L'uomo da sei milioni di dollari - Martin Caidin, 1974

Negli anni '80 in televisione veniva trasmesso un telefilm con questo titolo.
Raccontava le avventure di un ex astronauta che, dopo un incidente durante un volo, era stato ricostruito con delle parti bioniche.
Nella sigla iniziale si vedeva un filmato di una navicella che si andava a schiantare sulla pista di atterraggio.
Sò x certo che il filmato in questione, quello della navicella, è fonte NASA, ma non riesco a risalire alla missione.
Da quel che si riesce a vedere, il veivolo in questione sembrerebbe un HL-10.
Sarei interessato a sapere: di quale missione si tratta, la causa dell’incidente e sopratutto chi era l’astronauta a bordo e se ne è uscito vivo.
Ultima cosa: dopo quell’incidente hanno proseguito con la sperimentazione o hanno dato lo STOP al programma?

Si vedono sia un HL-10 che M2-F2 …
Il pilota era Bruce Peterson che ne uscì vivo.
Da Wiki:

The opening sequence featured NASA's 1967 footage of a real-life accident [1] of the Northrop M2-F2 lifting body tumbling end for end down the runway caused by piloting error. The pilot, Bruce Peterson actually survived reasonably unscathed, although he lost an eye due to an infection acquired while in the hospital. The opening credits actually used footage of two different lifting bodies; the HL-10, shown dropping away from its carry plane, and the M2-F2 shown in the unstable flight/crash sequence. (The aircraft was actually referred to as being an “HL-10” in the series, and the real HL-10 was used in a later episode; however, in the 1987 TV film The Return of the Six Million Dollar Man and the Bionic Woman Austin refers to it as the "M3F5", which is the name used for the aircraft that crashes in the original Cyborg novel.)

Sempre da Wiki, nella pagina dedicata al M2-F2:

Portions of M2-F2 footage including Peterson's spectacular crash landing were used for the 1973 TV movie The Six Million Dollar Man and subsequently during the opening credits of every episode of the television series. Four pilots flew the M2-F2 on its 16 glide flights. They were Milton O. Thompson (5 flights), Bruce Peterson (3 flights), Don Sorlie (3 flights) and Jerry Gentry (5 flights).

NASA pilots and researchers realized the M2-F2 had lateral control problems, even though it had a stability augmentation control system. When the M2-F2 was rebuilt at Dryden and redesignated the M2-F3, it was modified with an additional third vertical fin – centered between the tip fins to improve control characteristics.
The M2-F2/F3 was the first of the heavy-weight, entry-configuration lifting bodies. Its successful development as a research test vehicle answered many of the generic questions about these vehicles.

Negli anni '80 in televisione veniva trasmesso un telefilm con questo titolo. Raccontava le avventure di un ex astronauta che, dopo un incidente durante un volo, era stato ricostruito con delle parti bioniche. Nella sigla iniziale si vedeva un filmato di una navicella che si andava a schiantare sulla pista di atterraggio. Sò x certo che il filmato in questione, quello della navicella, è fonte NASA, ma non riesco a risalire alla missione. Da quel che si riesce a vedere, il veivolo in questione sembrerebbe un HL-10. Sarei interessato a sapere: di quale missione si tratta, la causa dell'incidente e sopratutto chi era l'astronauta a bordo e se ne è uscito vivo. Ultima cosa: dopo quell'incidente hanno proseguito con la sperimentazione o hanno dato lo STOP al programma?

In effetti sitrattava dell’M2-F2 di Bruce Peterson che dopo avere perso il controllo nelle fasi finali dell’atterraggio a causa del problema aerodinamico principale di quel tipo di velivolo, ossia il “buffeting” che si innescava ad alti AOA e che nel caso specifico portò ad un pesante “dutch roll” e lla perdita totale di controllo da parte del pilota.
L’M2-F2 dell’incidente venne ricostruito ma per migliorare la controllabilità laterale (yaw control) venne aggiunta una deriva centrale equidistante dalle due laterali e la macchina venne ridenominata M2-F3.
Qui sotto trovi tutti i dati principali sull’M2-F2, tratti da Wikipedia:

Specifications (M2-F2)

NASA M2-F2 Lifting body diagram

[edit] General characteristics
Crew: one pilot
Length: 22 ft 2 in (6.76 m)
Wingspan: 9 ft 8 in (2.94 m)
Height: 9 ft 6 in (2.89 m)
Wing area: 160 ft² (14.9 m²)
Empty: 4,620 lb (2,095 kg)
Loaded: 6,000 lb (2,722 kg)
Maximum takeoff:7,485 lb (3,395 kg)
Powerplant: 1 x Reaction Motors Upgraded XLR-11 four-chamber rocket engine. 8,000 lbf (36 kN) thrust.

Performance
Maximum speed: 466 mph (750 km/h) - Mach 0.707
Range: 10 miles (16 km)
Service ceiling: 45,000 ft (13,700 m)
Rate of climb: ft/min ( m/min)
Wing loading: 43.2 lb/ft² (196 kg/m²)
Thrust-to-weight: 1.3

M2-F2 flights
Vehicle
Flight # Date Pilot Mach Velocity
-km/h- Altitude

  • m - Duration Comments

M2-F2 #1 July 12, 1966 Thompson 0.646 727 13,716 00:03:37 First M2-F2 Flight. Unpowered glide. 320 km/h landing.

