-si-aggiudica-un-contratto-per-progettare-un-lanciatore-aviotrasportato/

Perche’ leggo “microsatelliti” e capisco “testate anti-satellite”? Sono solo io? :rage:
(vedi vecchio ASM-135 ASAT)

Interessante il passaggio in cui sottolineano di aver trovato una soluzione in grado di far “avanzare” il motore in modo da poter poi scartare il primo stadio e mantenerne l’apparato propulsivo sul secondo… dalla foto sotto l’F-15E sembra ci siano 4 ugelli in punta al vettore… sapete se ci sono immagini o schemi che illustrino questa soluzione innovativa (o non è stata ancora disclosured?)

non credo che si intenda dire che i motori vengano fatti avanzare durante le fasi di volo, quanto piuttosto che durante la fase di progettazione si sia scelto di “avanzare” i motori verso la punta del razzo, come si vede anche nell’immagine.

in questo modo si usano sempre e soltanto gli stessi motori, durante il volo si butta via il primo serbatoio (chiamiamolo “primo stadio”) una volta svuotato e si continua il volo alimentando i motori con un secondo serbatoio (chiamiamolo “secondo stadio”).

ovviamente, IMHO


bds_darpa_contract_700_detail.jpg

In altre parole, i motori a razzo “tirano” invece di “spingere”.

Anche io ho capito la solita cosa a riguardo ai motori, serbatoi diversi per primo e secondo stadio e motori in comune.

Schemi ed altre informazioni le ho cercate un po’ in giro ma non ho trovato che il comunicato stampa Boeing e quello DARPA ma dicevano grosso modo le stesse cose.

Scusate ma… il lanciatore è a propellente solido o liquido? Se è solido, preformare il grano propellente per avere il consumo solo nel primo stadio e poi successivamente nel secondo non è banale, se invece il propellente è liquido sicuramente è un vettore non criogenico e i suoi costi non sono molto bassi… rimango incuriosito… :scream:

Ovviamente ne l’uno ne l’altro…

The ALASA demonstration system plans to draw on emerging technologies to provide increased specific impulse propellants, stable propellant formulations, [b]hybrid propellant systems[/b], potential “infrastructure free” cryogen production, new motor case materials, new flight controls and mission planning techniques, new nozzle designs, improved thrust vectoring methods and new throttling approaches.

direi chi più ne ha più ne metta :stuck_out_tongue:

Ora mi suona un po meglio ma rimango curioso di vedere i dettagli… :nerd: