Phobos Grunt 2, la vendetta

ah bei tempi, chi non ha mai partecipato da giovane ad un seminario sugli amplificatori ad onda progressiva… :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:

scusate la battuta ma preferisco sfogarmi con una battuta qui che commentare ulteriormente post sul polito… :skull: :skull: :skull:

Ho commesso un errore, stamattina mi sono riletto il testo, lui era già un “faculty member” (aveva 36 anni) appena arrivato. Se ricordo bene il TWT era coperto da segreto, essendo usato nei radar. Comunque ho scansionato alcune pagine del sacro testo, sono in http://dl.dropbox.com/u/17871677/kraus_helical.pdf
Scusate per l’OT… si parlava di Phobos :slight_smile:

Fossero tutti così, gli OT :wink:

Una storia che indubbiamente andava raccontata! :slight_smile: Grazie per tutte le informazioni. É ufficialmente finito il mio periodo delle antenne discone ed ed è iniziato quello delle antenne ad elica… Spero anche questo periodo termini con la costruzione di bel manufatto. Staremo a vedere come se la cava 4NEC2 con questo tipo di antenne.

Ho scaricato “Antennas” John D. Kraus: è splendido!! per quanto riguarda il profumo della carta antica ne ho già avuta una dose da bastarmi per tutta la vita dovendo riordinare e rilegare i manuali Radio Elettra di mio padre :ok_hand:

Male. Devi mettere un sacco di segmenti, e la simulazione del diametro del conduttore è cattiva. Ma ci sono in giro tanti programmi per calcolare le eliche, basta cercare un pò. Oppure ti scansiono le pagine del libro di Kraus, ci sono le formule di calcolo, cos= puoi verificare cosa esce da Nec. Il bello delle eliche è che sono larghe di banda e poco critiche; il brutto è che l’impedenza del punto di alimentazione va adattata, e poi ovviamente vanno bene per segnali polarizzati circolarmente, sennò perdi 3 dB in partenza.