Master in "Space Exploration and Development Systems"

Tramite il servizio Almalaurea mi è giunta questa proposta di Master di II livello presso il Politecnico di Torino:

Space Exploration and Development Systems.

Mi attirerebbe ma per vari motivi al momento ho altri impegni. Ad ogni modo velo posto, se qualcuno fosse interessato.

Obiettivi del Master Grazie al sua programma innovativo, il Master si focalizza sull'esplorazione spaziale, preparando specialisti in grado di operare sulle più recenti linee di sviluppo che stanno emergendo sia in Europa che negli Stati Uniti. Per raggiungere questi obiettivi, SEEDS nasce della collaborazione tra il Politecnico di Torino e la Grande Ecole Aérospatiale Supaero, ora ISAE, a Toulouse in Francia, due città con la comune caratteristica di ospitare industrie e centri di ricerca connessi tra loro da una lunga tradizione di cooperazione nell'industria spaziale. Le statistiche relative agli esiti occupazionali delle precedenti edizioni del Master fanno rilevare un fortissimo interesse da parte del mercato del lavoro per le tematiche affrontate all'interno del corso: il tasso di occupazione è del 100%. Dei 25 diplomati delle prime due edizioni del Master, 22 lavorano in aziende spaziali e 3 in campi affini.

Informazioni utili:

Sede del Master: le lezioni si svolgeranno presso il COREP (Corso Trento 13, Torino), il Project Work sarà svolto a Tolosa, Brema e Torino.
Durata del Master: il Master si svolgerà da novembre 2008 a dicembre 2009 e prevede 704 ore di lezioni frontali ed esercitazioni e circa 1000 ore di Project Work di elevatissimo livello, che verrà svolto a Torino (Thales Alenia Space, ALTEC, etc.), Brema (EADS, OHB Systems, etc.) e Tolosa (CNES, ASTRIUM, etc.).
Termine presentazione domanda:14 novembre 2008
Quota di partecipazione: grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo e a numerose sponsorizzazioni, la quota di iscrizione è stata ulteriormente ridotta a 3.000,00 euro. Tutti gli iscritti al Master potranno usufruire di un prestito ad honorem di 5.000,00 euro erogato da UniCredit Banca.
Il Master è sponsorizzato da: ESA (European Space Agency), Thales Alenia Space Italia, ASTRIUM Space Transportation – Bremen, ASTRIUM – Toulouse, OHB System AG – Bremen, ALTEC – Torino, Comitato Promotore Distretto Aerospaziale Piemonte, Thales Alenia Space France, ASI – (Agenzia Spaziale Italiana), DLR (Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt), CNES (Centre National d’Etudes Spatiales), ZARM – Bremen.

link al bando: http://www.seeds.formazione.corep.it/seeds08/

Ciao a tutti!

Qualcuno ha informazioni più specifiche e dirette riguardo a questo Master? Qualcuno qui nel forum l’ha fatto o conosce qualcuno che l’ha fatto o in qualche modo sa cos’è?

Io mi sono laureato da poco in Ingegneria delle Telecomunicazioni, una laurea (come tutte le ingegnerie credo…) abbastanza generica, nel senso che copre molte tematiche e permette di cimentarsi in svariati campi. Se dovessi riuscire a passare la selezione (15 posti), credete che avrei grosse difficoltà rispetto ad una laurea più attinente?

Visto il periodo di crisi per le assunzioni, secondo voi sarebbe un anno ben investito? Un Master di questo genere vale veramente quello che promette?

Grazie mille a tutti coloro che mi daranno una loro opinione!
Ciao!

Ciao Alberto,
io ho fatto il SEEDS al suo primo anno. Ci sentiamo via PM.

Ciao

Ciao, io sono uno di queli che lo ha frequentato (il primo anno) ed ora lavorano nel campo spaziale.
Vale veramente quello che promette? Se pensi al posto fisso al 100% quello non lo garantisce (ma nemmeno lo promette a dire il vero).
In questo periodo, e forse ancor di piu’ in futuro, e’ difficile trovare un impiego. E, visto l’esiguo numero delle aziende, nel campo spaziale e’ ancor piu’ dura.
Ora analizza le tue possibilita’ di entrare nel campo aerospaziale con la tua laurea (non che con una in ingegneria aerospaziale sia tanto piu’ facile): rispondi ad un annuncio di lavoro o mandi un curriculum. Possibilita’ molto basse.
Questo master oltre a darti la possibilita’ di entrare in contatto con aspetti legati allo spazio che altrimenti difficilmente potresti conoscere ed una visione di sistema che e’ la base del lavoro del System Engineer, ti offre una corsia preferenziale per entrare nel mondo spaziale (soprattutto italiano ma vendere un’esperienza di system in ambito internazionale porta punti anche all’estero :smile: ).
I corsi sono molto validi (e specie per chi non e’ un aerospaziale completamente nuovi nei contenuti). Lo stesso dicasi per il project work che ti da la possibilita’ di sperimentare ambienti di lavoro (e di vita) diversi da quello italiano.
Poi alla fine la strada per l’impiego e’ cmq ardua: la trafila classica vede uno stage iniziale, un contratto di consulenza e poi un impiego (in italia o all’estero).
Ma senza, e se sei fortunato, la trafila e’ la stessa. Diciamo che, come detto prima, il Master e’ una via preferenziale per iniziare.
Io l’ho fatto e lo rifarei tutta la vita. Sono stati dei mesi fantastici, un’esperienza unica.
Spero di esserti stato d’aiuto. Poi vedo che hai anche un PM… :ok:

Durante il periodo di studi ho fatto un’esperienza negli Stati Uniti ed è stata impagabile! Sicuramente svolgere attività in ambito internazionale arricchisce molto… per questo vorrei farne un’altra!

Adesso ne hai uno anche tu! :wink:

Ciao Buzz. Ti ho inviato un PM su questo argomento. :grin:

Ciao, Io ho fatto astrofisica e purtroppo non sono riuscita di trovare lavoro neanche internship a campo spaziale. Ho visto questo corso e mi sembra davvero interessante.
Pero sono qui in Italia da sola, sono Iraniana e sono venuta qui 2014, quindi devo pensare a costo della mia vita e come fare corso anche lavorare.
Volevo chiedere come funzionano internship, se son o pagati o magari ce sono auito da parte di universita. la borsa ho letto che sono per 7 persone. volevo sapere se ce soluzione finanziari per studento che hanno difficolta?

Ciao Setareh, quando l’ho fatto io non c’erano aiuti finanziari.

Anche la borsa probabilmente può coprire il costo del Master, ma comunque hai bisogno di mantenerti indipendentemente.
Anche le internships, che io sappia, non sono pagate (non lo erano quando l’ho fatto io).

Significa che in effetti per un anno non puoi lavorare. Io ringrazio ancora i miei genitori per avermi aiutato nel lontano 2005 :slight_smile:

Grazie per la risposta. molto utile perche quando chiedi a universita non ti danno una risposta preciso su cui puoi decidere.
Cmq magari guardo un po se ci sono altri organizzazioni che magari auitano studenti.
Apero di trovare una soluzione.:slight_smile: