Mars Express

Come anticipato in un topic precedente ecco le immagini del mio primo modellino di carta, il Mars Express, in scala 1:46 (mi pare), scaricabile sul sito dell’ESA. E’ stato realizzato con carta fotografica da 230 gr/mq. Essendo il mio primo modellino in assoluto, mi ritengo abbastanza soddisfatto, ma per chi si cimenterà in seguito ecco alcuni consigli: la carta utilizzata va nel complesso bene, ma per le parti più piccole (star tracker, sun sensor, per esempio) conviene utilizzare carta normale da 80 gr/mq (forse addirittura meglio 100 gr/mq). Ho utilizzato colla UHU a gocce.
Ripeto, nel complesso sono soddisfatto, ma i particolari lasciano ancora a desiderare…imparerò!!

Bello,considerando che è in carta,direi apprezzabile! :slight_smile:
Prossima tappa,modellino in plastica… :wink:

Prima maestri di carta, poi maestri di plastica! Dimmi piuttosto, che modellino di plastica mi consiglieresti?

Dunque:di kit della Mars Express,che sappia io non c’è ne sono…(topopesto aiutaci! :stuck_out_tongue_winking_eye:),invece della MGS :
www.ninfinger.org/~sven/models/boxtops/scimgs.jpg

Sempre sul portale ninfinger,troverai altri indirizzi commerciali per reperire altri
introvabili(in Italia) kit in tema aerospaziale.

Cmq nei vari siti di negozi di modellismo del nostro Bel paese,potrai trovare, per farti un pò le ossa dei kit più
terra-terra :roll_eyes: :stuck_out_tongue_winking_eye: dei vari Shuttle o razzi tipo Ariane…
Farsi mandare dall’estero dei kit (costosi) e particolari(ci vuole documentazione!),e rimanere al “palo”,ti smonta… :wink:

Spiacente di non esserti stato + utile,
Ciao

Complimenti AcciaIAS ! Per essere il primo modello in carta mi pare un ottimo risultato! Per quanto poi chi snobba il modellismo di carta vorrei far presente che se è vero che un modello in plastica sia alla fine più realistico (ammesso di essere veramente bravi come Topopesto… :-({|=) non cambierei la soddisfazione di far “nascere” da un semplice foglio di carta una nave spaziale particolareggiata!! Inoltre questa passione è senza dubbio molto meno costosa di quella in plastica (dalla quale comunque io provengo…). Concludo incitandoti a continuare in questa passione che vedrai ti darà tante soddisfazioni… Per quanto riguarda poi la carta e la colla utilizzata direi che vanno benissimo (anche io uso la UHU anche se a volte uso colla tipo Attak per i pezzi più difficili… :twisted:). Se poi ti unisci a noi alla Astronauticon2 potrai vedere alcuni dei miei modelli… :roll_eyes:

Grazie, grazie… penso che tra un po’ mi cimenterò con una V2, tanto per iniziare a impratichirmi con qualche razzo. Sec me il vantaggio dei modellini di carta è che sono estremamente economici, facili da reperire (sul web ce ne sono parecchi) e nel complesso di buona qualità. Inoltre il materiale richiesto è veramente poco (stampante, foglio, colla, forbici, taglierino e qualche stuzzicadente). Inoltre credo che una volta preso pratica con questi, quelli di plastica risultino più semplici, e in considerazione del fatto che sono più costosi, dovrebbero anche venire meglio, no???
Mah, io intanto continuo…

A presto!

Perchè non pensare ad un modello “ibrido”? Parti dal Mars Express, utilizza i pannelli solari, sostituisci la “scatola di carta” con una fatta in plasticard, per l’antenna usa…il cu, scusa, il fondo di una lattina di Coca, mangia qualche Ferrero Rocher, utilizza la stagnola dorata per ricoprire le parti ed il. gioco è fatto Passo successivo… rifallo in dimensioni doppie!
Suggerimento . dove sono previsti ugelli …provate con i terminali delle penne a sfera! Sono perfetti!

Proprio bello!!

Con tutte le modifiche da te citate, gli conviene autocostruirlo ex novo.

Però le modifiche non sarebbero niente male! Soprattutto creare modellini con materiali e oggetti “comuni” mi sembra stimolante… magari per il prossimo ne terrò sicuramente conto!

E’ il tipo di tecniche che utilizzo io nell’autocostruzione e ti posso assicurare che richiede molto ingegno e fantasia.
Comunque sia è alla portata di tutti.