Lanciatore Minotaur I

Minotaur I

Il Minotaur I è derivato da un Minuteman II, un ICBM, ed è utilizzato per lanciare piccoli satelliti per gli Stati Uniti. Il primo e secondo stadio, presi direttamente dal Minuteman, mentre il terzo e quarto stadio derivano dalla famiglia Pegasus XL. È disponibile anche un quinto stadio opzionale a idrazina.

Informazioni generali

Produttore Esordio Famiglia Tipo Programmi
Orbital Sciences Corporation (OSC) :us: 2000-01-27 Minotaur Commerciale -

Caratteristiche tecniche

LEO
(kg)
GTO
(kg)
SSO
(kg)
GEO
(kg)
TLI
(kg)
Marte
(kg)
580 - - - - -

Costi

Lancio
(M $)
LEO
($/kg)
GTO
($/kg)
SSO
($/kg)
GEO
($/kg)
TLI
($/kg)
Marte
($/kg)
- - - - - - -

Motori e propellenti

Booster Primo stadio Secondo stadio Terzo stadio Quarto stadio
Lunghezza - - 4,10 m 4,29 m 2,08 m
Diametro - - 1,30 m 1,27 m 0,97 m
Propulsore - M55A1 SR-19 Orion 50XL Orion 38
N. propulsori - 1 1 1 1
Propellenti - HTPB HTPB HTPB HTPB
ISP a l. m. - - - - -
ISP nel vuoto - - 288 s - -
Spinta a l. m. - - - - -
Spinta nel vuoto - 935 kN 268 kN - 34 m
Durata accensione - - 66 s 70,10 m 63,80 m

Ogiva (fairing)

Nome Altezza Diametro Riutilizzabile
Ogiva standard 4,29 m - No

Storico lanci

Data Nome Esito
2007-04-24 NFIRE SUCCESSO
2009-05-19 Tacsat 3 SUCCESSO
2011-02-06 NROL-66 (RPP) (USA-225) SUCCESSO
2011-06-30 ORS-1 (USA-231) SUCCESSO
2013-11-20 ORS-3 SUCCESSO
2021-06-15 NROL-111 SUCCESSO

Riassunto delle missioni

Totale Successi Fallimenti In programma
12 12 0 0

Idea originale e prima implementazione di @mattodeg. Fonti: LaunchLibrary2 API, dailyspace00

3 Mi Piace