Nuovo turista spaziale: questa volta una donna!

Una donna americana diventerà la prima turista spaziale. Anousheh Ansari, un interprete di origini iraniane, è stata scelta per essere la riserva del giapponese Daisuke Enomoto precedentemente scelto.
E’ stato firmato il contratto e la signora si sta allenando per poter viaggiare a bordo della Soyuz e soggiornare nella stazione spaziale internazionale come membro non professionista.

Articolo in inglese tratto da http://en.rian.ru/russia/20060505/47354272.html

liberamente tradotto da me!:smiley:

MOSCOW, May 5 (RIA Novosti) - An American woman may become the first female space tourist after being chosen as backup to a Japanese man expected to blast off this fall, Russia’s space agency said Friday.

Anousheh Ansari, an entrepreneur of Iranian origin, will be trained as a reserve to Japan’s Daisuke Enomoto, who is slated become the world’s fourth space tourist when he flies to the International Space Station this fall on board a Soyuz carrier rocket.

“A contract has been signed with Ansari, and she is undergoing training as a backup to the Japanese unprofessional member of the space crew, Daisuke Enomoto,” the agency said said.

The first man to travel to the world’s sole civilian orbital station in 2001 was Dennis Tito, an American millionaire of Italian extraction. South African Mark Shuttleworth and American multimillionaire Gregory Olsen were the second and third ISS tourists. All of them paid $20 million for a week at the space station.

Ansari… sarà mica quella che ha sganciato i soldi a Burt Rutan per l’Xprize? Beh non dimostra molta coerenza se ha fatto tutta sta propaganda per il turismo spaziale e poi va su con i russi!!! :scream:

Si albyz, è proprio lei.
E per un volo nello spazio VERO, con tanto di ISS, a quel paese la corerenza :smiley:

Eccola alle prese per la prima volta con una tuta e un boccaporto insieme a Enomoto :smiley:

http://www.spaceref.com/news/viewsr.html?pid=20619

Eccola mentre si… veste :smiley:

Fortunella…comunque è bello vedere che nn tutti i miliardari spendono soldi tra lussi aleatori e feste mondane ma finanziano ricerca e si prendono anche dei rischi per il desiderio di andare lassù (in Italia purtroppo nn ci sono questo tipo di ricchi).