NanoRacks sceglie Thales Alenia Space per realizzare l’Airlock Module della ISS

#1
#2

Quindi potrà aggrapparsi su entrambi i lati, bello.
Interessante questo cambio di prospettiva a bordo della ISS, fra questo airlock e Bartolomeo si inizia a puntare di più sulla parte degli esperimenti esposti allo spazio.

#3

Scusa Veronica ma non capisco cosa intendi…
:ok_hand:

#4

Dalla zona “interna della parte a forma di cupola” da cui accedono gli astronauti e anche “con l’interno della parte a forma di cupola” rivolto verso l’esterno, cioè il Canadarm2 lo gira nell’altro verso. O ho capito male?

#5

Ahhhh…
No, no, è proprio così!
In pratica è un bicchiere rovesciato agganciato al portello.
Apri il portello, riempi il bicchiere da sotto, chiudi il portello.
Il Canadarm lo stacca dal portello, lo gira et voilà…
:ok_hand:

#6

Veronica non dimentichiamo che NanoRacks ha dispiegato circa 200 CubeSat con il suo deployer:-)

#7

Sì, ma credo che la ISS non abbia mai avuto così tante piattaforme esterne dedicate.

#8

Ottime notizie da Torino, nèè… :speak_no_evil:
E’ stata completata la calotta…
http://www.parabolicarc.com/2019/03/20/thales-alenia-space-marks-key-milestone-nanoracks-airlock-module/#more-68288

Conosciamo nessuno del team?
immagine