Partito il satellite lunare Chang'e 1


#1

Mi sembra che non sia ancora stato postato…

da corriere.it
PECHINO - Partito senza problemi alle 12,05 (ora italiana) dalla base di Xichang, nella provincia del Sichuan, il razzo cinese Lunga Marcia 3A, con a bordo il satellite Chang’e 1 diretto verso la Luna. È il primo passo del programma spaziale di Pechinoche prevede di far sbarcare alcuni astronauti («taikonauti» in cinese) sul suolo lunare entro il 2020.

ORGOGLIO NAZIONALE - Tra i compiti di Chang’e 1 (Chang’è è il nome della dea cinese che volò sulla Luna) c’è la ricognizione fotografica tridimensionale della superficie lunare per preparare i prossimi allunaggi. Il satellite dovrebbe entrare entro la prima settimana di novembre nell’orbita lunare e dovrebbe cominciare a trasmettere dati alle stazioni di rilevazione sulla Terra prima della fine del mese.

La stampa cinese afferma che la Cina «spera di diventare il 17mo Paese a partecipare alla realizzazione della Stazione spaziale internazionale». Tutti i mezzi d’informazione hanno dedicato grande spazio all’ impresa che, secondo le valutazioni degli esperti, è costata circa 180 milioni di dollari (126 milioni di euro). «L’ esplorazione lunare», ha scritto il Quotidiano del popolo, organo del Partito comunista cinese, «incarna la forza della nostra nazione, ed è molto significativa per il nostro crescente prestigio internazionale e per la nostra unità nazionale».

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/07_ottobre_24/cina_razzo_luna.shtml
http://www.spacedaily.com/reports/Asias_space_race_heats_up_as_China_heads_for_moon_999.html


#2

A proposito di questo ho trovato vari video sul contenuto della missione.

http://www.56.com/u27/v_MjExOTMyMzI.html
http://tv.sohu.com/s2007/change/
http://video.baidu.com/v?ct=301989888&rn=20&pn=0&db=0&s=8&word=�϶�һ�ŷ���

Ciao a tutti.


#3

Oggi nel dare la notizia il TG3 ha espresso questa perla di professionalità giornalistica:" Nè Russia nè America hanno progetti lunari essendo concentrati sulla stazione orbitale e lo Shuttle".Ora a meno che l’intero programma Orion sia stato cancellato nelle ultime ventiquattro ore è evidente che il “giornalista” non sa una beneamata cippa di Astronautica.E’ mai possibile questo abissale grado di incompetenza,anzi di ignoranza? Ma andate a… :-#


#4

Conconrdo sul fatto che questa volta il tg3 (che in tutte le altre occasioni ha dato un’ottima copertura alle notizie di astronautica) ha un pò calcato sul sensazionalismo.
Tuttavia lo spirito di fondo non è poi lontanissimo da una base di verità: La Nasa ha varato, è vero il programma Orion, ma dopo la grancasa iniziale mi sembra di intuire che gli entusiasmi si siano un pò raffreddati, il programma ha una ancora molta strada da fare, i costi sono elevatissimi, e l’anno prossimo ci saranno le elezioni che potrebbero cambiare molte carte in tavola sulla distribuzione dei fondi federali. Insomma, noi tutti speriamo in una gestazione rapida ed efficiente, ma lo Shuttle è alla fine e l’Orion ai suoi primi passi, una situazione davvero delicata.
I russi poi sono anch’essi in una fase di transizione, attenti più forse al riarmo strategico che all’innovazione astronautica, ci sono pochi programmi futuri in via di sviluppo, con un grande punto di domanda sull’evoluzione della Soyuz. DI corsa alla luna men che meno…
Ciò che fa scalpore è la corsa allo spazio dei paesi rampanti del Far East, Cina e India, e questo era forse il messagggio che volevano proporre nel servizio. Nei prossimi anni questi due paesi faranno parlare molto di sè, e le due vecchie superpotenze potrebbero trovarsi a segnare il passo…


#5
                                          D'accordo,ma a meno che il giornalista non sia il mago Otelma dire che attualmente gli USA non hanno in corso alcun programma lunare è da assoluti incompetenti in materia astronautica.La verità è che quel tizio non era minimamente informato sull'argomento,e questo per chi fa quel mestiere è scandaloso  :rage: .P.S. scommettiamo che Chang'e 1 aiuterà il programma Orion?  :wink:

#6

eccolo qui il servizio incriminato:

http://video.libero.it/app/play?id=652df658d22e7374d80b5beb427e4c09


#7

[quote author=Giulio link=topic=4983.msg43102#msg43102 date=1193245799]

Pienamente d’accordo, promettono di essere i padroni del nuovo ordine mondiale del futuro non prossimo ma quasi…


#8

“Cindia”.


#9

E come in ogni servizio sullo spazio che si rispetti, danno il costo della missione.
Ma cosa fa un numero cosi’, decontestualizzato?

180 milioni di dollari?
Non so neanche che forma abbiano. Devi affiancarli a qualcosa, un metro di paragone.


#10
E come in ogni servizio sullo spazio che si rispetti, danno il costo della missione. Ma cosa fa un numero cosi', decontestualizzato?

180 milioni di dollari?
Non so neanche che forma abbiano. Devi affiancarli a qualcosa, un metro di paragone.

Più o meno il costo di un caccia di ultima generazione (cifra a metà strada fra il nostro Typhoon e l’F-22), o un grosso aereo di linea. E’ il termine di paragone più prossimo che mi viene in mente.


#11

Diciamo almeno tre caccia full optional… ciò non toglie si tratti, ‘relativamente’, di un inezia.

Salute e Latinum per tutti !


#12

Saluti a tutti, sono nuovo del forum anche se ascolto da tempo i podcast.

Ho letto che nei piani cinesi lo sbarco lunare è previsto per il 2020; a me sembra un po’ ottimistico, voi che ne pensate?

Saluti

Riccardo


#13

Benvenuto fra noi pandino!! :smiley:


#14

Benvenuto non mi senbra affatto ottimistico visto che la Nasa a previsto di tornare entro il 2018


#15
Saluti a tutti, sono nuovo del forum anche se ascolto da tempo i podcast.

E questo mi riempie di gioia.
Benvenuto!

Per quanto riguarda un cinese sulla Luna per il 2020…non saprei giudicare, le tempistiche cinesi possono essere sorprendenti…


#16

Benvenuto a bordo.
Per quanto riguarda la tempistica per un nuovo sbarco sulla luna è solo una questione di risorse investite ed il paragone storico è facile a fare considerando lo stato dell’arte a partire dal 1957 o anche dal 1961 per arrivare al 1969…


#17

Infatti le similitudini con l’america degli anni 60 sono molte ,dalle tecnologie alla forte volonta di andarci,la Cina paragonata alla NASA di allora si prende tempi piu lunghi,e anche vero che i soldi stanziati sono molto meno .


#18

Io vedo molte più affinità con l’Unione Sovietica degli anni 60.Missioni con un “alto ritorno” in termini di immagine.Andranno sulla luna entro il 2020? mi sembra improbabile,ma personalmente ci metterei non una,ma ben tre firme.L’America,la Russia ed anche l’Europa non potrebbero restare a guardare.


#19

Qualcuno sa che tipo di trasferimento orbitale ha operato il satellite cinese? Hohmann, manovra a 8 con gravity assist stile apollo “di ritorno libero”, oppure era un elettrico (ma mi sembrerebbe molto strano e molto poco costoso)? Chiedo solo se qualcuno lo sappia, senza cercare in risorse esterne al forum, altrimenti cerco nei prossimi giorni :stuck_out_tongue_winking_eye: