Nominato il nuovo Presidente ASI - 2019

#1

9 aprile 2019. Il Commissario straordinario Piero Benvenuti si è rivolto ai dipendenti Asi per comunicare la nomina da parte del Comitato interministeriale per lo Spazio del nuovo presidente Giorgio Saccoccia e di tre membri del Consiglio di Amministrazione, Maurizio Cheli, Luisa Riccardi e Alessandra Celletti

56 anni, dirigente dell’Agenzia Spaziale Europea, Saccoccia è uno dei più importanti astronomi italiani. Attualmente è in pensione dall’università di Padova. Ha lavorato all’Agenzia Spaziale Europea, è stato segretario dell’Unione Astronomica Internazionale, presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), vicepresidente e membro del Cda dell’ASI. (Fonte La Repubblica)

Nato a Belluno 56 anni anni fa, Saccoccia ha una grande esperienza nel settore dei lanciatori e della propulsione spaziale.
Dal 2003 è a capo della sezione dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) sulla propulsione e l’aerotermodinamica. Dopo gli studi superori a Taranto, nel 1986 si è laureato in Ingegneria aerospaziale nell’Università di Pisa e nel 1995 ha seguito un master in Business Administration in Olanda, all’Università di Leiden.
A Pisa ha avuto le prime esperienze di lavoro, all’inizio come responsabile del laboratorio Centrospazio del Consorzio Pisa Ricerche; dal 1990 al 1991 ha lavorato per la Bpd (poi Avio) allo sviluppo del progetto preliminare per un piccolo lanciatore italiano, il precursore dell’attuale lanciatore Vega. Alla fine del 1990 ha cominciato a lavorare per l’Agenzia Spaziale Europea (Esa), occupandosi di propulsione chimica presso il Centro di ricerca spaziale Estec in Olanda, a Noordwijk. Da allora ha continuato a occuparsi, per l’Esa, del settore della propulsione spaziale. (Fonte ANSA)

p.s. Ai responsabili, se vi fossero problemi di Copyrights modificate pure il post.

4 Likes
#2

C’è un errore nella descrizione di Saccoccia nel secondo capoverso. Si mischiano i CV di Saccoccia con quello di Benvenuti.

Paolo D’Angelo

#3

Grazie della segnalazione Paolo. Purtroppo sul sito ASI sono presenti solo quelle due righe molto vaghe della sua carriera ed allora sono andato a pescare da due ‘famosi’ media…

1 Like
#4

Presto usciremo con AstronautiNEWS :wink: sperando di fare un buon lavoro…