Opinioni sul master SEEDS?

Ciao a tutti!

Finalmente ho finito la magistrale in ingegneria aerospaziale al PoliTo e sto valutando se partecipare al master SEEDS. Qualcuno l’ha fatto e ha consigli di prima mano da dare a riguardo?

Grazie!

I master servono più che altro per avere un esperienza pratica e contatti con le aziende. Soprattutto all’estero non verrà riconosciuto come può essere un dottorato. Se vuoi continuare a studiare e indirizzarti verso la ricerca è consigliabile un dottorato, magari fuori dall’Italia. Se invece vuoi entrare nell’industria, a mio avviso adesso è il momento. C’è un momento di ripresa delle attività ed allo stato attuale ai fatica un po’ a trovare ingegneri aerospaziali.

1 Mi Piace

Io ho fatto la prima edizione, ormai più di 15 anni fa :wink:

Formazione didattica: eccellente.
Per chi viene da aerospaziale (come me), i corsi tenuti dai professori del poli erano una ripetizione rispetto a quanto già fatto all’università (perché il master è pensato per qualunque ingegnere, non necessariamente spaziale). D’altro canto i corsi tenuti dagli ingegneri di Alenia erano qualcosa di unico, che purtroppo non si insegna all’università.

La formazione e il modo di pensare da system engineer sono qualcosa che ho imparato al SEEDS e che ancora mi porto dietro.

Rete professionale: fondamentale se si vuole entrare in TAS a Torino, purtroppo un po’ carente al di fuori. All’estero poi, un master viene considerato come una laurea magistrale. Avere la laurea magistrale in aerospaziale più una seconda magistrale in system engineering serve a poco.

In conclusione: se ti interessa la formazione professionale da ingegnere dei sistemi, hai un anno da “spendere”, non ti preoccupa perdere un po’ di tempo per rinfrescare alcuni corsi che hai già seguito, o infine vuoi entrare in TAS a Torino, fallo. Se invece hai già in mente di andare all’estero, probabilmente ti conviene iniziare a cercare lavoro su Space Careers, senza bisogno di fare il master.

PS: io sono in Germania da 11 anni, a seguito di una concatenazione di eventi in cui il SEEDS è stato la parte che mi ha fatto entrare in TAS ed avere la prima esperienza professionale. Quindi se sono dove sono oggi, è anche in parte grazie al SEEDS, e non rimpiango per nulla di averlo fatto. :wink:

5 Mi Piace

Grazie per le risposte
In realtà non sono interessato alla ricerca ma vorrei entrare nel mondo del lavoro in campo aeronautico o spaziale, sinceramente non so ancora cosa mi piacerebbe di più fare.
Quindi se trovassi lavoro che non sia proprio del tutto slegato dal settore sarebbe meglio buttarsi direttamente nel mondo del lavoro?

Se sei interessato a lavorare in campo spaziale cerca posizioni junior nei siti delle varie aziende (Thales-Alenia, Airbus, OHB)
Altrimenti space-careers.com per posizioni come consulente.
Adesso ci sono un sacco di start up per le “new space economy” da valutare (Sitael, Argotec, D-Orbit, etc)
Per il campo aeronautico cerca le aziende su LinkedIn, in Italia ormai si fanno solo parti (escluso Piaggio e Tecnam forse)
Se cerchi solo in Italia la cosa è più complicata ma se apri anche alle possibilità fuori si trova abbastanza in questo momento.
Un esempio
https://ag.wd3.myworkdayjobs.com/en-US/Airbus/details/Junior-AIT-Ingenieur--m-w-d----functional_JR10080567?q=Functional+AIT

Io avevo trovato un buon lavoro in Alenia aeronautica, che ho rifiutato per fare il SEEDS.

Entrare in TAS a Torino è difficile, di solito si entra attraverso stage o tesi in azienda, oppure attraverso il SEEDS.

Quindi se trovi lavoro in ambito spaziale, prendilo e lascia perdere il SEEDS. Ma se il lavoro che trovi non è in ambito spaziale, e lo spazio è quello che vuoi fare, allora secondo me il SEEDS è meglio.

Non del tutto vero, in questi anni c’è stato un grosso ricambio generazionale. Molti stanno entrando con assunzione diretta o contratto di somministrazione.

Ad ogni modo SEEDS, per system engineering e comunque ingegneria di progettazione in generale, è sicuramente un ottimo biglietto da visita.

1 Mi Piace

Grazie molte. Credo che dovrò prima cercare di capire cosa voglio fare della mia vita e poi avrò le idee un po’ più chiare :+1:

Questo argomento è stato automaticamente chiuso 14 giorni dopo l’ultima risposta. Non sono permesse altre risposte.