Opportunity latest updates

Opprtunity non procede possivamente, ma valuta il terreno che lo cisconda sia per evitare ostacoli sia per evidenziare zone d’interesse geologico; in tal senso si è rilevato un cratere d’impatto molto interessante.
Il sito denominato “Intrepid” è diventato quindi meta di indagine scientifica. Al SOL 2415 il MER-B è passato dalla guida autonoma a quella manuale da terra per potersi posizionare in sicurezza al bordo del cratere stesso per poter eseguire i rilevi e le analisi più opportune.
Al SOL 2416 (10 novembre) Opportuny si è fermo nel sito per effettuare appunto le rilevazioni.

E’ ancora da ricordare che il sistema di comunicazione fra il Rover e MRO è migliorato grazie alla messa in funzione di un Ultra High Frequency relay.

L’odometria totale è di 24,951 km e opacità atmosferica di (Tau) di 0,704.

Si allega (Credit JPL/NASA) un anaglifo scattato al SOL 2401


PIA13587.jpg

Ultima traverse map trovata nell’archivio di Opportunity, SOL 2415. Zoomate al massimo e notate quanti sono i crateri sparpagliati in poche centinaia di metri.

OT MA NON TROPPO
Intanto Spirit rimane in silenzio nel punto Troy. E’ già stato dato per morto o si attende ancora un segnale dal rover?
FINE OT MA NON TROPPO


non è OT il sisema di ricerca “beep” prosegue regolarmente, l’attesa è per la piena estate solo allora si potrà capire se il povero Spirit ha superato o meno l’inverno.