La ULA ha scelto il BE-4 di Blue Origin per il nuovo razzo Vulcan


#1

Secondo il Wall Street Journal la ULA avrebbe finalmente deciso di puntare sul motore BE-4 della Blue Origin per il primo stadio del nuovo lanciatore Vulcan. Le aziende coinvolte, al momento, non hanno ancora confermato.

https://www.reuters.com/article/us-blue-origin-ula/jeff-bezoss-space-startup-to-supply-engines-for-ulas-vulcan-rocket-wall-street-journal-idUSKCN1M70UM?il=0

L’altro motore in lizza era l’AR-1 della Aerojet. Ricordo che il BE-4 sarà un motore alimentato a metano ed ossigeno, come il Raptor della SpaceX, e che verrà ovviamente utilizzato anche sul lanciatore New Glenn di Blue Origin.


#2

una conferma indiretta viene dal bilancio della AEROJET dove si rileva che nel secondo trimestre non ci sono stati investimenti aziendali sullo sviluppo del motore AR-1. La spiegazione che se ne da è che la direzione aziendale non credendo nella possibilità di essere scelti dalla ULA ne abbia rallentato lo sviluppo, che comunque, da quello che ho capito, prosegue con fondi governativi che sono insufficienti per finire lo sviluppo del motore.


#3

LOL.


#4

Confermato poco fa dalla newsletter ufficiale di Blue Origin (se la volete ricevere basta iscriversi qui https://blueorigin.com/interested)


#5

Una scelta decisamente non sorprendente per vari motivi:

  • Lo sviluppo del BE-4 è nettamente avanti rispetto all AR-1
  • Considerando il prezzo degli altri motori della Aerojet Rocketdyne, probabilmente i BE-4 costano meno.
  • I vari prototipi di serbatoi del primo stadio e le modifiche al pad 41 a cape canaveral si basano su un diametro del razzo compatibile solo con un sistema a Metano/Ossigeno, molto meno denso rispetto a uno a kerosene/ossigeno basato su AR-1
  • Se ULA decidesse di andare avanti con il recupero “SMART” dei motori, il riutilizzo di motori che usano metano invece di kerosene dovrebbe essere più semplice.

#6

Perchè?


#7

Sembra che il metano “sporchi” meno i motori.

“Methane or LNG are alternative propellants, that are being considered only recently. Advantages in comparison to kerosene include amongst other things higher specific impulse, lower pressure drop in cooling channels, superior cooling properties, higher coking limits and less soot deposition. The latter two are especially important in the context of reusability”.

E’ uno studio del 2002, ma credo possa ancora essere utile: Burkhardt, Sippel, Herbertz, Klevanski, Comparative Study of Kerosene and Methane Propellant Engines for Reusable Liquid Booster Stages, DLR


#8

Grazie Rob. Avevo pensato anch’io alla fuliggine, ma mi pareva troppo banale.


#9

Ed ecco che il debutto del Vulcan slitta di un anno…

Lo ha dichiarato il 24 ottobre 2018 John Elbon, funzionario capo operativo di ULA, durante l’American Astronautical Society’s Wernher von Braun Symposium, . Il primo lancio del nuovo vettore di ULA è ora previsto per aprile 2021.