No, troppo piccolo


#1

La FCC (l’ente americano che coordina le comunicazioni, ma anche altro) ha sospeso un permesso di lancio a Swarm Technology - http://www.swarm-technologies.com/
Swarm vorrebbe lanciare quattro microsatelliti che dovrebbero implementare nello spazio una rete simile alle reti IoT terrestri.
FCC accusa Swarm di aver già lanciato quattro microsatelliti con ISRO, lancio PSLV del 12 gennaio.
In quel lancio ci sono quattro “spacebees” che sembrano evidentemente i quattro microsatelliti di Swarm:

FCC asserisce che la dimensione minore di tali satelliti è inferiore a 10 cm, rendendoli difficili da tracciare da parte dello Space Surveillance Network (SSN). E pare che Swarm non avesse le autorizzazioni da FCC per il lancio PSLV, anzi questa era stata negata un mese prima.
Swarm ha proposto di modificare i prossimi satelliti includendo un riflettore radar in banda Ku (per il radar di Kwajalein, suppongo), più un ricevitore GPS, ma la FCC ritiene queste misure insufficenti.

Mi pare interessante questa limitazione a 10 cm. In effetti tracciare decine di migliaia di oggetti già presenti, più le migliaia di microsatelliti proposti correntemente, diventa un compito ciclopico. I satelliti di Swarm dovevano essere così:

Ci sono poi considerazioni politiche, “An unauthorized launch would also call into question the ability of secondary satellite ‘ride-share’ companies and foreign launch providers to comply with U.S. space regulations.”

Fonti:


edit: corretto sito della società, grazie nick


#2

Però ci sono anche altri paesi che lanciano e si, diventerà un grande caos lassù. Interessante, come problema tecnologico.


#3

Ma se ne sono accorti solo adesso? A me sembrava di aver letto già ai tempi del lancio di questi cubesat di misura “U 0.25”, ossia un quarto del cubesat standard (10x10x10).


#4

Forse parlarne è una cosa, avere autorizzazione al lancio è un’altra


#5

Certo che si possono tracciare gli spacebee, ma dipende dall’angolo formato dall’antenna del satellite rispetto all’onda elettromagnetica incidente del radar. Se l’antenna è di punta allora non lo vedi. E’ per questo che c’è la regola dei 10 cm di dimensione minima, garantiscono una riflessione (anzi, una radar cross-section) tale da essere sicuramente visti.


#6

Indubbiamente. Ma volendo fare le cose abusivamente forse era meglio parlare meno.
D’altra parte non capisco quale vantaggio ci sia in un lancio abusivo. E poi c’è persino Spaceflight Industries, il provider statunitense del lancio, che fa finta di niente? :astonished:


#7

Piccolo…l’importante non sono le dimensioni,l’importante è come lo usi (il satellite).


#8

:stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: