NASA seleziona 5 aziende private per sviluppare concept avanzati di lander lunare NEXTStep (N)

https://www.nasa.gov/press-release/nasa-selects-five-us-companies-to-mature-artemis-lander-concepts

The total combined value for the awards is $146 million, and the work will be conducted over the next 15 months. The companies that received awards and their award values are:

** Blue Origin Federation of Kent, Washington, $25.6 million.*
** Dynetics (a Leidos company) of Huntsville, Alabama, $40.8 million.*
** Lockheed Martin of Littleton, Colorado, $35.2 million.*
** Northrop Grumman of Dulles, Virginia, $34.8 million.*
** SpaceX of Hawthorne, California, $9.4 million.*

Il bando differisce da quello vinto da Spacex ad aprile 2021, sono due appendici diverse del progetto NEXTStep (N e H)

nel link trovate i relativi dettagli delle due appendici

3 Mi Piace

Riprendo il mio stesso thread perchè sto cercando (inutilmente) di capire perchè i due appendici arrivano a scadenze diverse e come fanno a non essere in contraddizione uno con l’altro…
Infatti se da un lato l’appendice H dovrebbe essere unicamente incentrato ad una o più missioni dimostrative (vinta da spacex per 2.9 miliardi di dollari), l’appendice N dovrebbe essere molto più interessante perchè riguarda un servizio "taxi " continuativo… ma allora perchè investire 3 miliardi in un lander che potrebbe non essere scelto nella fase “ordinaria”?

In aggiunta Eric Berger su Arstechnica fa una riflessione sul National Team che potrebbe anche non rimanere aggregato in caso la protesta di Blue Origin sul contratto vinto da Spacex non andasse a buon fine.

1 Mi Piace

Penso che l’idea originale fosse sviluppare due o più lander anche non riutilizzabili, disponibili entro il 2024, per sviluppare il know how necessario a ritornare con successo sulla luna, e solo dopo preoccuparsi della sostenibilità, quindi abbattere i costi, rendere i lander riutilizzabili, con maggiore capacità di carico e più posti per gli astronauti. Questi miglioramenti sarebbero stati complessi e avrebbero richiesto più tempo.
Poi però sono successe due cose: il congresso non ha finanziato a dovere il programma HLS e SpaceX ha proposto un lander che andava ben oltre i requisiti minimi (introducendo già tutte gli migliorie dello step successivo) ad un costo minore degli altri ed in una fase di sviluppo più avanzata.

sono d’accordo sull’idea, ma non mi tornano i tempi… se metti sul piatto miliardi di dollari (se avessero potuto avrebbero elargito più del doppio per avere 2 lander) e 5 o più anni di sviluppo, poi quelle architetture le vuoi usare.
Andrai poi magari a sovvenzionare quei due (o uno in questo caso) specifici progetti dandogli qualche altro centinaio di milioni per portare avanti un lavoro di sviluppo come hai detto tu, ma non su altri progetti che non hai selezionato al primo giro (appendice H).

Sono d’accordo che potresti successivamente riaprire un nuovo bando per allargare ulteriormente la platea di lander, ma è sempre stato chiaro che Artemis sarebbe stato sottofinanziato, perchè allora non concentrarsi sul far funzionare bene il primo bando senza “buttare” 145 milioni di dollari?

Se capisco bene quanto dice, il gruppo National Team e soci sparsi si aggiudica contratti per 90 milioni circa contro i 40,8 di Dynetics ed i 9,4 di Spacex?

E SpaceX che cosa ha promesso di fare, in ottemperanza a quest’altro bando, con 9,4 milioni che non avrà già fatto e strafatto con i 2,9 miliardi dell’altro?

1 Mi Piace

Sarebbe interessante poter leggere qualcosa di piu’ in merito, ma, dove trovarlo?

1 Mi Piace

questo il pdf che spiega la delibera dei finanziamenti, ci si accede da questa pagina https://www.nasa.gov/nextstep/humanlander3

Conclusion
In light of the five remaining Appendix N offerors’ evaluation results and in consideration of
NASA’s available funding, it is my determination that the award of the above-described
contracts and their respective CLIN 002 task orders is in the best interests of the Agency. To
meet sustainable lunar mission needs starting in the late 2020s, the HLS Program currently plans
to utilize the Lunar Exploration Transportation Services (LETS) solicitation. Although NASA’s
acquisition strategy is subject to change at any time, NASA currently envisions LETS as a full
and open competition. As an effort that precedes LETS, the primary objective of the Appendix N
contracts is thus to engage with potential commercial partners for concept studies, sustaining
HLS concept of operations (ground and flight) development, and risk reduction activities to
better prepare NASA’s industry partners for robust LETS competition. These five Appendix N
awards will undoubtedly achieve NASA’s Appendix N objectives, including greatly enhancing
industry’s capabilities for future HLS and other NASA procurements
Dr. Lisa Watson-Morgan
Human Landing System SSA

Ecco il collegamento tra Appendice N e il prossimo bando LETS

Questo mi sembra il thread più adatto…

La NASA ha pubblicato una prima bozza dei requisiti per il programma LETS per i lander successivi a quelli dimostrativi di HLS.
SI può trovare tutto a questo link: https://sam.gov/opp/07d75f549c0640a58af188b55b365a45/view
In particolare sono stati pubblicati questi due file, il primo per i requisiti ed il secondo per le missioni di riferimento.
HLS-RQMT-006+Sustained+Phase.pdf (3,7 MB)
Design+Reference+Missions.pdf (189,5 KB)

Alcune note interessanti:

  • Il primo atterraggio operativo sotto al programma LETS è indicato nel 2028
  • Tra le missioni di riferimento ce ne sono 2 “solo cargo”, una per il trasporto del Foundation Surface Habitat (FSH) all’Artemis Base Camp (ABC) e una per il trasporto del Pressurized Rover (PR) vicino all’Artemis Base Camp (ABC)
  • Sono state indicate le probabilitĂ  di perdita della missione e perdita dell’equipaggio del programma HLS:
    Perdita dell’equipaggio: 1 in 75
    Perdita della missione: 1 in 10
    ProbabilitĂ  ben piĂą alte del commercial crew program per esempio ma necessarie viste le complessitĂ  ed i rischi intrinseci delle missioni lunari.
5 Mi Piace

Northrop Grumman ha presentato la sua squadra per il Lunar Terrain Vehicle. Ci sono anche Harrison Schmitt e Charles Duke.

5 Mi Piace