M2-F2 #2 July 19, 1966 Thompson 0.598 634 13,716 00:04:05 Unpowered glide. Determination of lateral stability control, longitudinal trim, vehicle performance and landing characteristics.

M2-F2 #3 August 12, 1966 Thompson 0.619 692 13,716 00:04:38 Unpowered glide. Determine effect of increasing mach number, minimum damper requirements, testing of longitudinal and lateral stability and control.

M2-F2 #4 August 24, 1966 Thompson 0.676 718 13,716 00:04:01 Unpowered glide. Determine control damper requirements, lift-drag ratio, elevon response, flap effectiveness and longitudinal stability and control.

M2-F2 #5 September 2, 1966 Thompson 0.707 750 13,716 00:03:46 Unpowered glide. Evaluate 360 degree overhead approach, determine control damper-off handling qualities.

M2-F2 #6 September 15, 1966 Peterson 0.705 750 13,716 00:03:30 Unpowered glide. Pilot checkout.

M2-F2 #7 September 20, 1966 Sorlie 0.635 678 13,716 00:03:31 Unpowered glide. Pilot checkout.

M2-F2 #8 September 22, 1966 Peterson 0.661 702 13,716 00:03:53 Unpowered glide. Longitudinal and lateral stability and control with dampers.

M2-F2 #9 September 28, 1966 Sorlie 0.672 713 13,716 00:03:53 Unpowered glide. Complete pilot checkout and extend flight envelope.

M2-F2 #10 October 5, 1966 Sorlie 0.615 692 13,716 00:03:45 Unpowered glide. Explore lateral and longitudinal stability and control characteristics with dampers on and off.

M2-F2 #11 October 12, 1966 Gentry 0.662 702 13,716 00:03:54 Unpowered glide. Pilot checkout.

M2-F2 #12 October 26, 1966 Gentry 0.605 642 13,716 00:03:47 Unpowered glide. Obtain stability and control data at 7 and 11 degree attack angles and upper flap effectiveness.

M2-F2 #13 November 14, 1966 Gentry 0.681 716 13,716 00:04:21 Unpowered glide. Test stability and control, determine vehicle performance characteristics.

M2-F2 #14 November 21, 1966 Gentry 0.695 735 13,716 00:03:50 Unpowered glide. Test stability and control, determine vehicle performance characteristics.

M2-F2 #15 May 2, 1967 Gentry 0.623 661 13,716 00:03:51 Unpowered glide

M2-F2 #16 May 10, 1967 Peterson 0.612 649 13,716 00:03:43 Unpowered glide
Crash landing

Il programma di studio sui Lifting Body iniziò nel 1963 con l’M2-F1 un piccolo velivolo di struttura lignea che fece alcuni voli “dimostrativi” al traino di unR4D (C-47) “Gooney Bird” e terminò il 23 settembre 1975 con l’X-24B.

Per la precisione il telefilm “L’uomo da 6 milioni di dollari”, che da ragazzino adoravo, era la trasposizione televisiva del romanzo “Cyborg” di Martin Caidin, lo stesso scrittore (oggi si direbbe di Techno-Thriller) che aveva scritto “Marooned” da cui fu tratto il bello (ed inquietante) “Abbandonati nello Spazio”.

L’interprete era l’ottimo Lee Major noto anche per essere stato il marito di Farrah Fawcett Major (una delle “Charlie’s Angels” originali).

Ricordate l’episodio sullo Skylab? Peccato per i lacci delle stringhe degli scarponi che “pendevano” sempre verso il basso.

Ricordate l'episodio sullo Skylab? Peccato per i lacci delle stringhe degli scarponi che "pendevano" sempre verso il basso.

Altroché…nonostante tutto era uno dei miei episodi preferiti.

E chi non si ricorda la controparte al femminile? La “donna bionica” interpretata da Lindsay Wagner? :wink:
Mitico il suo “udito bionico” superiore a quello dei cani …

Ricordate l'episodio sullo Skylab? Peccato per i lacci delle stringhe degli scarponi che "pendevano" sempre verso il basso.
Le tute "spaziali",vagamente simili alle Gemini, erano quelle SR-71 con overgarnment bianco e senza giubetto-imbragatura di salvataggio.In pratica la combinazione indossata nei primi anni 70 dai piloti dei lifting body.

Devo dire che la sequenza di quell’atterraggio “disastroso” mi ha sempre affascinato pur rimanendo incerto sulla sorte dell’astronauta.
In merito a questo vorrei sapere se dopo quest’incidentel l’astronauta in questione è ritornato a volare o se ha appeso la tuta al chiodo.
Non esistono, magari, delle riprese dell’atterraggio dalla cabina del pilota?
Sarebbe davvero spettacolare vedere delle immagini del genere come se ci trovassimo noi all’interno del veivolo in questione.

Devo dire che la sequenza di quell'atterraggio "disastroso" mi ha sempre affascinato pur rimanendo incerto sulla sorte dell'astronauta. In merito a questo vorrei sapere se dopo quest'incidentel l'astronauta in questione è ritornato a volare o se ha appeso la tuta al chiodo. Non esistono, magari, delle riprese dell'atterraggio dalla cabina del pilota? Sarebbe davvero spettacolare vedere delle immagini del genere come se ci trovassimo noi all'interno del veivolo in questione.

Bruce Peterson, dopo una lunga convalescenza, tornò a volare, anche se perse la vista dall’occhio destro a causa di un’infezione.
Qui trovi una bella pagina sull’argomento:

http://groups.msn.com/spacecowboysaloon/m2f2.msnw